City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

(CIS) - ROMA dic.- DAL QUIRINALE: MESSAGGIO A RETI UNIFICATE

Care concittadine e cari concittadini, un saluto cordiale e un grande augurio. A tutti coloro che sono in Italia e agli italiani che si trovano all'estero. Cosi' e' iniziato il discorso del Capo dello Stato Sergio Mattarella, per la fine del 2017 e l'inizio del 2018.

Tra poco, inizierà il 2018. Settant'anni fa, nello stesso momento, entrava in vigore la Costituzione della Repubblica, con il suo patrimonio, di valori, di principi, di regole, che costituiscono la nostra casa comune, secondo la definizione di uno dei padri costituenti. Su questi valori, principi e regole si fonda, e si svolge, la nostra vita democratica. Al suo vertice, si colloca la sovranità popolare che si esprime, anzitutto, nelle libere elezioni. Come sapete ho firmato il decreto che conclude questa legislatura del Parlamento e, il 4 marzo prossimo, voteremo per eleggere le nuove Camere. E' stato importante rispettare il ritmo, fisiologico, di cinque anni, previsto dalla Costituzione.Insieme ad altri esiti positivi, andremo a votare con una nuova legge elettorale approvata dal Parlamento, omogenea per le due Camere. Le elezioni aprono, come sempre, una pagina bianca: a scriverla saranno gli elettori e, successivamente, i partiti e il Parlamento. A loro sono affidate le nostre speranze e le nostre attese. Mi auguro un'ampia partecipazione al voto e che nessuno rinunzi al diritto di concorrere a decidere le sorti del nostro Paese. Ho fiducia nella partecipazione dei giovani nati nel 1999 che voteranno per la prima volta. segue

Pubblicato in Politica

(CIS) - Perugia dic. - "Il fallimento della società Alimentitaliani, decretato dal tribunale di Castrovillari, è il triste epilogo di una fine annunciata. Pochi mesi dopo l'acquisizione della ex Novelli, il gruppo IGreco ha disatteso le condizioni alla base della cessione forzata, non ha effettuato gli investimenti che si era impegnato ad attuare ma in compenso ha presentato la richiesta di concordato. Questo ennesimo fallimento di una delle aziende storiche dell'economia umbra evidenzia, una volta di più, che è assolutamente necessario cambiare modalità di gestione delle vertenze rispetto alla selezione degli interlocutori, ai tempi, e alla valutazione dei piani industriali". Così Adriana Galgano, deputata di Civici e Innovatori-Energie per l'Italia, ha commentato la notizia del fallimento della società Alimentitaliani che ha acquisito la ex Novelli."E' inoltre indispensabile – ha continuato – effettuare verifiche serie ed approfondite su coloro che si propongono di rilevare le imprese in crisi. Non si possono affidare le nostre eccellenze produttive in mano a società che non sono in grado di sostenerne finanziariamente ed economicamente il rilancio". fonte com

Pubblicato in Politica

(CIS) – Perugia dic. - Una Regione che può vantare solidità finanziaria e affidabilità dei conti, situazione che permette di non applicare la leva fiscale, a beneficio di cittadini e imprese, e di affrontare investimenti e scelte strategiche. Sul fronte della ricostruzione post-terremoto, il lavoro di questi mesi consentirà a gennaio 2018 di chiudere definitivamente la fase emergenziale e di entrare a pieno titolo nella fase di ricostruzione pubblica e privata. È questo, in sintesi, il quadro tracciato oggi a Palazzo Donini nel corso della tradizionale conferenza stampa di fine anno con i media umbri, dalla presidente della Regione Catiuscia Marini, insieme a tutti i componenti della Giunta regionale: il vicepresidente Fabio Paparelli e gli assessori Luca Barberini, Fernanda Cecchini, Giuseppe Chianella e Antonio Bartolini. "L'Umbria – ha detto la presidente Marini, ricordando come la Regione abbia tra l'altro sempre rispettato il pareggio di bilancio e non sia mai stata sottoposta a piani di rientro in sanità – ha una pressione fiscale tra le più basse d'Italia, invariata nell'ultimo decennio, per l'ottavo anno consecutivo da quando sono alla guida della Regione. Un'invarianza confermata nella manovra di bilancio per gli anni 2018/2020 nella quale confermiamo tutti i servizi e affrontiamo scelte strategiche per l'Umbria". segue

