City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

Mercoledì 22 Dicembre 2021 21:28

Fano-Grosseto, Baldelli: Accordo con le Regioni Umbria e Toscana; "la E78 a 4 corsie lungo tutto il tracciato"


(CIS) – Ancona/Perugia/Firenze dic. - "Insieme per realizzare al più presto la Fano-Grosseto a quattro corsie". Ne dà notizia l'assessore alle Infrastrutture, Francesco Baldelli subito dopo l'approvazione in Giunta del 'Protocollo d'intesa per il completamento dell'itinerario stradale E78' elaborato con le Regioni Umbria e Toscana. Un documento frutto di una serie di incontri istituzionali, con cui le tre Regioni si impegnano a promuovere congiuntamente nei confronti di Anas e Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili la progettazione a quattro corsie dell'intero itinerario e la realizzazione dei tratti ancora mancanti, in particolare, nel territorio marchigiano, la seconda canna del traforo della Guinza e il tratto da Santo Stefano di Gaifa al confine con l'Umbria."E' la prima volta che le Regioni Marche, Umbria e Toscana parlano 'ad una voce sola' ad Anas e Mims per il completamento a quattro corsie di un'opera che i cittadini e le imprese di tutto il centro Italia, e non solo, invocano da decenni e che porterebbe molteplici benefici economici e territoriali – evidenzia l'assessore Baldelli -. Secondo le stime di un recente studio, la Fano-Grosseto a quattro corsie ridurrebbe notevolmente il tempo di percorrenza dalla costa adriatica alla costa tirrenica, con un abbattimento dei costi di trasporto. Un toccasana per lo sviluppo turistico di tutto il territorio interessato e per la crescita concorrenziale delle nostre imprese. Crescita turistica ed economica che trarrebbe ulteriore spinta dallo sviluppo dei due porti, che, una volta migliorato il loro collegamento con la E78 a quattro corsie, acquisirebbero maggiore capacità attrattiva. L'infrastruttura, inoltre, migliorerebbe l'accesso alle aree interne, non più isolate ma adeguatamente collegate con il resto del Paese. Ciò significherebbe la rinascita delle città attraversate dall'infrastruttura e dei loro dintorni, da troppo tempo soggette ad uno spopolamento che va invertito quanto prima". Fonte com abstract ALTRA NOTIZIA


camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information