City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

(CIS) - Roma, mag. - Il presidente incaricato, l'economista Carlo Cottarelli e' a colloquio con il Capo dello Stato Sergio Mattarella che lo aveva convocato per le 16,30 al Quirinale. Cottarelli ha in mano la lista dei ministri che sottoporra' al capo dello Stato e successivamente una volta ultimato l'incontro, Cottarelli rilascera' una dichiarazione all'uscita del salone alla Vetrata, dinanzia ai giornalisti e cinefotooperatori.

Pubblicato in Politica

(CIS) - Roma, mag. - Governo tecnico, poi al voto, di transizione; il prof. Carlo Cottarelli ha ricevuto l'incarico dl capo dello Stato Sergio Mattarella, riservandosi dopo una serie di incontri, il primo con il Presidente della Camera Roberto Fico e nel pomeriggio con il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati. Secondo gli osservatori politici nazionali, gia' da domani Cottarelli potrebbe risalire al Colle con la lista dei Ministri, che alcuni ipotizzano gia' da stasera. Poi il Governo formato, con il Premier, si presentera' alle Camere. Se non otterra' la fiducia, probabili elezioni i primi di settembre, altrimenti ottenuta la fiducia, si andara' alla discussione del Bilancio e elezioni nel 2019. Sempre secondo gli osservatori politici, sara' un governo tecnico, non con politici. Sia Cattarelli che i suoi componenti non si presenteranno candidati alle prossime elezioni.

Pubblicato in Politica

(CIS) – Roma, mag. – "Dopo aver sperimentato, nei primi due mesi, senza esito, tutte le possibili soluzioni, si è manifestata - com'è noto - una maggioranza parlamentare tra il Movimento Cinque Stelle e la Lega che, pur contrapposti alle elezioni, hanno raggiunto un'intesa, dopo un ampio lavoro programmatico. Ne ho agevolato, in ogni modo, il tentativo di dar vita a un governo. Ho atteso i tempi da loro richiesti per giungere a un accordo di programma e per farlo approvare dalle rispettive basi di militanti, pur consapevole che questo mi avrebbe attirato osservazioni critiche." Inizia cosi' la dichirazione del capo dello Stato dopo la rinuncia da parte del prof. Giuseppe Conte alla formazione del governo Lega-M5S. "Ho accolto la proposta per l'incarico di Presidente del Consiglio, superando ogni perplessità sulla circostanza che un governo politico fosse guidato da un presidente non eletto in Parlamento. E ne ho accompagnato, con piena attenzione, il lavoro per formare il governo. Nessuno può, dunque, sostenere che io abbia ostacolato la formazione del governo che viene definito del cambiamento. Al contrario, ho accompagnato, con grande collaborazione, questo tentativo; com' è del resto mio dovere in presenza di una maggioranza parlamentare; nel rispetto delle regole della Costituzione.  Segue

Pubblicato in Politica

 

(CIS) – Roma, mag. – Il Prof. Giovanni Conte ha rinuciato al mandato per la formazione del Governo Lega-M5S. L'annuncio prima da parte del segretario della presidenza della Repubblica Ugo Zampetti ; poi una dichiarazione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella dopo che il professor Giuseppe Conte, sciogliendo la riserva formulata, ha rimesso il mandato di formare il Governo, conferitogli il 23 maggio scorso. Il Capo dello Stato aveva messo il veto sul nome di Paolo Savona a ministro dell'economia, nominativo proposto dalla Lega e dal M5s nel quadro del contratto di governo. Gia' stasera si e' appreso che il Capo dello Stato ha convocato per domattina il prof. Carlo Cottarelli, economista italiano di fama, ex commissario alla spending review del governo Renzi. Di seguito la dichirazione del capo dello Stato.

Pubblicato in Politica

(CIS) - Roma, mag. - "Il programma sarà basato sulle intese intercorse tra le forze politiche di maggioranza. Col presidente abbiamo parlato della fase impegnativa e delicata che siamo vivendo e delle sfide che ci attendono. E sono consapevole della necessità di confermare la collocazione europea e internazionale dell'Italia". "Mi accingo a difendere gli interessi di tutti gli italiani, dialogando con le istituzioni europee e internazionali". "Il governo dovrà cimentarsi da subito con i negoziati in corso, dal bilancio europeo al diritto d'asilo al completamento dell'unione bancaria. È mio intendimento impegnare a fondo l'Esecutivo su questo terreno costruendo alleanze opportune e operando affinché la direzione di marcia tuteli e rifletti gli interessi nazionali". Cirac 4 minuti di discorso, emozionato e con alcune pause. "Il Paese giustamente - ha aggiunto il prof. Conte -  attende la nascita di un Esecutivo e attende risposte. Sarà il Governo del cambiamento. Il mio intento è di dar vita a un governo dalla parte dei cittadini, che tuteli i loro interessi". segue

Pubblicato in Politica

(CIS) - Roma, mag. - "Mi propongo di essere il difensore avvocato del popolo italiano". Cosi il presidente incaricato prof. Conte. Ho perorato le cause di tante persone come avvocato e continuero' nella mia azione, in sede nazionale eid nternazionale. "Mi propongo di essere l'avvocato difensore del popolo italiano. Il presidente incaricato prof. Giovanni Conte nella sua dichiarazione ha detto che "fuori da qui c'e' una Italia che attende il cambiamento."

