City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

(CIS) – Perugia set.- A San Martino in Campo, nei pressi di Perugia, la Posta Donini – Historic Hotel (1579) offre comfort esclusivi e servizi di assoluta eccellenza. E' nell cuore dell'Umbria, che il Camep (club auto moto d'epoca perugino, presidente Ugo Amedeo) ha voluto organizzare per il 26-27 settembre un soggiorno privilegiato per gli amanti dei motori, in una struttura seicentesca di enorme prestigio con piscina, una Spa, ampi spazi all'aria aperta un ampio parcheggio che verra' utilizzato per le prove cronometrate che l'evento "Aspettando la coppa della Perugina 2021" ha in fase di organizzazione. Una residenza d'epoca, la Posta Donini, hotel 4 stelle situato a pochi minuti da Perugia e da Assisi, che vuol accogliere i partecipanti all'evento proposto dal Camep in una affascinante atmosfera, con le sue 48 eleganti camere dislocate nei due edifici di Villa Laura e Villa Costanza. La macchina organizzativa del club perugino che annualmente organizza la Coppa della Perugina, che ha visto in passato oltre 100 equipaggi partecipanti, quest'anno rinviata al 2021 per le note problematiche covid, non si e' fermata ed ha proposto agli amici delle vetture d'epoca, un incontro in amicizia, dal sabato pomeriggio alla Domenica 27, quando verra' celebrata anche la Giornata del veicolo storico voluta da ASI. Lo staff tecnico-organizzativo del club ha previsto la proiezione di un film, la possibilita' di utilizzare la Spa per momenti di relax, la cena d'onore a bordo piscina tra amici, con tanti gadget e sorprese per i partecipanti e intrattenimento musicale. Domenica per gli "appassionati di tubi e cronometri", una gara sempre all'interno dell'area sosta della Residenza d'epoca, e poi una visita ad una azienda di ceramiche di Deruta città nota nel mondo per i suoi prodotti artigianali. Sul sito Coppa Perugina (www.coppadellaperugina.com ) e' possibile consultare i moduli di adesione all'evento. Per info chiamare il numero 333 9998777. pp

What do you want to do ?
New mail
Aspettando la Coppa della Perugina 2021: sabato 26 e domenica 27 evento alla Posta dei Donini
Pubblicato in Cronaca


(CIS) - Perugia set. - - Sarà pubblicato domani, mercoledì 16 settembre, il Bando per la concessione di contributi finalizzati all'acquisto della prima casa, così come deliberato dalla Giunta regionale il 22 luglio scorso, su proposta dell'assessore alle politiche della casa. Enrico Melasecche. "Le risorse che la Regione mette a disposizione per questa finalità ammontano a 3.800.000 euro – ha affermato l'assessore Melasecche, come si legge in una nota -, si tratta di una cifra importante che consente di raggiungere il duplice obiettivo di aiutare direttamente circa 110 famiglie che intendono investire sulla prima casa grazie all'assegnazione di contributi a fondo perduto e contemporaneamente ridare linfa vitale al mercato immobiliare assicurando un impatto finanziario stimato in oltre 10 milioni di euro". l Bando (le domande potranno essere presentate fino al 15 ottobre 2020) e il modello di domanda sono reperibili nel sito della Regione Umbria sia sul canale "Bandi" che sull'area tematica "Edilizia casa", nella sezione dedicata all'acquisto della prima casa. "Le tre categorie ammesse a finanziamento, individuate dalla Giunta regionale in quanto ritenute di importanza strategica per le politiche regionali – ha sottolineato Melasecche -, sono quelle delle giovani coppie (coniugate o conviventi con età non superiore a 40 anni); single (giovani di età compresa tra 25 e 35 anni) e famiglie monoparentali (famiglie con un solo genitore e figli a carico). Il contributo concedibile corrisponde al 30 per cento del costo dell'alloggio indicato nel contratto d'acquisto fino ad un massimo di: 30.000 euro per le giovani coppie e le famiglie monoparentali, elevabile fino a 40.000 euro se l'alloggio acquistato è ricompreso nel centro storico dei Comuni (zona A del P.R.G. ad eccezione delle zone A delle frazioni); 20.000 euro per i single, elevabile a 30.000 euro se l'alloggio acquistato è ricompreso nel centro storico dei Comuni (zona A del P.R.G. ad eccezione delle zone A delle frazioni).

