City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

(CIS) – Perugia dic. - – Al via il percorso di trasferimento della gestione della rete ferroviaria regionale umbra di proprietà della Regione Umbria e gestita da Umbria Tpl e Mobilità a Rete Ferroviaria Italiana, gestore dell'infrastruttura nazionale. È quanto prevede l'accordo firmato questo pomeriggio a Perugia dalla presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, dall'amministratore delegato e direttore generale di RFI Maurizio Gentile e da Pasquale Pasquini, coordinatore responsabile di Umbria Tpl e Mobilità. Presente l'assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti Giuseppe Chianella."Con l'accordo di oggi, favorito dalle scelte strategiche che abbiamo fatto – ha sottolineato la presidente Marini – si compie un salto di qualità per il futuro dei trasporti in Umbria, realizzando un tassello di quello che sembrava un sogno lontano, la realizzazione di un sistema integrato e interconnesso con la rete ferroviaria nazionale che ci consentirà di potenziare i servizi, a vantaggio dei pendolari e degli utenti umbri ed anche in funzione dell'incremento del turismo. Tutto il sistema di trasporti su ferro e gomma in Umbria sarà infatti così gestito da società del Gruppo Ferrovie dello Stato, il più qualificato in Italia del settore". segue

Pubblicato in Economia

(CIS) – Foligno dic. - Il Laboratorio Meccatronico (Labomec) inaugurato stamane da Its Umbria Academy a Foligno rappresenta un esperimento unico nel panorama nazionale, è la riproduzione fedele di una realtà aziendale innovativa, ispirata a Industria 4.0, completa di tutti i processi (dalla progettazione, alla prototipizzazione, alla produzione, al collaudo fino alla logistica) così da consentire una metodologia didattica fortemente applicativa. Il laboratorio, concepito come luogo dove orientare la formazione ed il posizionamento futuro verso i settori strategici del Made in Italy, rappresenta uno strumento per favorire l'occupabilità dei giovani e, al contempo, la competitività delle imprese, mediante un forte accento assegnato al modello di "Azienda didattica-Laboratorio impresa". Realizzato nella zona industriale Paciana di Foligno, si trova all'interno di una delle aree a maggiore intensità industriale del territorio umbro, caratterizzata da imprese leader dei settori aerospazio, automotive e meccanica di precisione e rappresenta un valore aggiunto e strategico per le prospettive di tanti giovani che intendono formarsi e trovare occupazione all'interno del comparto. LaboMec è stato inaugurato alla presenza di Giuseppe Cioffi, Presidente ITS Umbria, Gabrio Renzacci, Presidente Sviluppumbria, NandoMismetti, Sindaco Comune Foligno, Sergio Zinni, Presidente della Consulta delle Fondazioni delle Casse di Risparmio Umbre, Fabrizio Fratini, Dirigente Camera di Commercio di Perugia, Giovanni Brugnoli, Vice Presidente Confindustria con delega all'Education, CatiusciaMarini, Presidente Regione Umbria e Gabriele Toccafondi, Sottosegretario del MIUR.segue

Pubblicato in Economia

(CIS) – Visso dic. - Lunedì 18 Dicembre alle ore 15 si terrà ad Amandola un incontro promosso dal Parco Nazionale dei Monti Sibillini sul tema "Verso il rinnovo della Carta Europea del Turismo Sostenibile: destinazione sviluppo". L'iniziativa si terrà all'Auditorium della Fondazione Carisap in Piazza Matteotti e prevede la partecipazione, oltre che del Presidente e del Direttore del Parco, rispettivamente Oliviero Olivieri e Carlo Bifulco, anche della dottoressa Maria Laura Talamè, referente della Carta Europea del Turismo Sostenibile per il Parco, e di Stefano Landi della SL&A, società che si occupa di turismo e territorio e che è incaricata dell'assistenza tecnica al Parco per il rinnovo dell'adesione dello stesso ente alla Carta. All'incontro di lunedì ne seguiranno altri per arrivare in maniera condivisa al rinnovo dell'adesione del Parco alla Carta Europea del Turismo Sostenibile. Il programma completo dell'iniziativa è disponibile sul sito del Parco www.sibillini.net. Stefano Landi, tra i massimi esperti a livello nazionale in materia, si soffermerà in particolare sulle tendenze post sisma del turismo nei nuovi scenari di sviluppo del Sistema Turistico dei Sibillini. "Il rinnovo dell'adesione del Parco alla Carta Europea del Turismo Sostenibile - ha  sottolineato il Presidente Olivieri - prevede un percorso partecipato attraverso il quale si andranno a definire, con gli attori locali, le linee strategiche di sviluppo turistico e il relativo piano di azioni per il quinquennio 2018-2022." segue

