City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani


(CIS) – Perugia giu. – "Per consentire ai nostri clienti e visitatori di Perugia di prenotare la loro vacanza estiva al miglior prezzo possibile, stiamo lanciando una promozione con tariffe a partire da soli 21,99 euro a tratta per viaggi fino a ottobre, da prenotare entro domenica 26 giugno. Dato che queste incredibili tariffe basse saranno esaurite rapidamente, invitiamo i clienti a collegarsi al sito www.ryanair.com per evitare di perderle. "In qualità di compagnia aerea numero 1 in Europa e in Italia, Ryanair - ha detto Mauro Bolla, Country Manager per l'Italia -, è lieta di festeggiare il 16° anno di attività a Perugia con ottime performance a livello di prenotazioni e un operativo estivo da record che offre oltre 50 voli settimanali su 10 rotte, tra cui 4 nuovi voli per Barcellona, Brindisi, Bucarest e Vienna". Per Ryanair quindi la "tassa sul turismo", danneggia la competitività degli aeroporti italiani rispetto ai loro omologhi europei. L'abolizione di questa tassa favorirebbe una rapida ripresa del traffico aereo italiano e dei posti di lavoro grazie alle tariffe basse e al piano di crescita a lungo termine di Ryanair. "Ryanair è sicuramente una delle compagnie aeree più grandi al mondo e lo scalo dell'Umbria - ha detto la Presidente della Regione Donatella Tesei - stà lavorando ad una più ampio e lunga collaborazione con la compagnia aerea per i prossimi anni. L'obiettivo della Regione attraverso l'Aeroporto è quello di crescere sempre di più e di offrire sempre maggiori frequenze e collegamenti con nuovi paesi e città in Europa, permettendo così la crescita economica e culturare dell'intero territorio".  segue

Pubblicato in Economia


(CIS) – Perugia giu. - Ryanair, la compagnia aerea numero 1 in Europa e in Italia, festeggia oggi (24 giugno) i 16 anni di attività a Perugia con un trend positivo delle prenotazioni estive e 10 rotte totali, inclusi 4 nuovi entusiasmanti collegamenti con Barcellona, Brindisi, Bucarest e Vienna per quest'estate. L'operativo estivo record di Perugia migliora significativamente la connettività nazionale e internazionale dell'Umbria e sostiene oltre 260 posti di lavoro indiretti all'Aeroporto di Perugia. 10 rotte estive in totale per l'estate '22 (4 nuove). Lo si legge in una nota Ryanair - Sase diffusa dopo la conferenza stampa, presenti il country manager Ryanair Mauro Bolla, cosi' i vertice Sase e la presidente Tesei. Il più grande operativo di Ryanair per l'estate 2022 su Perugia offrirà appunto,  10 rotte in totale, di cui 4 nuove per Barcellona, Brindisi, Bucarest e Vienna. Oltre 50 voli a settimana. Oltre 260 posti di lavoro in totale. "Sono passati 16 anni dal primo volo Ryanair da Perugia a Londra, nel 2006, e per celebrare questo importante traguardo Ryanair offre ora una maggiore connettività su Perugia – ha sototlineato in conferenza stampa  Bolla - con oltre 50 voli settimanali (30 in più rispetto al periodo pre-pandemia) verso 6 Paesi, offrendo ai turisti in partenza da Perugia un'ampia scelta di destinazioni europee di spicco e dando inoltre al turismo umbro lo stimolo necessario. Affinché Ryanair possa garantire una maggiore crescita e ripresa in Italia, la compagnia aerea chiede ancora una volta al Governo italiano di eliminare la "tassa sul turismo" su tutti i viaggi aerei dal 2022 al 2025." Abstract fonte com ALTRA NOTIZIA

