City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

(CIS) – Perugia dic.- Lo stato di avanzamento dei lavori sulla tratta Umbertide-Città di Castello, realizzati dalla società Salcef Group, è stata illustrata dall'ingegner Stefano Morellina, direttore territoriale di Rfi. Sono stati demoliti 18 chilometri di rotaie e ne sono stati ricostruiti 6 chilometri. La fine dei lavori è prevista entro aprile 2018; successivamente si procederà con l'adeguamento della tratta Ponte Felcino-Ponte San Giovanni, la tratta Papiano-Marsciano e la tratta Todi-Massa Martana. La riapertura dell'infrastruttura per l'esercizio commerciale dei treni è prevista per l'avvio dell'anno scolastico 2018/2019. I lavori proseguiranno nel 2019 e 2020, a rete aperta, per l'adeguamento tecnologico. Ulteriori lavori riguardano la diramazione Perugia Ponte San Giovanni-Perugia Sant'Anna, per la quale è prevista anche la rielettrificazione, al termine dei quali tutta la linea sarà percorribile da treni a trazione elettrica. Il passaggio della gestione e manutenzione delle linee a RFI potrà avvenire dopo un percorso di affiancamento fra le due società, insieme alla presenza di alcune condizioni necessarie: l'invio da parte di Rete Ferroviaria Italiana all'Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (ANSF) del documento che attesta il rispetto dei criteri di sicurezza; la firma di un nuovo atto di concessione per la gestione, lo sviluppo e la manutenzione ordinaria e straordinaria delle linee inserite nell'accordo; e la sottoscrizione di un apposito Contratto di Programma, relativo sia ai servizi sia agli investimenti, fra Regione Umbria e RFI per garantire, dal punto di vista economico, tutte le attività previste.segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Fiastra (MC) – dic. - Ventidue Sae (le casette in legno per le zone sismiche) sono state consegnate questa mattina a Fiastra, in località Cerrete, ai cittadini aventi diritto. Alla consegna formale delle chiavi erano presenti, tra gli altri, l'assessore alla Protezione civile, Angelo Sciapichetti e il sindaco Claudio Castelletti. "Andiamo avanti e consegniamo il maggior numero possibile di casette – commenta Sciapichetti - le assegnazioni ora stanno procedendo, a Fiastra come negli altri comuni del cratere. Alcune, su centinaia e centinaia consegnate, hanno evidenziato difetti e chi dovrà farlo interverrà tempestivamente, ma le persone aspettano soluzioni non polemiche strumentali, come quelle che si stanno facendo in questi ultimi giorni. Qualsiasi prodotto fabbricato su vasta scala può presentare difetti, l'importante è che ci sia monitoraggio e pronto intervento da parte di chi è tenuto a farlo, che non è la Regione Marche. La quale, è bene ripeterlo, non ha scelto né i fornitori delle casette né chi le monta. Noi, per quello che ci compete, stiamo accelerando al massimo per dare risposte ai cittadini". fonte com

