City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani


(CIS) – Roma, gene.- Sono oggi 83.403 i nuovi contagi; ieri erano 149.512 (con 927mila tamponi/test), quindi oltre 66mila contagi in men. Il numero delle vittime resta sempre alto: 287 (ieri 248). I tamponi effettuati sono stati 541mila, molti di meno rispetto alle normali giornate. In aumento i ricoveri: nei reparti +535 (totale oltre 20.945 soggetti) nelle terapie intensive +26 (tot. 1.717). Il tasso di positività è al 15,4%, in discesa. In isolamento domiciliare 2.534.333 persone, +5.886 nelle ultime 24 ore. Tra dimessi e guariti +76.679 unità. La regione che è in vetta alla lista del ministero della salute è oggi l' Emilia-Romagna con 11.189 casi, 21 i decessi. Segue Lombardia con 9.883 casi, 81 decessi, il Piemonte con 9.564 nuovi casi (22 i decessi), la regione Campania con 9.370 casi nuovi e 31 decessi. Da 9 mila contagi si passa a 6mila e 500, con la Puglia che ne registra oggi 6.652 nuovi casi (1 decesso); segue il Lazio con 6.447 nuovi casi, 17 decessi, il Veneto: 6.381 casi, 28 decessi, la regione Toscana con 5.626 casi, 13 decessi, la regione Sicilia con 4.037 nuovi casi, 23 decessi, la regione Liguria con 2.496 casi (1 decesso), le Marche con 2.012 casi e 3 decessi, il Friuli Venezia Giulia con 1.757 casi (10 i decessi), la regione Calabria con 1.693 casi, 8 decessi, la regione Abruzzo con 1.527 casi (6 i decessi), la provincia di Bolzano vede 1.347 casi e 2 decessi, la regione Sardegna 1.007 i nuovi casi, 6 i decessi. Ecco il Trentino con 885 nuovi casi (4 i decessi) segue l'Umbria con 774 casi, 2 decessi, il Molise con 440 nuovi casi, 2 i decessi; ecco la Valle d'Aosta con 172 nuovi casi (1 decesso), la regione Basilicata con 144 casi nuovi (5 i decessi). Fonte com abstract

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Ancona, gen. - "Abbiamo riallacciato i rapporti con tutti i soggetti interessati e allo stesso tempo abbiamo ricercato nuove adesioni. In tema di sicurezza sul lavoro mai abbassare la guardia". Lo ha detto l'assessore regionale al Lavoro, Stefano Aguzzi. E' tornato a riunirsi, dopo un periodo di pausa dovuto all'emergenza Covid, il Comitato regionale di coordinamento per la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro. Un incontro fortemente voluto dall'assessore regionale al Lavoro, Stefano Aguzzi. "Credo che la ripresa di questi incontri e con essi di un dialogo con i soggetti coinvolti possa portare buoni frutti, buoni accorgimenti, e possa metter in campo quella attenzione che poi in qualche modo dovrà svilupparsi in azioni concrete e soluzioni fattive sui luoghi di lavoro". "Nel riprendere questo percorso – ha continuato Aguzzi - abbiamo riallacciato i rapporti con tutti i soggetti interessati e allo stesso tempo abbiamo ricercato nuove adesioni: enti pubblici, di vigilanza e controllo, aree legate alla sanità, all'associazionismo, sindacati, associazioni di categoria. Come nuovo interlocutore al tavolo del Comitato vorrei menzionare la presenza dell'ANMIL: ho ritenuto importante la presenza dell'Associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro poiché vengono portate reali testimonianze e sensibilità di quanto la sicurezza sia fondamentale nel lavoro". segue

