City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani


(CIS) – Roma, 9 mag. – Tamponi e test 126.559; tasso al 13,6%; dati di contagio in calo: 17.551 (ieri 8 maggio 30.804), con 72 decessi. Le ospedalizzazioni secondo i dati del Ministero della salute 9.098 (+ 87), in Terapia intensiva +7 (363). La regione con l numero piu' alto di casi e' la Lombardia con 2.351 casi (i decessi 21), seguita dall'Emilia Romagna con 2.095 casi (i decessi 5), dalla Campania con 1.828 casi (otto decessi), dal Lazio con 1.762 casi (4 decessi), dalla Sicilia con 1.244 casi (i decessi otto) dalla Puglia che ha visto 1.209 casi (4 i decessi). Ancora nella lista delle regioni, il Veneto con 1.119 casi ( i decessi 2), il Piemonte con 1.014 casi ( i decessi 3), la Toscana 750 casi (i decessi 11), la Calabria con 694 casi (2 i decessi), l'Abruzzo 585 casi (1 decesso), le Marche con 580 casi (2 decessi), la Sardegna con 500 casi (5 decessi), l'Umbria con 359 casi (zero decessi), la Ligura con 344 casi (zero decessi), la Basilicata con 270 casi (2 casi), Friuli Venezia Giulia con 157 casi (i decessi 6), il Molise 119 casi (zero decessi), la provincia di Bolzano con 99 casi (zero decessi), il Trentino con 66 casi (zero decessi), la Valle d'Aosta con 66 casi (zero decessi). Fonte com abstract

Pubblicato in cronaca


(CIS) - Perugia mag. - Oggi dati in calo ulteriore: 359 i casi. I decessi zero. I tamponi/test registrati, 1.486. Per i ricoveri +5 (210). Quelli in area covid 141. Stazionarie le TI (4). I guariti giornalieri 356. Gli attualmente positivi sono 10.469. Questi sono i dati del bollettino regionale. fonte com abstract

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Terni mag. - Il panorama dei percorsi formativi rivolti ai giovani diplomati del territorio saranno presentati in occasione dell'Open day di Its Umbria Academy in programma a Terni mercoledì 11 maggio alle ore 17.30 al Centro per le Arti Opificio Siri – CAOS. Its Umbria Academy è un politecnico di alta formazione specialistica post diploma, gratuito e biennale che rilascia un diploma di livello internazionale. L'Academy è promossa e sostenuta dalla Regione Umbria e dal Ministero dell'Istruzione in collaborazione con le aziende del territorio. Ogni anno – si legge in una nota - Its organizza corsi nelle aree tecniche più attuali e richieste dal mondo del lavoro, in particolare nei settori: Meccatronica, Digitale, Biotecnologie, Agroalimentare, Marketing, Turismo, Sistema Casa ed Efficienza Energetica. In occasione dell'Open day, realizzato con il patrocinio del Comune di Terni, Its Umbria Academy presenterà i percorsi di alta specializzazione che partiranno nell'autunno 2022. I percorsi formativi sono rivolti a studenti diplomati e offrono elevate opportunità di occupazione poiché rispondono alla domanda di nuove ed elevate competenze tecniche e tecnologiche provenienti da mondo delle imprese, avvicinando in questo modo i bisogni e le aspettative professionali dei giovani con quelli del mondo del lavoro.  segue

Pubblicato in cronaca

(CIS) - Perugia mag.- Nella giornata dell'8 maggio, nell'omelia il cardinale Bassetti ha esortato i fedeli a "pregare di più per le vocazioni nella Chiesa – ha chiesto il cardinale –. Siamo troppo disinteressati, forse pensiamo troppo ai nostri problemi. Le vocazioni sono anche il frutto dei nostri sacrifici e della nostra preghiera. Pregate perché qualcuno torni nel nostro Seminario di Assisi, che si sta svotando. Io ho avuto la gioia di ordinare 32 preti nei miei tredici anni di ministero di vescovo qui a Perugia. Ora ci sono appena 4 seminaristi perugini, ma sono importanti nuove vocazioni perché nel consacrare la vita a Dio si dona la propria vita al servizio anche dei fratelli con disabilità». E il riferimento del cardinale è andato alla grande opera dei Guanelliani, (opera Don Guanella) esortando i fedeli a pregare anche per «le vocazioni alla vita religiosa e di speciale consacrazione». E non ha tralasciato neppure la «vocazione alla famiglia», perché, ha ricordato Bassetti con voce ferma, «il matrimonio è un sacramento che richiede un grande impegno. Vi chiedo di pregare perché gli sposi abbiano forza. E oggi, portare avanti una famiglia, bisogna esercitare l'amore talvolta fino all'eroismo». Com. stampa a cura di Riccardo Liguori /

