City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

(CIS) - Perugia set. - Visita lunedi' alle strutture sanitarie del Trasimeno; infatti - come annuncia una nota - proseguirà, nel comprensorio del Trasimeno, la visita alle strutture sanitarie pubbliche della presidente della Regione Donatella Tesei. Il lungo programma, già stilato nelle settimane scorse, si articolerà in una serie di appuntamenti in tutti gli ospedali e le strutture sanitarie umbre dove la presidente incontrerà e si confronterà con gli operatori del settore. Lunedì la visita vedra' presenti, tra gli altri dell'assessore Luca Coletto; i siti ospedalieri dopo si recheranno Presidente ed Assessore, riguardano Passignano sul Trasimeno, Castiglione del Lago e Città della Pieve. fonte  com 

Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Perugia set. -– E' positivo il giudizio sulle azioni messe in campo dalla Regione per far fronte al trasporto scolastico per le scuole superiori in questa prima settimana di ripresa delle attività. Soddisfazione è stata espressa dagli assessori regionali ai trasporti, Enrico Melasecche, e all'istruzione, Paola Agabiti, per il lavoro incessante svolto dai propri uffici e dalle aziende di trasporto in questa fase molto complessa per mettere gli alunni, le famiglie e gli operatori del settore nelle migliori possibili condizioni per riprendere serenamente l'attività di inizio dell'anno scolastico. "Rispetto ai 612 autobus che normalmente sono messi a disposizione dalle Aziende di trasporto pubblico – hanno sottolineato Agabiti e Melasecche - l'affiancamento degli altri 101 mezzi aggiuntivi, in gran parte delle piccole imprese private locali normalmente adibiti al trasporto turistico, hanno consentito il regolare collegamento con i vari edifici scolastici relativi alle scuole medie superiori dislocati in tutto il territorio regionale, trasportando oltre 20.000 studenti. Le limitazioni di riempimento dei mezzi al solo 80%, nel rispetto delle vigenti norme di sicurezza, non hanno quindi causato criticità, se non in alcuni casi del tutto limitati. Criticità legate, in questo primo periodo, all'orario provvisorio delle attività didattiche, specie in uscita, che prevedono la fine delle lezioni contemporaneamente tra le ore 12.00 e 12.30 con le conseguenti possibili difficoltànel gestire numerosi passeggeri in un così breve lasso di tempo.  segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS)– Perugia set. - Il Vicepresidente della Giunta Regionale dell'Umbria, Roberto Morroni, è stato oggi ad Orvieto, dove è stato ricevuto in Comune dal sindaco, Roberta Tardani, per un approfondimento su tematiche di grande rilevanza per l'economia del territorio che ha coinvolto i rappresentanti delle associazioni di categoria del settore agricolo in un dibattito svoltosi alla Sala Consiliare, prima di far visita agli impianti di Acea in località "Le Crete". Distretti del cibo, enoturismo, oleoturismo, misure a sostegno degli agriturismi, chiusura del ciclo dei rifiuti sono stati i temi affrontati. In qualità di Assessore alle politiche agricole e agroalimentari e alla tutela e valorizzazione ambientale, infatti, Morroni ha illustrato lo stato dell'arte relativo del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 che per 7 anni mette in circolazione circa 928 milioni di euro, soffermandosi sulle misure messe in campo dalla Regione Umbria che sono di grande interesse anche per il territorio orvietano e che dal 1° gennaio al 30 giugno 2020 hanno già permesso di liquidare circa 140 milioni di euro attraverso due linee di finanziamento."Sono numerosi e importanti i risultati conseguiti grazie ad alcune soluzioni organizzative innovative – ha evidenziato Morroni – da cui sono scaturiti tre provvedimenti di grande spessore per il mondo agricolo. Si tratta innanzitutto dei Distretti del Cibo, un indirizzo che prima l'Umbria non aveva colto, ma che ora si colma nell'ottica dell'avvio di processi aggregativi tra imprese ed enti locali per esaltare e valorizzare i tratti distintivi del territorio, procedendo in sinergia e con una strategia concordata e convergente. Una bella opportunità che consente di affacciarsi a finanziamenti nazionali, a cui l'Umbria non ha potuto ancora aderire essendo appunto in fase di costituzione, che potranno aprire spazi importanti alla nostra regione".  segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) - Perugia set. - A seguito del rinvio da parte del Cnog delle elezioni dei Consiglieri Nazionali, il Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria, riunitosi questa mattina, ha deliberato di posticipare le elezioni già convocate per il mese di ottobre per allinearle alle date 8 (prima convocazione) 15 (seconda convocazione) e 22 (eventuale ballottaggio) novembre, come indicato dal Cnog con deliberazione del presidente Carlo Verna del 15 settembre 2020. Una scelta che l'Odg Umbria deve alla volontà di contenere costi di convocazione e allestimento seggi, oltreché all'intento di semplificare l'accesso al voto per gli iscritti. Restano ovviamente confermate le candidature già pervenute alla segreteria dell'Ordine e protocollate. Nuove candidature possono essere ancora inviate tramite e-mail ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ), raccomandata o consegna a mano in segreteria. Delle stesse verrà dato immediato riscontro di acquisizione e protocollo. L'elenco dei candidati verrà pubblicato sul sito istituzionale con costante aggiornamento e verrà, altresì, affisso all'interno della cabina elettorale. fonte com 