Pubblicato in Politica

(CIS) - Roma, mag. - Il prof. Giuseppe Conte ha ricevuto l'incarico di formare il nuovo Governo. Ha accettato con riserva, come prassi. Si e' concluso poco fa il colloquio tra il Capo dello Stato e del prof. Conte figura sulla quale si sono ritrovati i due leader Di Maio e Salvini. Il premier incaricato e' ancora all'interno dello studio alla vetrata, e si attende da un momento all'altro che esca per dare lui stesso la notizia dello incarico ricevuto. Alle 19,30 il Prof. Conte, e' uscito e ha fatto una dichiarazione, annunciando che l'incarico e' con riserva, ma ribadendo che l'Italia avra' un ruolo a livello internazionale, confermando la linea che e' contenuta nel contratto di governo tra i due schieramenti. Alla UE ha mandato un messaggio tranqueillizzante; lavoreremo per il bene degli italiani e della Europa.  Conte ha definito quello che sta' per nascere un "governo del cambiamento". Nei prossimi giorni tornero' dal Presidente della Repubblica per sciogliere la riserva; andro' con la lista dei ministri. Non vedo l'ora di iniziare a lavorare sul serio.; saro' un amico del popolo." Cosi' si e' concluda la sua dichirazione durata 4 minuti, tirato ed emozionato. Conte conferira' da subito con i Presidenti del Senato e della camera, annunciando di aver avuto l'incarico di formare il nuovo Governo.

Pubblicato in Politica

(CIS) - Roma, mag. - E' arrivato in Taxi dinanzi al Quirinale il prof. Giuseppe Conte docene all'universita' di Firenze, che e' stato convocato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il nome di Conte era stato fatto per la carica di Presidente el consiglio, dai due leader M5S e Lega. Sara' un colloquio franco; Conte dara' ampie garanzie al Capo dello Stato, sulla sua azione che intende intraprendere per la formazione cdel nuovo Governo, che come ha detto in piu' occasioni il Leader del M5S Di Maio, da il via alla Terza Repubblica. Tutta la stampa e' presente al Quirinale e attende l'ufficialita' dell'incarico. Conte avra' in tasca, sicuramente, la lista dei ministri dei quali parlera' al Capo dello Stato. Su Roma cade una pioggerella; davanti al Quirinale si e' raccolta una piccola folla, alcuni hanno applaudito l'arrivo di Conte. Alle 17,30 e' iniziato il colloquio privato, con il Capo dello Stato

Pubblicato in Politica

(CIS) - Roma, mag. - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha convocato per le ore 17.30 di oggi, al Palazzo del Quirinale, il Prof. Giuseppe Conte. L'annuncio ufficiale del Quirinale.

Pubblicato in Politica

(CIS) - Perugia mag. - Oggi lancio di Blu – Bella Libera Umbria, la nuova start up civica della politica regionale, una associazione nata dalla volontà di "rimettere le ali all'Umbria, di farla tornare a volare", come ha spiegato la presidente Adriana Galgano aprendo la conferenza stampa di presentazione al cinema teatro Sant'Angelo nel cuore della citta', in Corso Garibaldi dove i Salesiani avevano la loro casa."Vogliamo che la nostra regione torni a crescere – ha affermato - e che qui si possa lavorare, studiare e vivere con soddisfazione, secondo le proprie aspirazioni e il proprio merito. Vogliamo dare una spinta determinate a superare la crisi in cui versano i nostri territori, l'isolamento che ci penalizza e l'immobilismo delle istituzioni che non ci permette di agganciare lo sviluppo".Per cambiare tutto questo è nata Blu – Bella Libera Umbria, un'associazione che punta ad innovare la politica locale, a restituire alla regione lo slancio di cui ha bisogno per tornare a crescere. Ma Blu vuole anche essere un punto di riferimento e un sostegno per tutte le liste civiche indipendenti che intendono partecipare alle elezioni amministrative. "Abbiamo bisogno di portare nelle istituzioni persone libere e competenti che operino nell'interesse della collettività – ha proseguito Galgano –. Vogliamo contribuire a formare nuovi amministratori che possano traghettare l'Umbria verso una vera ripresa economica e sociale". segue

Pubblicato in Politica
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 5 di 161

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information