Pubblicato in cronaca

(CIS) – Perugia mag.- Nel giorno della Supplica alla Madonna del Rosario di Pompei, della Festa della mamma e della Giornata delle vocazioni, domenica 8 maggio, il cardinale Gualtiero Bassetti si è recato a celebrare l'Eucaristia nella chiesa dell'Istituto "Opera Don Guanella - Centro Sereni" in Montebello di Perugia, da quasi quattro anni chiesa parrocchiale delle comunità della XVII Unità pastorale dell'Archidiocesi; comunità affidate alle cure dei padri Guanelliani. Al termine della celebrazione eucaristica, molto partecipata, il cardinale si è inginocchiato dinanzi alla statua della Beata Vergine recitando la Supplica alla Madonna del Rosario insieme ai concelebranti padri Guanelliani e ai fedeli, per poi intrattenersi con i «buoni figli» di quest'Opera tanto cara ai perugini. I «buoni figli», come li chiamava san Luigi Guanella, sono il cuore pulsante, da oltre 75 anni, di questa preziosa realtà socio-sanitaria e caritativa-missionaria guanelliana di Perugia, dove quotidianamente trova concretezza il Vangelo di Cristo insieme alla professionalità di operatori e volontari. Nell'omelia, richiamandosi alle letture della Parola di Dio, Bassetti ha parlato «di una grande consolazione per tutti noi che va accolta, prima di tutto, nel cuore e nella vita. Il brano dell'Apocalisse parla di prove, di tempeste, ma alla fine c'è Dio che asciugherà ogni lacrima, perché Dio sarà tutto in tutti.  segue

Pubblicato in cronaca


(CIS9 – Roma, mag.- Continua la discesa dei dati; i tamponi effettuati sono stati poco più di 200mila; i nuovi casi 30.804, i decessi 72; il tasso di positività è al 15,1%. I ricoveri in reparto hanno dati in discesa (-159; totale 9.011), in terapia intensiva +1 (tot. 356). La regione con il maggior numero di casi e' la Campania con 3.967 casi (i decessi 3), seguita dal Lazio con 3.278 casi (i decessi 4), il Veneto con 3.241 casi (3 decessi), l'Emilia Romagna con 3.075 casi (i decessi 5), la Sicilia con 2.298 casi (9 i decessi), la Puglia con 2.057 casi (3 decessi), la Lombardia con 1.985 casi ( (i decessi 22), la Toscana con 1.901 casi (decessi 2), Piemonte 1.845 casi (3 decessi), l'Abruzzo 1.208 casi (1 decesso), le Marche 1.127 casi (4 decessi), la Calabria 1.013 casi (i decessi 4), la Sardegna 903 casi (3 decessi), la Liguria 834 casi (zero decessi), l'Umbria 705 casi (1 decesso), il Friuli Venezia Giulia 443 casi (1 decesso), la Basilicata 358 casi (3 decessi), il Molise 290 casi (zero decessi), la Provincia di Trento, 236 casi (zero decessi), Prov. di Bolzano 197 casi (1 decesso), infine la Valle d'Aosta con 38 casi (zero decessi). Questi i dati del bollettino nazionale del Ministero della salute. Fonte com abstract

Pubblicato in cronaca


(CIS) - Perugia mag.- Oggi sono 705 i nuovi casi (ieri 746). Ricoveri -9 (205) in reparti (area medica covid 138); -1 (4 tot.) in terapia intensiva. I decessi +1 (1.837 tot.). I guariti oggi 1.180. Tamponi/test 4.297. Aggiornamento 8 maggio, da bollettino regionale. abstract fonte com