What do you want to do ?
New mail
Acquisto prima casa: in pubblicazione bando regionale. Melasecche "contributi per 3milioni e ottocentomila euro"
Pubblicato in Cronaca


(CIS) – Magione set. - – Prosegue con successo la carriera, nel campo della moda e dello spettacolo, della magionese Benedetta di Giuseppe che, unica umbra in gara alla finalissima nazionale svoltasi ad ortona, in Abruzzo, del "Venus talent show premio mastro sino" condotto da Luca Di Nicola (ex conduttore di uno mattina) e Jo Squillo, per la categoria moda, ha conquistato il secondo posto del concorso nazionale Miss Perla dell'Adriatico 2020 a cui hanno partecipato oltre 200 ragazze provenienti da tutta Italia. Nel 2017, allora diciannovenne, Benedetta, raggiunse un altro traguardo: il titolo di Miss Mondo Umbria che le ha aperto le porte di note agenzie con cui ha iniziato a lavorare – spiega una nota - in campagne pubblicitarie di famose case di moda sulle passerelle di Milano e Parigi, continuando a studiare nella consapevolezza che, per fare questo lavoro, alle doti fisiche bisogna unire determinazione e desiderio di apprendere. "Prima della finale nazionale – ha raccontato Benedetta –, si sono svolte varie e difficili selezioni. Il primo passo è stato quello di aggiudicarmi il titolo regionale che per me era già una grande soddisfazione. La notte della finalissima eravamo rimaste in tre a gareggiare per il titolo di Miss Perla dell'Adriatico: Umbria, Molise e Abruzzo. Non mi aspettavo di arrivare così in alto, seconda in tutta Italia, ma sono orgogliosa di aver potuto portare l'Umbria su questo podio. Ringrazio la mia manager, Antonella Giurastante, e l'agenzia Top model today che hanno creduto in me, supportandomi sin dal principio". Tanti già gli impegni nel calendario di Benedetta Di Giuseppe che non scorda però i suoi luoghi di origine. Ad ottobre la rivedremo, probabilmente, su Umbria Tv dove ha già lavorato nel 2017 come valletta nella trasmissione Perugia calcio. Fonte com

What do you want to do ?
New mail
Ancora successi per Benedetta di Giuseppe, la magionese gia' Miss Mondo Umbria nel 2017
Pubblicato in Cronaca

(CIS) - Perugia set.- Chiusura al traffico del raccordo autostradale Perugia – Bettolle, dal km 51+950 al km 53+050, in Carreggiata Est (Direzione Ponte san Giovanni), per tre notti, a partire dalle ore 20:30 del 16/09/2020 fino alle ore 06:00 del 17/09/2020; a partire dalle ore 20:30 del 17/09/2020 fino alle ore 06:00 del 18/09/2020 e a partire dalle ore 20:30 del 18/09/2020 fino alle ore 06:00 del 19/09/2020. Lo ha comunciato l'Anas e disposto una propria ordinanza.Saranno chiuse, inoltre, la rampa di ingresso dello svincolo di Madonna Alta al km 51+950 della carreggiata est (direzione Ponte San Giovanni) e la rampa di uscita dello svincolo di San Faustino al km 52+950 della carreggiata est (direzione Bettolle). Si dovrà utilizzare il percorso alternativo con uscita allo Svincolo di Madonna Alta su carreggiata est (direzione Ponte san Giovanni), viale Centova, via Pievaiola, via della Madonna Alta, via Francesco Baracca e via Pietro Tuzi, per immettersi sulla rampa di Svincolo San Faustino in ingresso su Carreggiata Est del Raccordo (direzione Ponte san Giovanni). abstract fonte com