Pubblicato in Economia


(CIS) – Corciano giu. - Un nuovo factory store dell'azienda di cashmere Panicale, verra' inaugurato sabato 25 a Corciano nell'area del gruppo Ambrosi, dove accanto sorge già il negozio del brand di abbigliamento sportivo e non solo Cisalfa, con sopra un altro importante marchio dell'alimentazione, McDonalds. Panicale, dal 1964 è considerato uno dei maggiori produttori di cashmere dell'Umbria, una vera eccellenza artigianale, gia' nota nel mondo con le sue 400 boutique multibrand. Dalla sede di Pila (Perugia) istituita nel 1964, vi lavorando oggi una ventina di persone; opera con altri gruppi con cui il marchio ha avviato collaborazioni da tempo, per un prodotto realizzato tutto in Umbria. E' una impresa a guida femminile oggi, Rosita assieme a Gioele e agli altri congiunti, fortemente motivati al lancio ulteriore del marchio e all'apertura della nuova sede di Corciano, il centro commerciale di Ellera Corciano, che vuole diventare sempre più ampio non solo nei settori dell'abbigliamento, ma anche in altri trainanti. In una nota si legge che il brand Panicale è già presente in più di 400 boutique multimarca in tutto il mondo, quattro shop-in-shop all'interno di department store a Mosca, Zurigo, Parigi e Milano, dove a pochi passi dal Duomo, ha aperto nel 2019, lo showroom aziendale; si punta ad aprire altri 2 store entro il 2024. Impegno e lavoro. abstract fonti

Pubblicato in Economia


(CIS) - Perugia giu. Parlando di innovazione al convegno Confagricoltura sull'acqua, è stato illustrato il progetto Midar, un modello innovativo per la distribuzione dell'acqua irrigua. Un modello organizzativo e tecnologico – è stato spiegato – in grado di governare da un lato la domanda di risorsa irrigua, monitorare l'efficienza della rete di distribuzione, i volumi erogati all'utenza e la relativa tariffazione. Dall'altro promuovere presso gli agricoltori un uso razionale dell'acqua per le colture irrigue del territorio servito dalle infrastrutture pubbliche. Sono poi intervenuti, sempre moderati dal giornalista Antonello Brughini, per la Regione Umbria Piernazzareno Bartolozzi e Sandro Costantini, per Confagricoltura Umbria Ernesta Maria Ranieri (membro del consiglio direttivo) e Alessandro Sdoga, e inoltre anche Paolo Barone (NaanDanJain Irrigation), Paolo Piola (Rivulis), Laura Imburgia (Unesco). Durante il convegno sull'acqua, Confagricoltura Umbria ha infine acceso i riflettori anche su altre criticità che interessano oggi il mondo agricolo. "Chiediamo – ha affermato Rossi – ordinanze precise sulla peste suina, non più solo pannicelli caldi, per prevenire e ridurre al massimo i danni che potrebbe generare. Mentre l'aumento di prezzi non ci fa cogliere pienamente le chances che invece arrivano dalle filiere". Rossi ha poi manifestato apprezzamento per l'azione intrapresa dall'assessorato alle politiche agricole della Regione che ha consentito di raggiungere finalmente l'accordo sul riparto delle risorse dei fondi FEASR, il Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale, per il periodo 2023-2027.  segue

Pubblicato in Economia


(CIS) – Perugia giu. - Una "sfida epocale", quella di produrre di più come la situazione internazionale impone, a livello nazionale ed europeo, ma in carenza del bene primario che è l'acqua. Un tema, quello dell'acqua, fondamentale per l'agricoltura anche se ce ne siamo dimenticati negli ultimi anni. Un rischio che era dietro l'angolo ma covid, guerra e rincaro delle materie prime hanno messo in un angolo un bene primario che dava però già da tempo segnali di carenza. Emergenza siccità e carenza idrica sono stati quindi i temi di grande attualità entrati di diritto nel dibattito acceso dal convegno "Acqua: risorsa da preservare e fattore di produzione", tenutosi ieri Mercoledì 22 giugno alla Posta dei Donini di San Martino in Campo (Perugia) con l'assemblea generale ordinaria di Confagricoltura Umbria (dopo la parte privata per l'approvazione del bilancio) ha interessato un folto pubblico dove al centro, sono state messe le richieste di Confagricoltura Umbria, necessarie per arrivare all'irrigazione di 100mila ettari. Creare e sviluppare filiere deve essere l'imperativo, per la produzione di reddito, cibo e fare presidio del territorio con una maggiore fruizione dell'acqua sia in pianura che in collina.  segue