Pubblicato in Cronaca

(CIS) – P erugia set. - – Questi i dati riferiti alla settimana dall'11 al 18 settembre per ciò che riguarda l'andamento epidemiologico del virus COVID-19 in Umbria, aggiornati alle ore 8 di venerdì 18 settembre: i casi positivi sono passati da 2009 del dell'11 settembre a 2160 (+151); gli attualmente positivi da 400 sono diventati 460 (+60). I guariti sono cresciuti da 1528 a 1618 (+90); i ricoveri totali sono passati da 23 a 32 (+9), di cui 5 in rianimazione (+1). Questo quantoi n una nota della regione. I decessi sono 82 (+1). Il totale delle persone attualmente in isolamento è diminuito rispetto alle 1.965 dell'11 settembre a 1.945 (-20), e di queste 428 sono in isolamento contumaciale rispetto alle 377 dell'11 settembre (+ 51). Alle ore 8 di questa mattina il numero complessivo dei tamponi effettuati è di 184.540, rispetto ai 173.381 effettuati alla data dell'11 settembre, con un aumento di 11.159 tamponi. Fonte com abstract

Pubblicato in Cronaca


(CIS) – Perugia set. - - "Adeguare i luoghi della cultura della nostra regione per renderli più sicuri, accessibili e funzionali è fondamentale per valorizzare il nostro patrimonio storico e artistico. Per questo nella riprogrammazione del Por Fesr abbiamo destinato 4 milioni di euro agli attrattori culturali diffusi che costituiscono una risorsa preziosa per il nostro territorio e per le comunità locali". Lo ha affermato l'assessore alla riprogrammazione europea e alla cultura della Regione Umbria, Paola Agabiti. La giunta regionale, nell'ultima seduta, ha infatti approvato l'avviso ricognitivo – e' detto in una nota - propedeutico alla predisposizione di un programma regionale di interventi di adeguamento strutturale, impiantistico e funzionale di musei, teatri storici ed istituti culturali di appartenenza pubblica, legati alla fruizione post – Covid. L'atto permetterà di definire un quadro sulle esigenze presenti nel territorio regionale e quindi programmare gli interventi approvati. Questi possono riguardare adeguamenti e completamenti di allestimenti rivolti al miglioramento dell'accessibilità e della fruibilità dei beni e delle risorse, anche ai fini dell'ottemperanza delle prescrizioni post emergenza coronavirus. Al fine di garantire, contemporaneamente, un'efficace diffusione dell'impatto del Programma regionale e una concentrazione di risorse su interventi che abbiano un'effettiva efficacia funzionale, verranno prioritariamente inclusi progetti di importi compresi tra 100 mila e 300 mila euro. L'obiettivo del Programma è la previsione di circa 20 interventi, limitando il finanziamento di una singola proposta per ogni beneficiario. Il termine ultimo per la presentazione delle manifestazioni di interesse è il 30 ottobre 2020. Fonte com

