City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani


(CIS) – Roma, mag. – Oggi in Italia i dati del Ministero segnalano un ulteriore calo: sono infatti 40.522 i nuovi casi di contagio (ieri 43.947), anche i decessi in calo (113) ieri 125. I tamponi e teste effettuati sono stati 305mila 565. Calo anche nelle ospedalizzazioni: -357 ricoveri nei reparti (totale 9.170) così in Terapia intensiva (-8) in totale 355. La regione con il numero maggiore di nuovi casi è la Lombardia con 5.305 casi (i decessi 15), seguita dalla Campania con 4.751 casi (i decessi 7), dal Veneto 4.176 casi (i decessi 12), dal Lazio 3.578 casi (i decessi 7), dall'Emilia Romagna 3.238 casi (9 decessi), la Puglia 2.949 casi (i decessi 9), la Sicilia 2.771 casi (14 i decessi), il Piemonte 2.287 casi (5 decessi), l'Abruzzo 1.480 (i decessi 7), le Marche 1.347 casi (zero decessi), la Calabria 1.290 casi (5 decessi), la Sardegna 1.118 casi (2 i decessi), la Liguria 1.001 casi (2 i decessi), l'Umbria 747 casi (zero decessi), Friuli Venezia Giulia 731 casi (i decessi 6), la Basilicata 491 casi (2 decessi), la provincia di Bolzano 330 casi (zero decessi), il Trentino 288 casi (1 decesso), il Molise 233 casi (zero decessi), la valle d'Aosta 53 casi (zero decessi). Questi i dati del Ministero. Fonte com abstrac

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Ancona, mag. - Un fondo straordinario di 100mila euro per i piccoli Comuni destinato a sostenere la loro partecipazione ai bandi statali del Piano nazionale di ripresa e resilienza e coglierne le opportunità di sviluppo. Il provvedimento è stato approvato dalla giunta regionale su proposta dell'assessore al Bilancio Guido Castelli. "L'intervento innovativo e sperimentale – ha spiegato Castelli come in una nota - si inserisce nel quadro della programmazione regionale che sta promuovendo l'attuazione, da parte dei Comuni, per quanto di loro competenza, del PNRR pensato dal governo italiano per rilanciare l'economia dopo la pandemia di COVID-19 e favorire lo sviluppo ecosostenibile e digitale del Paese. L'attuazione del PNRR presuppone che i Comuni manifestino l'interesse a partecipare ai vari bandi statali pubblicati ed in corso di pubblicazione e presentino progetti da attuare per la realizzazione di specifici interventi, quali opere pubbliche e programmi per l'attivazione e per il potenziamento di servizi pubblici. In sede di prima attuazione, è emersa l'esigenza di sostenere l'adeguamento organizzativo di questi piccoli Comuni con popolazione residente inferiore a 3.000 abitanti, con misure aggiuntive a quelle statali, che consentano di finanziare l'aggregazione degli enti in uffici di progettazione di maggiore dimensione organizzativa, attraverso la condivisione di unità lavorative specializzate già in ruolo o con l'assunzione di personale a tempo determinato.  segue

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Perugia mag.- La Scuola di Paleoantropologia, giunta all'undicesima edizione, si terrà a Perugia dal 20 al 25 giugno 2022, mantenendo inalterato il programma previsto per febbraio, dopo l'annullamento a causa della situazione epidemiologica. Le iscrizioni sono aperte fino al 23 maggio. La Scuola, che rappresenta un'occasione unica nel panorama nazionale per il perfezionamento e l'approfondimento delle conoscenze sul tema dell'evoluzione umana, è organizzata – spiega una nota - dal Dipartimento di Fisica e Geologia e dal Centro di Ateneo per i Musei Scientifici dell'Università degli Studi di Perugia. La Scuola prevede due livelli di formazione: uno di base, aperto a chi si approccia per la prima volta alla paleoantropologia, e un avanzato, rappresentato dal corso tematico Australopiteci: bipedi ma non (ancora) umani, curato da Jacopo Moggi-Cecchi (Università di Firenze). Abstract fonte com