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Perugia gen. - - Si è chiusa con risultati importanti l'attività di vaccinazione in orario notturno, frutto della collaborazione tra la Regione Umbria e il Comitato regionale Umbria della Croce Rossa Italiana, che ha visto impegnati dal 22 dicembre al 9 gennaio il personale medico del Corpo militare volontario, il Corpo delle infermiere volontarie, i volontari dei comitati locali, gli operatori e il personale amministrativo dei distretti sanitari. Per 13 sere, dalle ore 21 alle 24, sono state somministrate 4.303 dosi nei punti vaccinali di Terni e Perugia (Solomeo), Città di Castello (Trestina) e Spello."Il progetto ha avuto un'adesione significativa, frutto di un lavoro di squadra integrato e fortemente partecipato che ha permesso di ampliare e supportare la strategia vaccinale della nostra regione - ha sottolineato la Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei -.Desidero ringraziare tutti gli operatori della Croce Rossa e, più in generale, tutti gli operatori impegnati a vario titolo nella campagna vaccinazioni, la cui professionalità – ha continuato la Presidente – ha permesso alla nostra regione di raggiungere risultati costantemente sopra la media nazionale".A sostegno del progetto, la Croce Rossa dell'Umbria ha impiegato 344 volontari, 117 infermiere volontarie, 39 unità tra medici e personale sanitario del Corpo Militare, 8 medici civili volontari CRI e 2 infermieri professionali volontari CRI, con un dispiego di 15 ambulanze e 6 autovetture. "Dal numero delle somministrazioni effettuate - ha dichiarato il Presidente del Comitato regionale Umbria della Croce Rossa Italiana, Paolo Scura - emerge un'adesione significativa alla campagna di vaccinazione notturna, ma anche il notevole impegno a cui tutta l'organizzazione è stata chiamata. Ringrazio i Corpi ausiliari ed i Comitati per avere, ancora una volta, mostrato l'efficienza e la professionalità che la CRI Umbria mette in campo al servizio delle istituzioni e della collettività". Font ecom abstract

Pubblicato in cronaca


(CIS)- Perugia gen. - Continua la discesa della curva; sono 774 i nuovi casi (ieri 1.886). Gli attualmente positivi 22.780. Due i decessi. I ricoveri -2 (228) e le terapie intensive ferme a 12 unita', da giorni. I soggetti in isolamento sono 27.452. I guariti in forte aumento: oggi 1.777. Il calo dei positivi da ieri come scrive il bollettino regionale e' di 1.005 unità in meno, appunto per l'aumento dei guariti. fonte com abstract

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Perugia gen. - Il video "Hack for Sustainability at Unistrapg: Our Strategy for Sustainability", presentato dall'Università per Stranieri di Perugia in risposta alla Call lanciata dalla Rete delle Università Sostenibili (RUS), ha vinto la selezione nazionale insieme ad altre quattro clips - su 51 complessivamente in gara - e verrà ufficialmente proiettato ad EXPO 2020 DUBAI nell'ambito della Global Goals Week. L'annuncio in una nota ufficiale della "Gallenga". In collaborazione con il Padiglione Italia e l'Alleanza Italiana per lo Sviluppo sostenibile (ASviS), la RUS ha infatti organizzato il Forum "Universities in action for the UN 2030 Agenda", patrocinato dalla Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI) e dal Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili; si tratta di un evento in cui le istituzioni internazionali di istruzione superiore, insieme agli studenti, avranno la possibilità di confrontarsi e immaginare il ruolo dell'accademia all'interno della UN Decade of Action, incentrato sui temi: People, Planet e Prosperity. Il Forum verrà trasmesso come detto, in streaming sui canali social del Padiglione Italia (Facebook e Youtube) il 18 gennaio dalle ore 13 alle ore 14,30 ora italiana. Vi prenderanno parte, tra gli altri: Maria Cristina Messa, Ministro dell'Università e della ricerca, Enrico Giovannini, Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Maurizio Tira, Delegato per gli Affari Internazionali della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI) e Alyssa Gilbert, Chair di COP26 Universities Network, Imperial Collage London. E proprio durante il Forum verranno proiettati i video vincitori della selezione, tra cui quello realizzato dall'Università per Stranieri di Perugia per la sezione delle buone pratiche adottate dagli atenei. La pagina dedicata al forum è https://reterus.it/universities-in-action-for-the-un2030-agenda/. Fonte com abstract S.G.