Pubblicato in Economia

(CIS) – Perugia giu. – Siccita' in agguato; terreni che soffrono cosi' le colture, fiumi con portata scesa di molto causa mancata pioggia, livello del lago Trasimeno a meno 1,20, con alghe in aumento e controlli continui: una situazione che desta preoccupazione. Mercoledì 22 giugno alle ore 16 è in programma l'assemblea generale ordinaria di Confagricoltura Umbria (Posta dei Donini) dove si parlera' anche delgi approggionamenti per l'agricoltura. Dopo la parte privata per l'approvazione del bilancio, alle ore 17 è in programma un incontro pubblico dal titolo "Acqua: risorsa da preservare e fattore di produzione". Modererà l'incontro il giornalista Antonello Brughini. Dopo i saluti del presidente di Confagricoltura Umbria, Fabio Rossi, interverranno per la Regione Umbria Piernazzareno Bartolozzi e Sandro Costantini, per Confagricoltura Umbria Ernesta Maria Ranieri (membro del consiglio direttivo) e Alessandro Sdoga, Paolo Barone (NaanDanJain), Paolo Piola (Rivulis), Laura Imburgia (Unesco). I lavori del convegno saranno chiusi da Roberto Morroni, assessore regionale all'agricoltura, e Massimiliano Giansanti, presidente nazionale di Confagricoltura. Fonte com abstract

.

Pubblicato in Economia


(CIS) – Foligno giu. - L'industria aerospaziale umbra è stata al centro dell'evento "Il nuovo paradigma Aerospazio e Difesa. Tra heritage storico e sviluppo integrato", organizzato a Palazzo Trinci di Foligno da Umbria Aerospace Cluster, nato sotto l'egida di Confindustria Umbria che continua a sostenerne il percorso di sviluppo, che conta 31 imprese associate con un totale di oltre 3.000 addetti e un fatturato aggregato di circa 450 milioni di euro, di cui oltre il 75% destinato all'esportazione e il 10% reinvestito in ricerca e sviluppo. L'iniziativa, preceduta dalla visita alle aziende UmbraGroup, NCM e OMA, ha visto la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni e dei maggiori esponenti italiani del settore aerospazio e difesa. Al convegno - spiega una nota - sono intervenuti la Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, il Sindaco di Foligno Stefano Zuccarini, il Presidente di Umbria Aerospace Cluster Daniele Tonti, il Presidente di Confindustria Umbria Vincenzo Briziarelli, l'Assessore regionale allo Sviluppo Economico Michele Fioroni e l'Amministratore Unico di Sviluppumbria Michela Sciurpa. "Abbiamo voluto dedicare una giornata alle aziende umbre impegnate nei settori di aeronautica, aerospazio e difesa – ha sottolineato il Presidente di Umbria Aerospace Cluster Daniele Tonti – per valorizzare le capacità e competenze tecnologiche esistenti nel nostro territorio.  segue

Pubblicato in Economia

(CIS) – Perugia giu. - E' dedicato a "Sviluppo, sostenibilità, prestazione energetica, circolarità e certificazione nel solco del PNRR" il seminario di domani, giovedì 16 giugno 2022, alle ore 14, nell' Aula Magna del Dipartimento di Ingegneria dell'Università degli Studi di Perugia. Scopo dell'incontro è quello di inquadrare il contesto politico e normativo dell'integrazione europea di fronte alla crisi climatica, sanitaria ed energetica. L' iniziativa, in presenza, promossa dal Dipartimento di Ingegneria dell'Università degli Studi di Perugia e dall'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Perugia in collaborazione con Quaser Certificazioni, dopo la registrazione dei partecipanti, - spiega una nota - sarà aperta alle ore 14.15, dai saluti istituzionali: Prof. Ermanno Cardelli, Direttore del Dipartimento di Ingegneria; Ing. Alessio Lutazi, Consigliere Ordine degli Ingegneri della Provincia di Perugia; Dott.ssa Lucia Pampanella, Associazione per la Cultura della Sostenibilità; Prof. Gianluca Rossi, Presidente Tucep; Dott. Enrico Strino, Quaser Certificazioni. I contenuti e gli obiettivi del seminario verranno poi illustrati dal Prof. Paolo Carbone del Dipartimento di Ingegneria di Unipg. segue