Pubblicato in Economia

(CIS) - Ancona, dic. - Sono sette le arterie stradali dell'Anconetano interessate dal nuovo programma di investimenti promosso dalla Regione Marche: ex SS 77 Val Di Chienti, ex SS 361 Septempedana, ex SS 502 di Cingoli, ex SS 256 Muccese, ex SS 362 Jesina, ex SS 424 della Val Cesano, ex SS 360 Arceviese. Le risorse provengono dalla rimodulazione dei fondi Anas che consente di utilizzare, su tutto il territorio regionale, 18 milioni di euro, comprensivi del contributo straordinario di 450 mila euro stanziato autonomamente dal Comune di Filottrano per il miglioramento di un tratto della "362 Jesina". La Giunta regionale - e' detto in una nota - ha approvato la deliberazione che autorizza il nuovo piano operativo. "Una quota consistente verrà investita nell'Anconetano attraverso opere di manutenzione ordinaria e straordinaria - afferma l'assessora Manuela Bora – L'obiettivo della sicurezza stradale è prioritario per l'amministrazione regionale che è divenuta proprietaria delle ex statali a seguito del riordino delle Province. È un primo passo importante, al quale ci auguriamo di poter dare seguito con altri interventi così significativi". fonte com

Pubblicato in Economia

(CIS) - Terni dic. - Il 2017 per AST si chiude con numeri importanti, che raccontano il momento positivo per l'Azienda: l'utile passa dai 3 milioni dello scorso anno agli 87 dell'anno fiscale appena concluso. Un anno in cui Acciai Speciali Terni ha affrontato sfide e cambiamenti significativi, all'interno di quella che è stata una vera e propria trasformazione della fabbrica. L'utile conferma che la strategia intrapresa è quella giusta, che il riposizionamento di AST sul mercato globale sta portando i suoi frutti e che l'azienda opera in relativa serenità in un contesto, quello siderurgico, ancora difficile. Questo quanto in una nota aziendale. È importante sottolineare che le condizioni di mercato hanno giocato un ruolo significativo in questi risultati – l'utile ha beneficiato della spinta positiva data dall'aumento dei prezzi delle materie prime che ha determinato un effetto contingente di rivalutazione del magazzino – oltre all'impatto della rivalutazione delle imposte differite, ma va evidenziato che questi numeri sono stati raggiunti migliorando la produttività, intervenendo sulle inefficienze e mettendo fine a un lungo periodo di pratiche fraudolente ai danni dell'Azienda. La produzione di acciaio liquido è salita a 958,9 kton (+17 kton), la produzione per vendita a 861,3 kton (+19 kton) mentre lo spedito è rimasto praticamente stabile a 848,8 kton (-3 kton). Gli investimenti sono aumentati a 58,2 milioni di €, con un incremento di 13,8 milioni di € rispetto all'esercizio precedente. segue

Pubblicato in Economia

(CIS) – Perugia dic. – Un vertice si e' svolto questo pomeriggio a Perugia tra Regione Umbria, Comune di Terni e organizzazioni sindacali sulla vicenda Thyssen Krupp-AST, in preparazione del "tavolo nazionale" convocato per domani mattina, a Roma, presso il Ministero dello sviluppo economico. La riunione è stata presieduta dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, presenti il vice presidente, Fabio Paparelli, il sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo, ed i rappresentanti delle organizzazioni sindacali confederali e di categoria CGIL, CISL, UIL, UGL, FISMIC, USB e la RSU dell'AST. E' quanto informa una nota regionale. I rappresentanti delle istituzioni umbre hanno ribadito, nel corso dell'incontro, la necessità che vengano fornite da parte dei massimi livelli della Thyssen Krupp chiare informazioni circa l'assetto proprietario di AST e riguardo anche alla prospettiva industriale di medio e lungo periodo del sito di Terni. segue

Pubblicato in Economia

(CIS) – Ancona, dic.- La Giunta regionale delle Marche ha approvato i criteri per la concessione dei contributi per il rinnovo del parco autobus. Lo stanziamento iniziale ammonta a circa 15 milioni e 413mila euro. Altri fondi saranno sbloccati nel corso del 2018. Ne ha dato notizia l'assessore ai Trasporti Angelo Sciapichetti. "Investiamo nel trasporto pubblico locale – ha detto Sciapichetti – cogliendo le opportunità offerte da varie linee di finanziamento che si stanno concretizzando in questo periodo. L'obiettivo è quello di dare continuità al servizio con un parco veicoli qualitativamente adeguato, riducendo l'indice di vetustà media dei mezzi, pari oggi a 14 anni. Prende avvio una nuova stagione di investimenti e rinnovo dei materiali rotabili del trasporto locale, attraverso risorse europee, nazionali e regionali. Ne beneficerà l'ambiente, la vivibilità delle città, il confort degli utenti, la qualità del servizio e la sicurezza". Sulla base delle stime relative alla vecchiaia dei singoli parchi rotabili in funzione dei fondi attualmente attivati, si prevede una ripartizione per provincia di circa 4,59 milioni per Ancona, 1,517 milioni per Ascoli Piceno, 1,295 milioni per Fermo, 3,704 milioni per Macerata, 4,306 per Pesaro – Urbino. segue