Pubblicato in Politica

(CIS) – Assisi dic. - - "La legalità richiede un impegno quotidiano e costante, che anche le istituzioni sono chiamate a portare avanti". Lo ha detto la presidente dell'Assemblea legislativa dell'Umbria, Donatella Porzi aprendo nel pomeriggio nell'aula magna dell'Istituto Polo Borghi di Santa Maria degli angeli, l'incontro ad Assisi dal titolo "Légali a te, principi, valori, ideali da cucirsi addosso", organizzato dall'Assemblea legislativa dell'Umbria, con il patrocinio del Comune di Assisi. Dopo i saluti del sindaco di Assisi, Stefania Proietti, e del dirigente scolastico Carlo Menichini, sono intervenuti anche padre Stefano Albanesi(vice parroco santa Maria degli Angeli), Gioia Bartali (presidente ciclofficina 'Bartali') e il sottosegretario di Stato all'interno Gianpiero Bocci, questo quanto informa una nota regionale. "Mi piace l'accostamento tra sport e esempi straordinari in situazioni drammatiche - ha detto il sottosegretario Bocci lodando l'alto valore formativo dell'iniziativa - . Un evento che ha avuto il merito di sensibilizzare sempre di più su questi temi. Dopo molto tempo gli onesti si sono riappropriati degli spazi e così è stato coinvolto anche Assisi in tour di eventi che non poteva non passare anche per l'Umbria e, in particolare, per la città di San Francesco". segue

Pubblicato in Politica

(CIS) – Trieste/Perugia dic. - È stata una tre giorni di grande valore politico quella che hanno vissuto i 70 delegati umbri al Congresso nazionale di Fratelli d'Italia, tenutosi a Trieste nello scorso weekend che ha visto l'elezione a Presidente di Giorgia Meloni,  La delegazione è stata tra i protagonisti dei lavori ed ha offerto un importante contributo in chiave di elaborazione politica per il programma relativo alle prossime elezioni di primavera, appuntamento in cui FDI chiederà la fiducia degli italiani per un nuovo autorevole governo. Al termine del Congresso sono stati eletti all'Assemblea Nazionale di FDI dieci delegati umbri. Ora, tra i componenti del "parlamentino", oltre a quelli di diritto (Franco Zaffini, Marco Squarta, Emanuele Prisco, Alfredo De Sio, Andrea Lignani Marchesani e Claudio Ranchicchio), sono presenti l'attuale Consigliere provinciale di Perugia Enea Paladino, Paolo Alunni Pistoli, Sandro Bordoni, Marco Cesaro, Brigitta Favi, Moreno Fortini, Matteo Giambartolomei, Riccardo Mencaglia, Eleonora Pace ed Andrea Rossi. "Questo risultato – si sottolinea dal partito umbro – conferma come FDI nella nostra Regione sia in costante crescita, numerica e qualitativa, apprestandosi a vivere un'esaltante stagione politica in sintonia con le aspettative degli italiani, che chiedono un nuovo governo, competente e qualificato". fonte com