Pubblicato in Cronaca

(CIS) - Corciano dic.- , Oggi Venerdì 15 dicembre, a metà mattina, le utenze telefoniche di Corciano hanno iniziato a squillare. La voce del Sindaco ha ufficializzato l'avvio del servizio AlertSystem, il diramatore di messaggi in tempo reale ideato per gestire il rapporto costante fra l'Amministrazione Pubblica e la comunità. AlertSystem è una modalità che facilita la gestione del sistema comunale di protezione civile, soprattutto in caso di qualsiasi emergenza e/o calamità - eventi atmosferici avversi, incendi, allagamenti o frane, la chiusura di una scuola, il distacco inatteso di energia elettrica, l'interruzione di una strada e il cambio di viabilità, il terremoto - ed è stato messo a disposizione dei Comuni convenzionati da Anci (Associazione nazionale Comuni italiani) Umbria e Protezione Civile. Il sistema veicola i messaggi registrati dallo stesso Sindaco utilizzando il proprio cellulare contemporaneamente su tutti i numeri di telefonia fissa del Comune - ma è possibile richiedere che arrivino anche sui cellulari - e, qualora l'utente non risponde subito, vengono ripetuti 3 volte. "Ho comunicato alla popolazione l'attivazione del servizio - il commento del primo cittadino Cristian Betti - precisando che prima di Natale nel sito istituzionale del Comune verranno fornite tutte le indicazioni per lo splittaggio dei messaggi da telefono fisso a mobile o addirittura per scegliere di essere contattati solo su specifiche tematiche". segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Perugia dic. - Un albero di Natale e un presepe davvero speciali, con decori e personaggi realizzati a mano da alcuni ragazzi con sindrome di Down, sono stati allestiti nella sede dell'Assessorato alla Salute, Coesione sociale e Welfare della Regione Umbria, al quarto piano del Palazzo Broletto a Perugia. L'iniziativa è stata promossa dall'assessore Luca Barberini, con il coinvolgimento dell'Associazione Italiana Persone Down (Aipd) di Perugia e della Fattoria Borgo Oliviera di Boneggio, dove vengono tenuti laboratori di creatività per adulti con diverse tipologie di disabilità."Si tratta di un dono bellissimo – ha commentato Barberini – che rende ancor più significative le festività natalizie e consente avvicinare le istituzioni ai cittadini, soprattutto a quanti sono più in difficoltà. Tra l'altro, è la prima volta che un vero e proprio presepe, con decine di personaggi, viene allestito nella sede dell'Assessorato alla Sanità. segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Corciano, dic. – "È come vivere un sogno". Un'esclamazione di gioia e meraviglia che in tanti hanno ripetuto ieri sera allo showroom De Poi di Ellera di Corciano. Una frase scandita non a torto poiché non è cosa consueta per nessuno riuscire a tagliare l'ambito traguardo dei 100 anni di vita. Una meta che, invece, è stata raggiunta di gran slancio proprio dalla CDP-Concessionaria De Poi che ha voluto celebrare il prestigioso anniversario con un evento a cui, insieme alla famiglia De Poi al gran completo, hanno partecipato clienti, fornitori, autorità e appassionati di motori. Tra i numerosi presenti, infatti – e' detto in una nota Avinews - anche l'assessore regionale Giuseppe Chianella, il sindaco di Corciano Cristian Betti e quello di Perugia Andrea Romizi, il presidente dell'Automobile club Perugia Ruggero Campi, il presidente dell'Autodromo dell'Umbria Giorgio Alberton e l'amministratore delegato del circuito di Magione Roberto Papini che fu il primo pilota a gareggiare con la scuderia Cdp nel Ferrari Challenge, 18 anni fa. Non poteva, inoltre, mancare, con tutto il suo staff, il giovane pilota romano della Cdp Daniele Di Amato che, proprio nell'anno del centenario, è riuscito a vincere il campionato europeo Ferrari Trofeo Pirelli, portando così la squadra umbra a primeggiare nel motorsport a livello internazionale. segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Terni dic. - Nell'ambito della intensificazione dell'attività di contrasto alle molteplici forme di frode ed evasione fiscale, i militari del Comando Provinciale di Terni hanno eseguito – in due distinte operazioni – specifici sequestri preventivi finalizzati alla confisca per equivalente, a carico di 3 società a responsabilità limitata e dei relativi legali rappresentati. Le misure cautelari, che hanno permesso di sequestrare complessivamente quattro immobili ed un conto corrente, per un valore complessivo di circa 650.000 euro, sono state disposte dal GIP del Tribunale di Terni, su richiesta della locale Procura della Repubblica che ha condiviso gli elementi probatori forniti dalle Fiamme Gialle al termine di tre verifiche fiscali. In particolare – e' detto in una nota -, la Compagnia di Terni ha svolto una verifica fiscale nei confronti di una società dedita al commercio all'ingrosso di abbigliamento, che aveva occultato al Fisco oltre 1.500.000 euro di ricavi, cui corrisponde un'IVA dovuta pari a oltre 330.000 euro. Il successivo sequestro preventivo ha interessato un immobile di proprietà della società, sito ad Attigliano. La Compagnia di Terni ha poi condotto analoghi interventi ispettivi nei confronti di due società che