What do you want to do ?
New mail
Strade/Anas: Perugia-P.S.Giovanni; carreggiata est (in discesa) chiusa per tre notti
What do you want to do ?
New mail
Strade/Anas: Perugia-P.S.Giovanni; carreggiata est (in discesa) chiusa per tre notti
Pubblicato in Cronaca


(CIS) - Perugia set. - "Il Partito Democratico in Umbria continua a contraddistinguersi per una opposizione vuota, sciatta, inconcludente e strumentale". Così rispondono alle polemiche sul tema del registro tumori i consiglieri regionali Lega Umbria, Stefano Pastorelli, Eugenio Rondini, Daniele Nicchi, Paola Fioroni, Francesca Peppucci, Valerio Mancini, Daniele Carissimi, Enrico Melasecche. "Ancora una volta – affermano, come si legge in una nota - appare chiaro il tentativo di nascondere tutti gli errori del passato addossando la colpa alla Lega e al nuovo governo. L'assessore Coletto ha già spiegato che il registro tumori non verrà cancellato, al contrario di quanto voleva fare la giunta Marini a guida PD che, nel 2017, ha ridotto i fondi da 560mila a 180mila euro. Tutto questo gli attuali esponenti regionali del Partito Democratico, ultimi reduci di una politica basata solo su spot, bugie e strumentalizzazioni, prima sul covid, poi sui disabili e adesso sui malati per tumore, non dicono. L'assessore Coletto si è preso un impegno e quell'impegno sappiamo che lo porterà avanti fino alla fine e che il lavoro svolto in questi anni da ricercatori e medici non andrà cancellato con un colpo di spugna come vogliono far credere certi personaggi. Allo stesso modo le battaglie della Lega condotte in questi anni per garantire il diritto alla salute dei cittadini in ogni territorio, non andranno disperse, anche se siamo stati spesso inascoltati dal precedente governo PD. Ricostruire quanto è stato distrutto in passato non sarà semplice, ma siamo convinti del fatto che nessuno verrà lasciato indietro da questa giunta regionale."Ecco perché le bugie messe in piedi dalla sinistra sono destinate a cadere una dopo l'altra come un castello di carte.  segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) - Roma set. - Scendono i contagi (oggi 1.008), ma molti meno sono i tamponi; crescono i morti. Sono quest ins ntesi i dati del coronavirus in ITalia oggi 14 settembre, come da nota del Ministero della salute. Televideo rai scrive: i ricoverati con sintomi in Italia sono complessivamente 2.122, rispetto a ieri in aumento di 80 unità. In terapia intensiva sono 197 (+10). In isolamento domiciliare 36.868, 588 in più rispetto a ieri. Il totale degli attualmente positivi è di 39.187, in aumento di 678 rispetto a ieri. Tra dimessi e guariti si contano 213.950 persone, in aumento di 316 unità. I deceduti sono 14 nelle ultime 24 ore per un totale nazionale di 35.624. I casi totali sono 288.761 (+1.008). I tamponi nelle ultime 24 ore sono stati 45.309 per un totale di 9.863.427. abstract