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Roma, gen. – Oggi dati in calo, ma sappiamo che nelle giornate festive cio' avviene: i nuovi casi di contagio sono 149.512; 248 i decessi; il tasso di positività e' al 16%. Segno piu' anche se contenuto per Terapie intensive (+14; tot. 1.691) e ricoveri generali (+349; tot. 18.719). E' sempre la regione Lombardia ad avere la vetta dell'elenco dei contagi, ma dimezzati dai giorni scorsi: Lombardia 26.773 (decessi 57), seguita da Campania 17.677 nuovi casi (decessi 5), poi l'Emilia-Romagna con 16.408 (20 decessi registrati), il Veneto con 13.094 nuovi casi (decessi 21), il Lazio che vede 12.994 nuovi casi (6 decessi), la Toscana che conta 10.287 (32 i decessi), Piemonte: 8.857 (23 decessi), ecco la Sicilia con 8.521 nuovi casi (37 decessi), la Puglia con 8.384 casi (decessi 4); ecco le Marche, 4.923 nuovi casi (6 i decessi), la Liguria con 4.393 nuovi casi (decessi 4), seguita dalla regione Abruzzo che vede 3.633 nuovi casi (decessi otto), poi il Friuli Venezia Giulia con 2.993 casi nuovi (decessi 9), Calabria 2.137 nuovi casi (7 decessi), Umbria vede 1.886 nuovi casi (3 decessi), il Trentino, 1.767 nuovi casi (zero decessi), la Prov. Bolzano 1.762 (decessi 2), Sardegna i casi sono 1.317 (2 i decessi), Basilicata 732 nuovi casi (1 decesso), Molise: 513 (1 decesso), e i nfine la Valle d'Aosta che vede 461 nuovi casi (zero decessi). Il dibattito sull'opportunità meno di fornire dati del bollettino nazionale, in modo diverso dall'attuale (togliendo il numero dei soggetti in isolamento e asintomatici a casa, dal numero dei pazienti in ospedale) si sta ampliando; non è escluso che un ripensamento dei vertici della sanità nazionale e dell'ISS così del CTS rivedano i dati, che per altro servono proprio per le statistiche a livello internazionale. Lo stesso sottosegretario Sileri ha detto che forse a fine mese, si potrebbe avere una distinzione diversa dei dati, tra soggetti covid e malati in generale e ch e la variante Omicron continuerà a colpire, come segnalato dai vertici l'OMS; quindi vaccinazione, vaccinazione, vaccinazione che per chi ha avuto la terza dose e' una garanzia. fonte com abstract

Pubblicato in cronaca


(CIS) - Perugia gen. - Anche oggi flessione (vedi curva); i nuovi casi sono 1.886; 3 sono i decessi (1560). Gli attualmente positivi 28.665. In isolamento 28.455. Per quanto riguarda i ricoveri secondo il bollettino regionale, - 6 (230 nei reparti) in TI sempre 12 unità (invariato). I casi positivi totali da inizio pandemia sono 127.896. Più guariti: oggi 4.380 (97.651 totali). fonte com abstract

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Roma, gen. – I dati forniti dal Ministero della Salute registrano 180.426 contagi nelle ultime 24 ore su 1.217.830 tamponi processati. 308 sono i decessi (ieri 360); positività in calo, al 14,8%. Sono 1.677 i pazienti in terapia intensiva (-22 su ieri). Ingressi giornalieri sono 141. I ricoverati con sintomi in reparti ordinari 18.370 (+351) su ieri. Gli attualmente positivi sono 2.470.847. I nuovi casi regione per regione secondo il bollettino nazionale del ministero vedono sempre la regione Lombardia in vetta con 33.249 (i decessi 77); segue la Campania con 19.788 casi nuovi (i decessi 12), poi il Veneto con 19.539 casi (decessi 16) ed ancora l'Emilia-Romagna con 17.755 (decessi 26), segue il Piemonte (22 decessi registrati) 14.350 nuovi casi. Ecco il Lazio con 12.096 casi nuovi e 15 decessi. La Toscana fa registrare 11.761 nuovi casi (19 decessi); Puglia 9.718 nuovi casi (12 decessi). Ecco la Sicilia con 9292 casi (vede nel report 66 decessi che fanno salire il totale a 7.878), la Liguria con 5.835 casi nuovi (decessi 9) ed ancora la regione Marche con 5.766 nuovi casi (3 i decessi9, il Friuli Venezia Giulia con 4.570 casi nuovi e 12 decessi registrati. In Abruzzo la situazione vede 3.835 (decessi 2), poi la Calabria con 2.723 casi nuovi (8 decessi), la provinai di Bolzano con 2.700 casi e zero decessi, il Trentino con 2.461 casi e 1 decesso. Ecco l'Umbria con 1.958 casi (in ripiegamento su ieri), con 3 decessi registrati; in crescita i guariti: 5.692 oggi. La Sardegna vede 1.490 casi nuovi (1 decesso); la regione Basilicata ne vede 593 (3 decessi), il Molise 507 casi nuovi, zero decessi e infine la Valle d'Aosta con 440 casi nuovi 1 decesso registrato. fonte com abstract