Pubblicato in cronaca

(CIS) - Assisi, mag. - – "Un documento valoriale, etico e deontologico fondamentale, come una pietra miliare su quelli che sono i valori dell'agire quotidiano dei nostri professionisti". Federico Pompei, presidente dell'ordine Tsrm e Pstrp (Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione) di Perugia e Terni, definisce così la Costituzione etica della Fno (Federazione nazionale degli Ordini) Tsrm e Pstrp, presentata oggi presso la sala Pace del Sacro Convento di Assisi, che racchiude 19 diverse professioni sanitarie e circa 200mila iscritti, di cui 4mila solo in Umbria. "Abbiamo scelto questo luogo per presentarla – ha proseguito Pompei nel saluto iniziale come si legge in una nota – per trasmettere l'importanza che ha per noi e per i nostri iscritti, a tutela della cittadinanza, l'agire seguendo quelli che sono i principi etici e deontologici fondamentali". Federico Pompei ha poi letto la lettera che ha inviato il ministro della Salute, Roberto Speranza, invitato all'iniziativa ed autore del messaggio di apertura della Costituzione etica, che ha definito il documento "un esempio virtuoso di condivisione, multiprofessionalità e capacità di fare squadra. Con l'adozione della vostra carta avete scelto di mettere a disposizione della collettività un manifesto deontologico, culturale e professionale diretto a tutelare la salute di tutti". All'illustrazione del documento, presenti numerosi rappresentanti del mondo istituzionale e sanitario regionale, da Stefania Proietti, sindaco di Assisi, che ha affermato: "E' un grande onore avere ad Assisi la presentazione della Costituzione etica dell'Fno Tsrm e Pstrp. E' un documento straordinario che all'articolo 1 mette al centro la persona. Troviamo che Assisi sia la casa ideale per documenti rifondativi come questo, soprattutto dopo la pandemia. Questo è un momento importante e colgo l'occasione per esprimere la gratitudine di tutta la comunità di Assisi per chi ci ha insegnato che prendersi cura delle persone è davvero l'azione più importante che tutti noi possiamo fare". Abstract fonte com

Pubblicato in cronaca

(CIS) - Assisi, mag. - – "Un documento valoriale, etico e deontologico fondamentale, come una pietra miliare su quelli che sono i valori dell'agire quotidiano dei nostri professionisti". Federico Pompei, presidente dell'ordine Tsrm e Pstrp (Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione) di Perugia e Terni, definisce così la Costituzione etica della Fno (Federazione nazionale degli Ordini) Tsrm e Pstrp, presentata oggi presso la sala Pace del Sacro Convento di Assisi, che racchiude 19 diverse professioni sanitarie e circa 200mila iscritti, di cui 4mila solo in Umbria. "Abbiamo scelto questo luogo per presentarla – ha proseguito Pompei nel saluto iniziale come si legge in una nota – per trasmettere l'importanza che ha per noi e per i nostri iscritti, a tutela della cittadinanza, l'agire seguendo quelli che sono i principi etici e deontologici fondamentali". Federico Pompei ha poi letto la lettera che ha inviato il ministro della Salute, Roberto Speranza, invitato all'iniziativa ed autore del messaggio di apertura della Costituzione etica, che ha definito il documento "un esempio virtuoso di condivisione, multiprofessionalità e capacità di fare squadra. Con l'adozione della vostra carta avete scelto di mettere a disposizione della collettività un manifesto deontologico, culturale e professionale diretto a tutelare la salute di tutti". All'illustrazione del documento, presenti numerosi rappresentanti del mondo istituzionale e sanitario regionale, da Stefania Proietti, sindaco di Assisi, che ha affermato: "E' un grande onore avere ad Assisi la presentazione della Costituzione etica dell'Fno Tsrm e Pstrp. E' un documento straordinario che all'articolo 1 mette al centro la persona. Troviamo che Assisi sia la casa ideale per documenti rifondativi come questo, soprattutto dopo la pandemia. Questo è un momento importante e colgo l'occasione per esprimere la gratitudine di tutta la comunità di Assisi per chi ci ha insegnato che prendersi cura delle persone è davvero l'azione più importante che tutti noi possiamo fare". Abstract fonte com

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Perugia mag.. - Si terrà lunedì 9 maggio alle ore 11, presso il Salone d'Onore di Palazzo Donini, la conferenza stampa del Comitato nazionale per le celebrazioni del cinquecentenario della morte del Perugino di illustrazione del bando per la presentazione di idee e progetti per gli eventi previsti per il 2023. Alla presenza delle autorità istituzionali, la Presidente del Comitato Ilaria Borletti Buitoni, illustrerà alla stampa i contenuti del bando e le idee guida del piano delle iniziative culturali per la divulgazione e diffusione della conoscenza della figura e dell'opera del Perugino, anche con riferimento al settore della formazione scolastica, dell'alta formazione artistica, dell'università e della ricerca e del turismo. Fonte com abstract

Pubblicato in cronaca


(CIS) Spoleto mag. - I Vescovi umbri sono vicini nella preghiera a mons. Paolucci Bedini per il nuovo servizio ecclesiale al quale e' stato chiamato da Papa Francesco a reggere la Chiesa di Città di Castello insieme a quella di Gubbio. A mons. Domenico Cancian la viva gratitudine e l'ammirazione per il generoso e sapiente ministero episcopale svolto nella Diocesi tifernate e nella nostra regione. Lo si legge in una nota della CEU di cui e' presidente il Vescovo di Spoleto Mons. Boccardo.