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Perugia mag.- – Il Laboratorio di microbiologia dell'Azienda ospedaliera di Perugia diretto dalla professoressa Antonella Mencacci, continua a monitorare l'evoluzione delle varianti del virus Sars-CoV-2. Dall'ultima survey condottta dal ministero della Salute insieme ai laboratori regionali è emerso che 54 campioni analizzati in Umbria, in 3 è stata riscontrata la variante Omicron 5. Lo ha resore noto l'assessore alla Salute della Regione Umbria spiegando che i 54 campioni sono selezionati in modo casuale e provengono da cittadini residenti nell'area del capoluogo. E' importante segnalare – ha aggiunto - che nessuno di questi soggetti è ricoverato e non manifestano sintomatologia particolare rispetto a quella provocata dalle varianti già note. Ieri i asi erano stati 746 nuovi, con una flessione rispetto ai 926 del 6 maggio. Oggi si e' in attesa dei dati domenicali. I ricoveri sono in calo (ieri 213 inr eparto), stazionari (5) in T.I. e i decessi zero. Abstract

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Perugia/Terni mag. - Difesa del sistema dell'informazione umbro e della dignità della professione giornalistica. E' forte l'impegno degli organismi regionali della categoria; infatti i consigli direttivi di Ordine dei Giornalisti dell'Umbria e Associazione Stampa Umbra si sono riuniti a Terni, ieri, 7 maggio, per avviare ufficialmente un'azione comune, ciascuno per i propri ruoli e competenze. Nel corso dell'incontro Odg e Asu hanno fissato i punti di un vasto programma di iniziative che fra le priorità prevede il trasferimento dall'attuale sede in una nuova struttura più adatta ai tempi e alle mutate esigenze economiche ed organizzative. Ordine e Assostampa creeranno inoltre un osservatorio sull'informazione che raccolga dati ed esperienze aggiornate sullo stato della professione in Umbria e che sfocerà nell'organizzazione degli stati generali della stampa da tenersi con cadenza annuale. Nel vertice di Terni è stato inoltre stabilito di avviare un confronto con la Regione – e' detto in una nota - sia sul passaggio dal contratto Fieg-Fnsi a quello degli Enti Locali per i giornalisti dipendenti che sull'organizzazione degli uffici stampa di Giunta e Consiglio. Proprio sul tema degli uffici stampa si è deciso di porre particolare attenzione per costruire un modello che, a partire dalla Regione, possa essere seguito anche dagli altri enti locali e in generale dalla pubblica amministrazione e dalle società partecipate in Umbria. segue

Pubblicato in cronaca

(CIS) – Ancona, mag. - Stop ai cantieri marchigiani in A 14 nel ponte del 2 giugno e in tutto il periodo estivo, dal 24 giugno al 6 settembre. L'annuncio di Aspi, in risposta alle sollecitazioni della regione, giunge a pochi giorni di distanza dalla lettera inviata dalla Regione Marche, a firma del presidente Francesco Acquaroli e dell'assessore alle Infrastrutture Francesco Baldelli, con la quale si invitava la società Autostrade per l'Italia a condividere le dinamiche di esecuzione dei lavori di manutenzione sul tratto marchigiano; lavori che, soprattutto nel periodo estivo, generano forti disagi sul traffico autostradale con pesanti ripercussioni sulla viabilità nei territori costieri tra le province di Fermo ed Ascoli Piceno. "Una risposta tanto attesa da cittadini, pendolari e turisti per scongiurare il più possibile disagi – ha detto il Presidente Acquaroli - durante i periodi di maggior traffico". "Estate e ponti festivi – ha aggiunto Baldelli - . Intervenire d'anticipo per mitigare i disagi a turisti e operatori economici". "Anche quest'anno - ha continuato il presidente della Regione Acquaroli - alla luce di quanto fatto la scorsa stagione, con il lavoro congiunto della Regione, di Autostrade e del Ministero, riusciamo a ottenere un risultato che va nella direzione di scongiurare il più possibile i disagi per automobilisti e mezzi pesanti, nei periodi con maggior traffico e nel periodo estivo alle porte. Lo stop dal 24 giugno fino a settembre dei lavori consente di dare una risposta tanto attesa per cittadini, pendolari e turisti che transitano sull'A14. Del resto gli adeguamenti nel tratto autostradale sud della nostra regione devono essere effettuati per legge, secondo le norme vigenti, ma bisogna fare tutto il possibile per alleviare i disagi dei cantieri sulla viabilità. Nei prossimi giorni chiariremo ulteriormente gli aspetti del cronoprogramma dei lavori e della gestione dei cantieri lungo i tratti interessati".  segue

Pubblicato in cronaca
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 7 di 1400

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information