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Perugia gen. - Il Consiglio comunale si riunirà a palazzo dei Priori lunedì 17 gennaio alle 15.30. All'OGD, come primo punto l'alienazione della partecipazione azionaria di Minimetro' SPA: provvedimenti. Su questo punto all'Odg il M5S con una nota della capogruppo Francesca Tizi, si dice "Sono molto perplessa del parere favorevole oggi espresso dalla Commissione II in ordine all'alienazione azionaria detenuta dal Comune nella Minimetrò s.p.a. La preconsiliare votata favorevolmente dalla sola maggioranza, che propone al Consiglio comunale l'alienazione della partecipazione azionaria in possesso del Comune al prezzo base d'asta di euro. 11.181.483,60, mostra molteplici perplessità – si legge nella nota - . Innanzitutto, il momento storico della vendita a ridosso della crisi economica conseguente alla pandemia da Covid-19. In proposito preme sottolineare come la stima del valore delle azioni depositata un anno fa abbia riscontrato un decremento di valore della partecipazione comunale di oltre milione di euro. Ecco anche solo questo elemento dovrebbe, di per sé, costituire ragione sufficiente per considerare i tempi non maturi per precedere all'alienazione delle azioni Minimetrò." La capogruppo del M5S lamenta anche il confronto con i rappresentanti dei lavoratori, sul tema. " È in particolare quest'ultima chiusura da parte della maggioranza in Consiglio comunale, anche in seguito alla mia espressa mozione (respinta a maggioranza) per un confronto con i sindacati, che più di ogni altro profilo mi ha lasciata sgomenta. È, infatti, a tutti evidente – prosegue la nota - come il cambiamento dell'assetto societario non possa che incidere sulla situazione dei molti che attualmente lavorano intorno alla società Minimetrò, un numero elevato di persone che non ha certezza, con il cambio di proprietà, di essere riconfermato nel proprio incarico. Da Ultimo Francesca Tizi (M5S) sottolinea che il prezzo del biglietto dovrebbe essere diminuito per disincentivare l'uso dei mezzi propri; "una famiglia di quattro persone che decide di andare nel centro storico di Perugia ha un maggiore vantaggio all'utilizzo del mezzo proprio rispetto a parcheggiare a Pian di Massiano per poi prendere il Minimetrò". Abstract font ecom

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Perugia gen. - Il Consiglio comunale si riunirà a palazzo dei Priori lunedì 17 gennaio alle 15.30. All'OGD, come primo punto l'alienazione della partecipazione azionaria di Minimetro' SPA: provvedimenti. Su questo punto all'Odg il M5S con una nota della capogruppo Francesca Tizi, si dice "Sono molto perplessa del parere favorevole oggi espresso dalla Commissione II in ordine all'alienazione azionaria detenuta dal Comune nella Minimetrò s.p.a. La preconsiliare votata favorevolmente dalla sola maggioranza, che propone al Consiglio comunale l'alienazione della partecipazione azionaria in possesso del Comune al prezzo base d'asta di euro. 11.181.483,60, mostra molteplici perplessità – si legge nella nota - . Innanzitutto, il momento storico della vendita a ridosso della crisi economica conseguente alla pandemia da Covid-19. In proposito preme sottolineare come la stima del valore delle azioni depositata un anno fa abbia riscontrato un decremento di valore della partecipazione comunale di oltre milione di euro. Ecco anche solo questo elemento dovrebbe, di per sé, costituire ragione sufficiente per considerare i tempi non maturi per precedere all'alienazione delle azioni Minimetrò." La capogruppo del M5S lamenta anche il confronto con i rappresentanti dei lavoratori, sul tema. " È in particolare quest'ultima chiusura da parte della maggioranza in Consiglio comunale, anche in seguito alla mia espressa mozione (respinta a maggioranza) per un confronto con i sindacati, che più di ogni altro profilo mi ha lasciata sgomenta. È, infatti, a tutti evidente – prosegue la nota - come il cambiamento dell'assetto societario non possa che incidere sulla situazione dei molti che attualmente lavorano intorno alla società Minimetrò, un numero elevato di persone che non ha certezza, con il cambio di proprietà, di essere riconfermato nel proprio incarico. Da Ultimo Francesca Tizi (M5S) sottolinea che il prezzo del biglietto dovrebbe essere diminuito per disincentivare l'uso dei mezzi propri; "una famiglia di quattro persone che decide di andare nel centro storico di Perugia ha un maggiore vantaggio all'utilizzo del mezzo proprio rispetto a parcheggiare a Pian di Massiano per poi prendere il Minimetrò". Abstract font ecom

Pubblicato in cronaca
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 1319

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information