Pubblicato in Economia

(CIS) – Ancona, dic. - "Rispetto al passato abbiamo voluto anticipare l'approvazione di quello che consideriamo uno strumento programmatico fondamentale, strategico e di sistema, da condividere nelle azioni e iniziative con tutti gli operatori e le associazioni di categoria. Alla fine dell'anno e non ad anno iniziato, quindi, per dar modo di realizzare più efficacemente azioni di promozione congiunte e integrate. C'è una forte volontà della giunta regionale di rilanciare il settore turistico-culturale dopo il dramma del terremoto, a livello di comunicazione, promozione e valorizzazione integrata del brand Marche perché crediamo nelle potenzialità di crescita di questo comparto a livello trasversale. E vogliamo anche riqualificare l'accoglienza, benchè recenti indagini indichino che il 95% dei turisti che hanno visitato le Marche ne siano rimasti molto soddisfatti". Lo ha affermato l'assessore regionale al Turismo-Cultura, Moreno Pieroni. "Si parte subito, da gennaio, con una campagna di comunicazione che vedrà la realizzazione di 30 spot tematici radiofonici e televisivi sulle maggiori reti nazionali e nelle trasmissioni di maggior ascolto (come il Festival di San Remo, le trasmissioni sportive di Calcio, la Formula Uno) con "La Voce" italiana per eccellenza: Giancarlo Giannini che racconterà le Marche e le sue bellezze."  segue

Pubblicato in Economia

(CIS) – Ancona, dic.- "Programmiamo la promozione turistica per l'anno 2018 non con un semplice atto ma all'interno di una strategia globale, con una serie di azioni strutturali, con scelte che trasmettono l'immagine delle Marche come un territorio sicuro, accogliente e attento al rapporto con chi viene da altri territori". Con queste parole il presidente Luca Ceriscioli ha presentato questa mattina il piano per la promozione turistica 2018, che impegnerà la Regione con un investimento di 4,2 milioni di euro, fondi europei per il sisma e per lo sviluppo, ma che si inserisce all'interno di un programma molto più ampio di investimenti. "Abbiamo messo in campo – ha detto - molti investimenti per sostenere questa strategia. Abbiamo fatto una scelta molto forte sul versante dell'aeroporto, destinando 20 milioni per salvare la società che lo gestisce. Dalla prossima estate avremo nuovi voli e, quindi, un' infrastruttura fondamentale a disposizione dei turisti. Abbiamo avuto risultati importanti in termini di sviluppo dei collegamenti viari e di recupero dei percorsi interrotti dal sisma. Abbiamo messo in campo il bando per la riqualificazione delle strutture ricettive, che scade il 15 gennaio, e abbiamo messo in cantiere il lavoro per la banda ultralarga in tutta la regione con oltre 100 milioni di investimento. Con l'attivazione del 112 di emergenza europeo, inoltre, ai turisti sarà garantita l'assistenza in tutte le lingue".segue

Pubblicato in Economia

(CIS) – Orvieto dic. – "Il China Day è soprattutto una giornata di lavoro in vista del 2018, che sarà l'anno del turismo tra l'Europa e la Cina e che l'Italia aprirà nella prima metà di gennaio, a Venezia, e per noi rappresenta anche il contributo dell'Umbria, con il sistema delle Regioni, ad una occasione che è straordinaria, come consolidare le reazioni con un Paese come la Cina dove i turisti sono continuamente in aumento, sia in milioni di visitatori che crescono, sia per le mete che scelgono": lo ha detto la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, aprendo stamani ad Orvieto la giornata dei lavori del China Day 2017, la manifestazione organizzata da Mibact, Regione Umbria e Comune di Orvieto con la Fondazione Italia Cina, in corso ad Orvieto. "La prima meta del turismo cinese è l'Europa – ha aggiunto Marini - e dentro l'Europa c'è anche l'Italia. Si tratta di un flusso che noi vogliamo intercettare e vogliamo attrezzarci per essere preparati ad accogliere un turismo che ha delle sue specificità nelle visite: accanto alla storia culturale e artistica c'è infatti la valorizzazione delle produzioni italiane, del lusso, dei nostri brand, dell'agroalimentare, a cominciare dal vino, quindi di tutte componenti che anche una regione come l'Umbria è in grado di mettere a disposizione e di valorizzare". segue

Pubblicato in Economia
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 469

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information