fornivano servizi di pulizia. Le stesse avevano utilizzato in dichiarazione fatture per operazioni oggettivamente inesistenti per un valore complessivo pari a circa 1.755.000 euro, cui corrispondeva un'IVA dovuta all'Erario di circa 414.000 euro. segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Roma, dic. - Dagli inizi del 2018 tutti gli iscritti all'Ordine dei giornalisti, anche se non contrattualizzati, potranno usufruire di un trattamento di sostegno sanitario per le prestazioni previste dalla Casagit (Cassa sanitaria dei giornalisti italiani). L'annuncio l'ha dato, nell'aula romana dell'ODG, Daniele Cerrato, presidente Casagit, invitato da Carlo Verna, Presidente dell'Ordine, proprio per comunicare ufficialmente la significativa novità. ''Vogliamo allargare le garanzie Casagit ai colleghi, iscritti all'Ordine, che non hanno un rapporto di lavoro stabilizzato. Oggi usufruiscono del supporto Casagit – ha detto Cerrato - soltanto 16 mila contrattualizzati, mentre sono 106.451 i giornalisti che annualmente pagano la quota di iscrizione all'Ordine. Puntiamo a rendere il più capillare possibile il nostro intervento agevolando l'accesso a tutte le nostre Convenzioni, cioè rendendo economicamente utile il rapporto tra gli specialisti che hanno pattuito con noi precisi trattamenti economici. segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) - Spoleto dic. - Per Moretti l'informazione e' alla base dei programmi di ricostruzione. Infatti "e necessaria più informazione tra i cittadini ha anche perché per la prima volta lo Stato ha finanziato tutto subito: le attività produttive, le opere pubbliche, le prime e seconde case". E proprio nell'ambito del finanziamento delle opere un ruolo importante è quello svolto dalle banche, in particolare grazie ai finanziamenti agevolati per la ricostruzione disponibili grazie alla convenzione Cdp-Abi 'Plafond sisma centro Italia' sottoscritta da entrambi gli istituti di credito cooperativo della regione. "Cassa depositi e prestiti – ha affermato Marcello Morlandi, direttore generale di Bcc Umbria, come riporta una nota Avinews – ha messo a disposizione un plafond per rilasciare a privati e imprese finanziamenti finalizzati alla ricostruzione. Di fatto, i soldi li mette Cdp e noi svolgiamo un'azione di organizzazione dei finanziamenti nei confronti delle popolazioni colpite dal terremoto, fornendo quindi un servizio sociale. Mettiamo inoltre a disposizione nostri fondi". segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) - Spoleto, dic. – Si è aperto con un minuto di silenzio e un commosso ricordo del sindaco Fabrizio Cardarelli, prematuramente scomparso, il convegno organizzato a Spoleto dai Collegi dei geometri di Perugia e Terni e dalla Rete delle professioni tecniche dell'Umbria per informare i cittadini su come viene finanziata la ricostruzione post sisma. "Abbiamo l'impressione – ha spiegato Enzo Tonzani, presidente del Collegio dei geometri di Perugia – che non tutti abbiano compreso fino in fondo come funziona il meccanismo della ricostruzione. I soldi ci sono e ci sono veramente, ma dobbiamo farlo capire ai cittadini. Noi professionisti siamo in prima linea cercando di offrire il nostro contributo di idee e proposte e la nostra collaborazione agli uffici pubblici". Per fare il punto della situazione, all'iniziativa sono intervenuti e hanno relazionato rappresentanti locali di Ance (Associazione nazionale costruttori edili), Cna (Confederazione nazionale dell'artigianato), Confartigianato, Asppi (Associazione sindacale piccoli proprietari immobiliari), Bcc Umbria e Bcc di Spello e Bettona. Ma a fornire una panoramica la più ampia e completa possibile e a illustrare le principali criticità della ricostruzione è stato, innanzitutto, Alfiero Moretti, vicepresidente dell'Osservatorio nazionale della ricostruzione. "A oggi – ha dichiarato Moretti – sono stati presentati 230 progetti e, di questi, 45 sono già stati autorizzati." SEGUE

Pubblicato in Cronaca

(CIS) - Perugia dic. - Tra il novembre e il dicembre del 1997, in piena emergenza terremoto Umbria-Marche, la Caritas diocesana di Perugia-Città della Pieve attivava il suo Ufficio stampa e comunicazione, voluto dal direttore mons. Giacomo Rossi con l'intento di far conoscere all'esterno del mondo ecclesiale le attività e le iniziative intraprese a favore delle popolazioni terremotate, coniando quasi uno slogan: "Accanto alla gente". Comunicare non solo la solidarietà, ma soprattutto il valore della condivisione cristiana con chi aveva perso la casa e i propri affetti, facendosi materialmente carico dei disaggi, delle difficoltà e delle sofferenze della gente. Raccontare alla società "laica" storie di vite duramente provate ma non disperate, perché accanto, come insegna il Vangelo, c'è sempre qualcuno disposto a condividerle. Mons. Rossi era convinto, come il suo confratello mons. Elio Bromuri, giornalista e "storico" direttore de La Voce, che la "pedagogia della carità" poteva essere veicolata anche attraverso il «mezzo stampa».  segue

Pubblicato in Cronaca
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 626

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information