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Gualdo Tadino mag.- La Stagione 2021/22 di Gualdo Tadino ospita il popolare attore Marco Bocci con il suo spettacolo LO ZINGARO. Non esiste curva dove non si possa sorpassare, in scena venerdì 13 maggio alle 21, un monologo emotivo e appassionante scritto da Marco Bonini, Gianni Corsi e Marco Bocci, che racconta la storia esemplare di un pilota di auto sconosciuto il cui destino è però indissolubilmente legato al mito della Formula 1 Ayrton Senna. Ricostruendo in parallelo la vicenda personale dello Zingaro e quella di Senna, il racconto rintraccia coincidenze, premonizioni, intuizioni che segnano il destino del pilota. Il primo incontro con Senna, il primo gran premio visto dalla pista, il rapporto con il padre, il primo go-kart, la scelta di correre, il legame profondo con la famiglia e il desiderio di crearne una propria dopo il divertente incontro con la moglie. E ancora Senna, Senna ovunque. Senna è davanti agli occhi dello Zingaro in ogni curva, in ogni scelta. Lo Zingaro cerca se stesso attraverso un legame quasi ossessivo con il grande campione brasiliano morto a Imola il primo maggio 1994. "Lo Zingaro sono io – rivela Bocci – mio padre era ex pilota e, sin da quando avevo 6 anni, mi portava alle corse, era un accanito fan di Senna e mi ha contagiato. segue

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Perugia mag.- Si svolgera' a Bastia oggi la presentazione della settima edizione della Festa dei Boschi, in svolgimento dall'8 maggio al 10 luglio, e che prevede nove appuntamenti, da domenica 8 maggio a domenica 10 luglio, per conoscere e valorizzare altrettanti boschi dell'Umbria, la loro storia, la flora e la fauna che li popola e trascorrere una giornata all'aria aperta. La Festa dei Boschi è promossa dalla Regione Umbria e organizzata da FAI – Bosco di San Francesco di Assisi, Forabosco di Collestrada con Ecomuseo del Tevere, Fondazione per l'Istruzione Agraria, C.A.M.S. (Centro di Ateneo per i Musei Scientifici), Parco di Colfiorito, Ecomuseo Paesaggio degli Etruschi di Porano, Bosco di Santa Cristina di Gubbio, Bosco di Piegaro e Bosco di Monteluco di Spoleto. Oggi 7 maggio si svolgerà a Bastia Umbra la presentazione ufficiale della manifestazione dal titolo "Aspettando la Festa dei Boschi 2022", con numerose iniziative ospitate presso il Centro Sociale Campiglione, dalle ore 15.30. Dopo i saluti istituzionali, tante le iniziative del Comune di Bastia Umbra in collaborazione con le associazioni locali. Scopo della Festa dei Boschi – spiega una nota - è valorizzare i "polmoni verdi" e le aree di interesse culturale dell'Umbria, attraverso attività che sappiano evocarne il mistero, il fascino, la pace e il silenzio. Anche quest'anno saranno presenti i referenti delle biblioteche comunali e i volontari di "Nati per leggere Umbria" per promuovere incontri con i libri per bambini da 0 a 6 anni. segue

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Perugia mag.- Si svolgera' a Bastia oggi la presentazione della settima edizione della Festa dei Boschi, in svolgimento dall'8 maggio al 10 luglio, e che prevede nove appuntamenti, da domenica 8 maggio a domenica 10 luglio, per conoscere e valorizzare altrettanti boschi dell'Umbria, la loro storia, la flora e la fauna che li popola e trascorrere una giornata all'aria aperta. La Festa dei Boschi è promossa dalla Regione Umbria e organizzata da FAI – Bosco di San Francesco di Assisi, Forabosco di Collestrada con Ecomuseo del Tevere, Fondazione per l'Istruzione Agraria, C.A.M.S. (Centro di Ateneo per i Musei Scientifici), Parco di Colfiorito, Ecomuseo Paesaggio degli Etruschi di Porano, Bosco di Santa Cristina di Gubbio, Bosco di Piegaro e Bosco di Monteluco di Spoleto. Oggi 7 maggio si svolgerà a Bastia Umbra la presentazione ufficiale della manifestazione dal titolo "Aspettando la Festa dei Boschi 2022", con numerose iniziative ospitate presso il Centro Sociale Campiglione, dalle ore 15.30. Dopo i saluti istituzionali, tante le iniziative del Comune di Bastia Umbra in collaborazione con le associazioni locali. Scopo della Festa dei Boschi – spiega una nota - è valorizzare i "polmoni verdi" e le aree di interesse culturale dell'Umbria, attraverso attività che sappiano evocarne il mistero, il fascino, la pace e il silenzio. Anche quest'anno saranno presenti i referenti delle biblioteche comunali e i volontari di "Nati per leggere Umbria" per promuovere incontri con i libri per bambini da 0 a 6 anni. segue

Pubblicato in cronaca
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 8 di 1400

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information