What do you want to do ?
New mail
Coronavirus/Italia: scendono i contagi; crescono i deceduti. Meno tamponi
What do you want to do ?
New mail
Coronavirus/Italia: scendono i contagi; crescono i deceduti. Meno tamponi
Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Marsciano (Pg) set. - Il 18 e 19 Settembre, nel Borgo Castello del Comune di Marsciano appena restituito alla sua comunità dopo il terremoto del 2009, la parola dell'edizione 2020 sarà Ri-Connessioni. Riconnessione con la terra, per come la coltiviamo; con il cibo, per il suo valore globale; con l'ambiente, per come lo proteggiamo. Con gli altri, per come sappiamo essere comunità. Riconnessioni, per riuscire a immaginare un nuovo modello economico e sociale a cui idealmente tendiamo. Una sfida che oggi anche a causa della pandemia si pone in maniera diversa: la domanda di un rapporto altro con la Natura si incontra con la necessità di ritrovare - come in una dimensione di vita in un Borgo - una socialità che si è persa."La Compagnia del Gecko" nasce per raccontare come l'energia distruttiva dei "Terremoti" della vita può essere, anche, un'opportunità di ripartenza e progettualità. Per questo ha deciso di esserci comunque, interpretando l'incertezza di questo tempo con una proposta diversa che consentisse di mantenere il filo della riflessione iniziato nel 2019. Le sere di Venerdì 18 e Sabato 19 Settembre si susseguiranno sul grande schermo del cinema all'aperto una serie di film documentari internazionali sui temi della sostenibilità, della salvaguardia dell'ambiente e della lotta alla fame nel mondo, in collaborazione con il Food Film Fest di Bergamo. "Food Film Fest, sette anni di cibo attraverso il cinema. Quattromila opere arrivate da più di cento nazioni. Un vero patrimonio di idee e punti di vista rispetto ad un tema che ci coinvolge con entusiasmo ma che per un miliardo di persone sulla terra, rappresenta un problema. Per noi – dice il Direttore Artistico Luca Cavadini - cultura è assaggiare tante verità. E come per GekoFest le persone più interessanti sono quelle alle quali la vita ha opposto resistenza, che hanno sormontato ostacoli, assaggiato delusioni. Assaggiato".  segue

Pubblicato in Cronaca


(CIS) – Perugia/Assisi set. - Domenica 11 ottobre la PerugiAssisi diventa una Catena Umana lunga 25 km. Sarà una catena di costruttori di pace lungo tutta la strada che unisce il capoluogo umbro ad Assisi, con le persone distanziate almeno due metri ma unite dal filo che ciascuno porterà e annoderà a quello degli altri. Quel filo simboleggerà il nostro impegno a tessere nuovi rapporti umani e a costruire una nuova società e una nuova economia basati sulla cura di tutti e dell'ambiente. La Catena Umana – e' detto in una nota sarà preceduta dal Meeting nazionale "Time for Peace – Time to care"" che si svolgerà a Perugia e in tante altre città italiane il 9 e 10 ottobre 2020. Le motivazioni e le modalità di partecipazione alla Catena Umana e al Meeting verranno illustrate in una Conferenza stampa che si terrà mercoledì 16 ottobre, ad Assisi, presso la Sala Stampa Sacro Convento di San Francesco,alle ore 11. Alla Conferenza stampa interverranno: Flavio Lotti, Comitato Promotore Marcia Perugia-Assisi; p. Mauro Gambetti, Custode del Sacro Convento di San Francesco d'Assisi; p. Enzo Fortunato, Direttore della Sala Stampa del Sacro Convento d'Assisi; Giuseppe Giulietti, Presidente FNSI e fondatore di Articolo21; Simone Pettirossi, Assessore alla Pace del Comune di Assisi. La Conferenza stampa sarà trasmessa in diretta sul sito www.sanfrancesco.org, sulla Pagina Facebook ufficiale di San Francesco d'Assisi @sanfrancescoassisi e sulla Pagina Facebook della PerugiAssisi @PerugiAssisi. Fonte com