Pubblicato in Cronaca


(CIS) – Corciano (Pg) set. – "Stiamo ipotizzando come integrare e potenziare i sistemi di comunicazioni sul territorio. Una situazione sulla quale stiamo ragionando e che potrebbe aprire a future collaborazioni". L'assessore all'innovazione tecnologica del Comune di Corciano, Andrea Braconi, è possibilista: dall'attività radiantistica dell'associazione Radioamatori Italiani, Sezione di Perugia – presieduta da Francesco Orfei IZ0ABD – la cui ultima esercitazione si è svolta di recente nel piazzale del Colle della Trinità, potrebbero scaturire sinergia. L'esercitazione, infatti, ha simulato uno scenario di emergenza – argomento sensibile per un ente locale - con due stazioni radio installate all'interno di una tenda alimentate da gruppi elettrogeni autonomi, per verificare la copertura radio, nell'arco delle 24 ore, su diverse frequenze assegnate al servizio di radioamatore. E' stato un lavoro complesso, che ha impegnato il gruppo fin dal mattino, con il montaggio delle strutture (antenna direttiva HF ad un'altezza di 12 metri, antenna direttiva VHF ad un'altezza di 8 metri, antenne filari ad altezza di 10 metri, tenda e postazioni radio connesse a PC per poter dialogare fra loro). A seguire, l'inizio delle trasmissioni radio protrattesi per 24 ore, durante le quali gli operatori (muniti di licenza rilasciata dal MISE a seguito di esami e per i quali l'ARI di Perugia effettua corsi di formazione annuale) hanno fatto oltre 850 collegamenti con 52 Paesi, dall'Europa alla Nuova Zelanda, dagli Stati Uniti al Giappone, verificando la miglior frequenza da utilizzare in caso di emergenza per ogni ora del giorno e diversa zona del mondo. L'intervento dei radioamatori, con strutture autonome - è stato spiegato - svincolate dalla rete elettrica e internet classica, è fondamentale quando le infrastrutture di telecomunicazione commerciali non sono attive, ad esempio nelle prime ore successive a forti terremoti, in caso di tempeste o altre calamità naturali, quando ogni tipo di comunicazione risulta essere inefficace. All'esercitazione, oltre a Braconi, hanno presenziato il Vice Presidente dell'ARI Perugia, Gianfederico Madruzza IK0AZG e il Segretario dell'ARI Perugia, coordinatore nazionale per l'evento, Francesco Fucelli IK0XBX. "Ho trovato davvero interessante – sottolinea ancora l'assessore – l'illustrazione del funzionamento del sistema di comunicazioni di emergenza, sia sul territorio locale che, ad ampio spettro, sul territorio mondiale con l'utilizzo di apparecchiature radio da parte di radioamatori muniti di licenza ministeriale e di competenze adeguate. Per questo è verosimile ipotizzare sviluppi interessanti fra l'ARI Perugia e il Comune, per integrare e potenziare questi sistemi sul territorio". A vivacizzare, inoltre, l'esercitazione, la gara creatasi fra le stazioni partecipanti. A quella che durante l'attività effettua il maggior numero di collegamenti con il maggior numero di Paesi viene assegnato un trofeo alla memoria di Francesco Fiandra I0FLY radioamatore Perugino scomparso nel 2006. Fonte com

Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Perugia set. - Il calciatore Luis Suarez ha superato l'esame di lingua italiana all'Universita' per Stranieri di Perugia. Oggi è arrivato alle 15,33 in taxi alla palazzina Prosciutti del campus dell'università per stranieri di Perugia, sede del centro per la valutazione e certificazione linguistica dell'ateneo, atterrato poco prima allo scalo internazionale dell'Umbria con un volo privato. In Ateneo, il giocatore uruguaiano è stato accolto dalla Rettrice, prof.ssa Giuliana Grego Bolli, dal direttore generale, dr. Simone Olivieri, e dalla direttrice del centro Cvcl, prof.ssa Stefania Spina. Ad esaminarlo – e' detto in una nota della Gallenga - sono stati i docenti Lorenzo Rocca e Danilo Rini. L'esame ha riguardato la valutazione delle quattro abilità linguistiche: produzione orale e scritta e comprensione orale e scritta. Suarez si è detto molto soddisfatto del corso svolto in preparazione dell'esame, ed i suoi esaminatori hanno confermato che il candidato uruguaiano si è dimostrato all'altezza della prova. Il centro di certificazione linguistica dell'Università per stranieri di Perugia, e l'ateneo stesso, sono gli unici organismi scientifici in Italia a far parte dell'ALTE - Association of Language Testers in Europe. La rettrice, dopo l'esito dell'esame del calciatore latinoamericano ha dichiarato: "Siamo molto lieti che anche Luis Suarez abbia scelto l'Università per stranieri di Perugia e il CVCL per conseguire il certificato linguistico di conoscenza della lingua italiana di livello B1. Oltre 20.000 sono stati i candidati agli esami di certificazione Celi dell'Università per Stranieri di Perugia negli ultimi anni, a testimonianza del prestigio raggiunto dal nostro ateneo anche in questo specifico settore". Il centravanti del Barcellona è stato particolarmente affabile e cortese con il tutto personale dell'ateneo che lo attendeva, e si è volentieri intrattenuto con un gruppo di ragazzini che lo aspettavano impazienti per qualche selfie. Abstract fonte com SG

Pubblicato in Cronaca

(CIS) - Perugia set. - L'aviazione generale fa registrare buoni risultati in traffico di aeromobili di compagnie private che portano personalita' in Umbria o in generale nel centro Italia; in una nota della Sase si evidenzia oggi che in questi giorni si sono avvicendati tanti nomi e tante personalità del mondo politico, sportivo ed economico. Dal patron di Prada Patrizio Bertelli al Premier inglese Boris Johnson, preceduto da Tony Blair (ex Premier UK) e non ultimo il calciatore fuoriclasse Luis Suarez proveniente da Barcellona ed atterrato nel pomeriggio di oggi per sostenere l'esame di lingua italiana presso l'Università per Stranieri di Perugia. L'Umbria ed il nostro scalo - e' detto nella nota Sase - sono al centro del mondo in questo scorcio di fine stagione, con sempre più personalità che scelgono il "San Francesco d'Assisi" grazie alla sua posizione strategica al centro dell'Italia, alla rapidità di collegamento ed al servizio sempre puntuale ed efficiente che lo scalo è in grado di garantire. fonte com

Pubblicato in Cronaca


(CIS) – Roma, set. - Crescono i contagi: le persone oggi sono 1.585; ieri erano state 1.452  (+133 oggi) che hanno contratto il virus Sars-CoV-2. Il totale dei deceduti e' 35.658: oggi una persona in piu' (13) rispetto a ieri (12). Ci sono piu' guariti (+689, +0,3%; ieri +620). Questi i dati del bollettino del Ministero delle salute. Attualmente i soggetti positivi quindi continuano a salire anche se di poco, ma non desterebbe preoccupazione il sistema sanitario, tanto che in Terapia intensiva, in Italia sono solo 212 i soggetti trattati (6 piu' di ieri). I pazienti ricoverati con sintomi sono 2.348 (+63, +2,8%; ieri +63) mentre i tamponi sono stati 1.166 in più rispetto a ieri che erano stati 100.607; oggi processati 101.773. In Italia dall'inizio dell'epidemia di Covid-19, colpiti sono stati 293.025. fonte con abstract 

Pubblicato in Cronaca
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 5 di 980

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information