Pubblicato in Economia


(CIS) – Perugia giu. - - "Dopo numerose riunioni e concertazioni, finalmente siamo arrivati ad un accordo sul nuovo criterio di riparto dei fondi FEASR, il Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale, relativo al periodo 2023-2027. Si sbloccano, così, risorse fondamentali per il nostro Paese e per il sistema agricolo e agroalimentare dell'Umbria". Lo ha affermato il Vicepresidente e Assessore all'Agricoltura della Regione Umbria Roberto Morroni commentando l'intesa raggiunta ieri dagli Assessori all'Agricoltura delle Regioni e Province autonome nel corso della seduta della Commissione Politiche Agricole. "Saranno circa 535 i milioni di euro destinati a sostegno dello sviluppo rurale in Umbria per i prossimi 5 anni. Un ottimo risultato – ha detto ancora Morroni - se si pensa che la proposta avanzata nel febbraio scorso dal Ministro delle Politiche Agricole destinava all'Umbria poco più di 496 milioni di euro. Un incremento, quindi, di circa 38 milioni che consente alla Regione Umbria di recuperare risorse importanti rispetto a quanto riportato nella proposta frutto dell'applicazione di nuovi criteri di riparto stabiliti a livello nazionale". "Abbiamo fatto valere le nostre ragioni e le nostre specificità regionali rispetto ad una applicazione asettica dei cosiddetti nuovi criteri di riparto, che avrebbero fortemente penalizzato l'Umbria, ma alla fine si è raggiunta una intesa tra tutti gli Assessori regionali grazie alla quale all'Umbria è riconosciuta una dotazione finanziaria importante: oltre il 4% dell'intera dotazione finanziaria nazionale, una percentuale fino a pochi mesi fa impensabile, che ci consentirà di dare risposte concrete alle imprese del settore primario". segue

Pubblicato in Economia


(CIS) – Perugia giu. - I vincitori del Premio Cerevisia 2022 saranno proclamati venerdi 17 giugno, alle ore 11.00, a Deruta nel corso di una cerimonia che si terrà al Palazzo Comunale; la premiazione ufficiale avverrà il 21 giugno, alle ore 11.30, presso il Centro Congressi della Camera di Commercio dell'Umbria. E' in pieno svolgimento infatti in Umbria la IX Edizione del Premio Cerevisia, il Concorso Nazionale riservato alle birre italiane di qualità, istituito nella nostra regione dal BaNAB - Banco Nazionale di Assaggio delle Birre – il comitato nato il 30 aprile del 2013 per volontà della Camera di Commercio di Perugia oggi dell'Umbria, della Regione Umbria, del CERB (Centro di Ricerca per l' Eccellenza della Birra dell'Università degli Studi di Perugia), del Comune di Deruta e di AssoBirra (Associazione dei Birrai e dei Maltatori). Scopo del BaNAB è valorizzare e promuovere la produzione, il commercio e il consumo delle eccellenze brassicole nazionali. Le iscrizioni si erano chiuse il 28 aprile scorso; il panel di degustazione ha valutato le birre la scorsa settimana presso la Rocca di Casalina. Il concorso nazionale – come sottolinea una nota - valorizza e promuove la produzione, il commercio e il consumo delle birre di qualità italiane. Anche questo anno ha ottenuto il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo.  segue

Pubblicato in Economia
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 550

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information