Pubblicato in Politica

(CIS) – Roma, nov. - – "Terni e l'AST potrebbero concretamente rappresentare l'esempio di come sia assolutamente possibile tenere insieme una moderna industria siderurgica con la sostenibilità ambientale": è quanto affermato dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, intervenuta oggi a Roma, al convegno organizzato dalla FIOM nazionale sul tema "Fondiamo il futuro" a cui ha preso parte insieme al Ministro dello sviluppo economico, Carlo Calenda e alla segretaria della FIOM, Francesca Re David, presente – tra gli altri – l'ex segretario della FIOM, Maurizio Landini. Nel ribadire la "centralità dell'industria siderurgica in Italia ed in Europa, anche in relazione agli altri settori produttivi" la presidente Marini ha sottolineato come attualmente, anche grazie a "industria 4.0", vi sia una politica industriale che consente di mettere in campo importanti azioni di innovazione, ricerca, di un complessivo processo di miglioramento delle attività produttive "che permette di elevare la competitività industriale nel rispetto della compatibilità ambientale". "A Terni – ha proseguito Marini – abbiamo negli anni svolto un lungo lavoro sul tema della compatibilità ambientale e delle politiche per tenere insieme industria e salvaguardia della salute e dell'ambiente. Un tema questo particolarmente impegnativo in una realtà dove la città è cresciuta negli anni attorno alla fabbrica" segue

Pubblicato in Politica

(ASI) – CIS nov. - "La moschea di Umbertide rientrerebbe tra le moschee finanziate dal Qatar: Arabia Saudita, Egitto, Bahrein, Emirati Arabi Uniti Yemen hanno chiuso le frontiere e tagliato tutti i rapporti diplomatici con il Qatar accusando il piccolo emirato di destabilizzare la regione sostenendo economicamente 'gruppi terroristici' come al Qaeda, l'Isis e i Fratelli Musulmani." A dichiararlo è stato l'Avv. Sara Carmeli Candidato al Parlamento per la Regione Umbria, per il Movimento "Italia nel cuore", in una intervista all'AgenziaStampaItalia, realizzata dal direttore Ettore Bertolini. "Il sindaco di Umbertide e con lui le altre pubbliche autorità preposte al controllo della sicurezza nel territorio italiano non chiariscono questo aspetto di primaria importanza relativo al finanziamento della moschea di Umbertide, che sarà la seconda moschea più importante d'Italia; in un territorio - quello umbro - ha continuato Carmeli - dove si contano ben 40 moschee, di cui nulla si sa da chi sono finanziate e chi le frequenta. In Umbria ultimamente sono stati espulsi 8 cittadini magrebini che facevano proselitismo terroristico. Non solo, il sindaco di Umbertide ha pubblicamente affermato che in quei lotti non può essere realizzato un luogo di culto perché non consentito dal punto di vista urbanistico: lì si può costruire solo un struttura ricreativo/culturale. Serve chiarezza sulle pratiche edilizie del Comune, perché quel terreno non si poteva vendere per fare una moschea". segue

Pubblicato in Politica

(CIS) – Perugia ott. – Una conferenza stampa nazionale, voluta a Perugia dai vertici del Movimento politico di destra "Italia nel Cuore" per presentare i candidati delle varie regioni (in Umbria Sara Carmeli, avvocato e Marcello Salibra medico legale) alle prossime elezioni politiche del 2018. In una sala Partecipazione del Consiglio regionale, presenti alcuni dei candidati, dalle Marche la giovane avvocatessa Federica Carbonari, dalla Campania, Piemonte e Toscana, il premier del movimento Mauro Tiboni, (il MIC nato e' nel novembre del 2015, dopo un incontro con Pietro Boero, altro cofondatore) ha presentato il programma del Movimento MIC e i candidati umbri Carmeli e Salibra. Nei vari interventi sono stati toccati i tantissimi problemi che affliggono l'Italia e i cambiamenti necessari: dalla sicurezza, all'ordine pubblico, all'immigrazione, al Ius Soli, alla necessita' per l'Italia di uscire dall'Euro, alla mancanza di lavoro per i giovani, ai problemi degli anziani e di chi non ce la fa a vivere, a causa di una poverta' che incombe in particolare sulle famiglie, ai problemi delle imprese che non riescono ad ottenere finanziamenti dalle Banche, costrette quindi a chiudere, licenziando. Una spirale che non puo' continuare. Sono stati ricordati i recenti fatti di imprenditori falliti che si sono suicidati, dei tentativi dei vari governi di sinistra che si sono succeduti dal 2006 (ma senza elezioni politiche – ndr -) di colpire la famiglia, "che se distrutta – ha detto Tiboni – si distrugge o Stato." segue

