City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

Lunedì 08 Marzo 2021 19:47

Coronavirus/Italia: ancora quasi 14mila casi; i decessi 318

(CIS) – Roma, mar. – Anche oggi quasi quattordicimila nuovi casi. Precisamente 13.902, a fronte di 184.684 test effettuati. Il tasso di positività è pari al 7,52%. I decessi oggi 318 che portano il dato totale da inizio pandemia 100.103. Un numero impressionante che se associato a qualche citta' italiane fa pensare ad Ancona o Novara e tante altre. La regione ai vertici dei contagi è la Emilia Romagna con 2.987 nuovi casi (oltre 1.400 di asintomatici - ndr-) con 50 decessi segnalati, che portano ad un totale di 10.827, seguita dalla Lombardia - scrive il Ministero della salute nel bollettino giornaliero - con 2.301, Campania 1.644 nuovi casi e 41 vittime. Da una nota rgionale, sono 148 i posti letto di terapia intensiva occupati (656 il totale di quelli disponibili), 1.425 i posti di degenza (3.160 complessivamente a disposizione), anche se in molti centri della regione, ci sono difficolta' nel ricoverare pazienti covid, che andrebbero trasferiti in altri nosocomi. In Tv si sono visti ambualanze in a tesa anche di giorni con pazienti a bordo. Ecco il Piemonte con 1.214 casi nuovi con 409 asintomatici (33,7%). I tamponi diagnostici finora processati sono 3.167.226 (+ 12.298 rispetto a ieri), di cui 1.206.618 risultati negativi. 16 sono i decessi. Nella lista c'e' poi la Toscana con 989 nuovi casi, lo 0,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,3% e raggiungono quota 138.712 (83,8% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 11.098 tamponi molecolari e 1.911 tamponi antigenici rapidi, di questi il 7,7% è risultato positivo. I ricoverati sono 1.376 (+68 su ieri), di cui 202 in terapia intensiva (+3). Si registrano 22 nuovi decessi: 15 uomini e 7 donne, con un'eta' media di 79,3 anni. Il Veneto fa registrare oggi 757 nuovi casi; i decessi 12. In aumento ricoveri (+33) e T.I. +5. Segue la Puglia con 594 casi nuovi; i decessi sono 25. Stazionari i ricoveri. La Sicilia fa registrare 515 casi; i decessi 19. Il Friiuli Venezia Giulia nella graduatoria delle regioni fa registrare 415 nuovi casi e 19 decessi segnalati. La Marche registrano oggi 339 nuovi casi; 4 i decessi. Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 2.694 tamponi: 1.730 nel percorso nuove diagnosi (di cui 562 nello screening con percorso Antigenico) e 964 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 20,2%). I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 349 (86 in provincia di Macerata, 209 in provincia di Ancona, 11 in provincia di Pesaro-Urbino, 21 in provincia di Fermo, 18 in provincia di Ascoli Piceno e 4 fuori regione).  segue

 

Questi casi - sottolinea la regione Marche - comprendono soggetti sintomatici (62 casi rilevati), contatti in setting domestico (71 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (118 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (7 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (6 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (3 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (5 casi rilevati), screening percorso sanitario (1 caso rilevato). Per altri 76 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 562 test e sono stati riscontrati 50 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 9%. Segue l'Abruzzo con 273 nuovi casi, con 12 decessi segnalati. Il tasso positivita' e' in discesa, tanto che Lunedi' 15 riapriranno le scuole. Segue la Regione Liguria con 215 casi e 2 decessi, con un miglioramento ulteriore da zona gialla. Seguono regioni sotto i 100 casi: la Calabria segnala 89 nuovi casi 1 decesso; l'Alto Adige con 88 nuovi casi e 4 decessi, ma con Bolzano sempre in Rosso; il Trentino con 83 casi e 4 decessi. Con 68 nuovi casi la "bianca" Sardegna 1 decesso e ricoveri in leggera salita (+2). Segue l'Umbria oggi 42 nuovi casi (ma e' il Lunedi' - ndr-) a fronte di 800 tamponi circa. Ieri i casi erano 242, quindi duecento in meno oggi; 356 sono i guariti. Gli attualmente positivi sono 6.955 (ieri 7.279). I decessi rimangono su valori alti: 10 oggi conteggiati (da 1.100 da inizio pandemia a 1.110). I casi positivi da inizio emergenza covid sono 46.481. I ricoveri oggi 516, in aumento di 13 unita', rispetto al dato di ieri, 503; 84 quelli in terapia intensiva, +4 su ieri. Gli antigenici effettuati 136.441; il totale dei tamponi 715.553. In provincia di Perugia c'e' un lieve calo (vedi foto curva in discesa in Umbria), ma e' la provincia di Terni ora a preoccupare le autorita' sanitarie. Orvieto ha chiuso le scuole; Spoleto gli asili. Le materne regionali, sono tutte in stop. I dati delle scuole parlano di necessaria cautela: gli alunni positivi oggi sono 25 (erano 19) sia nell'infanzia, primaria e secondaria. 1 caso anche su una scuolabus. Le classi in quarantena sono 25 (+10 rispetto al 3 marzo). 200 alunni (in vari classi) vengono sottoposti a tampone. Con 36 nuovi casi si segnala il Molise (1 decesso), La Basilicata con 30 casi (1 decesso), chiude la Valle d'Aosta con 30 casi zero decessi. Fonte com abstract


camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information