What do you want to do ?
New mail
Il COVID non può e non deve fermare l'impegno per la pace. Domencia 11 ottobre la Marcia Perugia-Assisi
What do you want to do ?
New mail
Il COVID non può e non deve fermare l'impegno per la pace. Domencia 11 ottobre la Marcia Perugia-Assisi
Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Norcia set. - - E' il simbolo della ripartenza, l'emblema della volontà corale di riprendere in mano il proprio futuro guardando alle nuove generazioni con fiducia e speranza. Con questo spirito è stata inaugurata la nuova struttura scolastica temporanea dell'Istituto superiore "R: Battaglia" di Norcia progettata e realizzata dalla Provincia di Perugia che ha lavorato in stretta sinergia con l'amministrazione comunale e la scuola, egregiamente rappresentata dalla dirigente, professoressa Rosella Tonti. Un evento dal doppio valore simbolico per chi nel 2016 ha vissuto il dramma del terremoto e poi quello del Covid 19. Un taglio del nastro preceduto dalla presenza nel cortile antistante la scuola dei ragazzi dell'ultimo anno del liceo classico e dell'Istituto tecnico schierati a debita distanza e con le mascherine. "Li abbiamo voluti qui perché nel 2016 questi ragazzi frequentavano il primo anno – ha spiegato la professoressa Tonti – sono passati dalle tende ai container alla tenda collettiva. Questo è il primo anno che possono frequentare una scuola vera. Sono loro che stanno traghettando i loro compagni più giovani verso la rinascita". Emozione e soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Norcia che ha evidenziato come il tema della ricostruzione delle scuole sia stato centrale per guardare al futuro con fiducia. "Si riparte in sicurezza sia dal terremoto che dal Covid – ha dichiarato il primo cittadino della città di San Benedetto – abbiamo lavorato in grande sinergia tra istituzioni a dimostrazione che quando si lavora insieme, senza guardare all'orientamento politico, si raggiungono gli obiettivi". Parole condivise dal Presidente della Provincia  -  sottolinea una nota - che è riuscita a consegnare la scuola per il primo suono della campanella, nonostante il fermo cantiere a causa del lockdown. "Possiamo davvero dire che le istituzioni hanno lavorato bene insieme – ha aggiunto – ringrazio il sindaco, la professoressa Tonti, i dipendenti della Provincia che hanno messo passione e professionalità per raggiungere questo obiettivo e la ditta appaltatrice che è riuscita a concludere in tempo i lavori".  segue

Pubblicato in Cronaca

(CIS) – Assisi set. - Sabato 19 settembre alle ore 10 si terrà ad Assisi l'iniziativa Progettare per il Pianeta - Planet Life Design. L'evento è inserito nell'ambito dell'edizione 2020 della manifestazione culturale Il Cortile di Francesco - Oltre i confini ed è compreso nelle sessioni di Towards The Economy of Francesco. L'iniziativa costituirà l'occasione inaugurale del nuovo Corso di Laurea Magistrale interateneo in Planet Life Design, attivato congiuntamente dall'Università di Perugia e dall'Università della Campania "Luigi Vanvitelli". Il Corso di Laurea, che rientra nell'offerta formativa del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell'Università di Perugia, avrà sede nella città di Assisi, il cui valore simbolico universalmente riconosciuto rappresenta uno degli elementi cardine del Corso stesso.Il percorso di studi proposto, fortemente innovativo e sperimentale nell'ambito dell'offerta formativa nazionale ed europea, prevede attività didattiche articolate in quattro ambiti multidisciplinari di grande attualità, soprattutto alla luce dei continui mutamenti che interessano il pianeta e delle conseguenti condizioni emergenziali diffuse: clima ed energia, territorio e patrimonio, città e paesaggio, salute e sicurezza. Durante la presentazione interverranno: Mauro Gambetti Custode del Sacro Convento di Assisi, Maurizio Oliviero Rettore dell'Università degli Studi di Perugia, Stefania Proietti Sindaco del Comune di Assisi, Luigi Maffei Direttore del Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale dell'Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli", Giovanni Gigliotti Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell'Università degli Studi di Perugia, Patrizia Ranzo Presidente del corso di laurea magistrale in Design per l'innovazione dell'Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli".Donatella Bianchi Presidente del WWF Italia Eike Schmidt Direttore della Galleria degli Uffizi di Firenze,Joseph Grima Direttore della Design Academy di Eindhoven,Francesca Di Maolo Presidente dell'Istituto Serafico di Assisi, Paolo Belardi Responsabile del corso di laurea magistrale in Planet Life Design dell'Università degli Studi di Perugia. abstract fonte com

What do you want to do ?
New mail
Cortile di Francesco: sabato ad Assisi "Progettare per il Pianeta - Planet Life design"
What do you want to do ?
New mail
Cortile di Francesco: sabato ad Assisi "Progettare per il Pianeta - Planet Life design"
Pubblicato in Cronaca
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 8 di 980

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information