Pubblicato in Politica

(CIS) - Perugia ott. - "Quando tutto il mondo fu cittadino Romano, Roma non ebbe più cittadini; e quando cittadino Romano fu lo stesso che cosmopolita, non si amò né Roma né il mondo". Così leggiamo nello Zibaldone di Leopardi, Il poeta marchigiano che anticipava già allora, le logiche dello ius soli come principio della distruzione della cittadinanza. Distruzione della cittadinanza e distruzione della famiglia sono al centro della politica della sinistra e devono essere lette secondo un'ottica più vasta che è la volontà di distruggere il nucleo economico dell'Italia (la famiglia e i suoi valori e le sue tradizioni) e con essa la cittadinanza. Cosi' afferma Mauro Tiboni Candidato Premier del MIC. Di tale argomento, di forte impatto e rilanza, si parlera' oggi venerdi' 20 nel corso della presentazione dei Candidati (Sara Carmeli e Marcello Salibra) alle prossime politiche che il movimento fara' a Perugia, sala di partecipazione del consiglio regionale, ore 17. "Se tutto è, indistintamente cittadinanza, nulla lo è più concretamente: quanti più diritti si estendono ai non-cittadini, tanto più la categoria di cittadinanza smarrisce il suo valore e si dissolve. Le Associazioni "Pro-family hanno messo in evidenza – e' detto in una nota del MIC e sottolineato dall'avv. Carmeli - come tutte le politiche attuate dall'attuale governo di sinistra per "distruggere la famiglia" (dibattito sulle leggi a favore degli omosessuali, adozione di minori da parte di coppie omosessuali; matrimoni fra omosessuali, legge sullo JUS SOLI) si inquadrano in un contesto più ampio di volontà finalizzata ad indebolire e distruggere il sistema Italia, partendo dal suo nucleo centrale, la Famiglia".  segue

Pubblicato in Politica

(CIS) - Perugia ott. - Cardine della futura azione politica di ITALIA NEL CUORE è la tutela della sicurezza e della pacifica convivenza, nozioni che rientrano del concetto di "ordine pubblico". Noi riteniamo che il compito primario di uno Stato sia garantire la sicurezza e la pace sociale, attraverso l'impiego di TUTTE le forze di cui lo Stato dispone, a partire dai dicasteri à ciò preposti (ministero degli interni ed affari esteri) per coinvolgere l'esercito, i carabinieri , la polizia, la guardia di finanza, aumentandone la presenza in tutto il territorio nazionale e fornendo loro gli strumenti necessari per poter agire. La pace sociale è la condizione indispensabile per garantire la stabilità economicae l'attrattività di una Nazione. La pace sociale è dunque una condizione per realizzare il successo economico dell'Italia, facendola uscire dalla crisi economica che sta distruggendo le famiglie e le aziende italiane. Questo argomento, unitamente agli altri punti del programmi di Governo, saranno illustrati ai cittadini durante la conferenza stampa del 20 ottobre p.v. ore 17, a Palazzo Cesaroni, Sala della Partecipazione, dove verranno presentati i candidati dell' Umbria, Sara Carmeli e Marcello Salibra, presenti i vertici del movimento con il premier Mauro Tiboni. La Candidata avvocatessa umbra Sara Carmeli sottolinea che "vi è una forte connessione fra le azioni di governo di ITALIA NEL CUORE, che mirano a garantire al popolo italiano uno Stato sicuro ove vivere, studiare e soprattutto ove lavorare, senza essere costretti ad abbandonare il nostro Paese per studiare, per trovare un lavoro o per dislocare la propria attività produttiva. segue

Pubblicato in Politica
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 9 di 161

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information