City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani


(CIS) – Perugia mag.. "Un documento nobile, ben impostato e strutturato, capace di affrontare tutti i principali aspetti che devono caratterizzare l'esercizio di una professione sanitaria, in modo non retorico e indicando l'equilibrio in cui li si deve garantire nella relazione di cura". Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, definisce nella prefazione la Costituzione etica della Fno Tsrm e Pstrp (Federazione nazionale degli Ordini dei Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione), che racchiude 19 diverse professioni sanitarie. Il documento sarà presentato per la prima volta in Umbria sabato 7 maggio, a partire dalle ore 9, presso la sala Pace del Sacro Convento di Assisi. L'evento, che sarà trasmesso in diretta streaming, sarà aperto con i saluti istituzionali del sindaco di Assisi, Stefania Proietti, del Direttore Regionale Salute e Welfare, Massimo Braganti, del direttore del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Perugia, Vincenzo Talesa, del presidente dell'ordine Tsrm e Pstrp di Perugia e Terni, Federico Pompei, e del presidente Fno Tsrm e Pstrp, Teresa Calandra. Seguiranno gli interventi di vari relatori che parleranno del percorso di realizzazione della costituzione etica, del documento, degli sviluppi futuri e attività di revisione dei codici deontologici delle professioni sanitarie afferenti agli ordini Tsrm e Pstrp e delle prospettive sul territorio. "Lo scorso 2 luglio – ha spiegato Federico Pompei – è stata approvata all'unanimità dal Consiglio Nazionale degli ordini dei Tsrm e Pstrp il testo finale della Costituzione Etica delle 19 professioni sanitarie. Questo documento rappresenta il nostro manifesto deontologico, culturale, professionale e l'insieme dei valori trasversali che muovono l'agire quotidiano dei nostri professionisti. segue

Pubblicato in cronaca

 

(CIS) . Ancona mag. - E' stato approvato dalla Giunta regionale delle Marche, nel corso dell'ultima seduta, il PIAO, 2022-2024, il nuovo strumento di programmazione integrata delle attività e dell'organizzazione della Regione Marche. "Un documento fondamentale – spiega l'assessore regionale al Personale, Guido Castelli – che apre la strada a un innovativo percorso di transizione amministrativa, sia per il reclutamento e l'ottimale impiego delle risorse umane ma anche e soprattutto per il più efficiente funzionamento complessivo della macchina amministrativa, transizione funzionale all'efficace ed efficiente utilizzo dei fondi del PNRR".Nello specifico – spiega una nota -, sono state definite le linee-guida generali per tutte le strutture regionali, per l'USR e per le Agenzie regionali (ARS, ARPAM e ASSAM) ed è stato delineato un percorso di costruzione sinergica, organizzata, integrata e partecipata, con l'attivazione di un Laboratorio formativo ad hoc e l'istituzione di due gruppi di lavoro dedicati: lo staff per la redazione, gestione e monitoraggio del PIAO, coordinato dalla Dirigente della Direzione Risorse Umane e Strumentali, e la Rete PIAO-POP e Integrità (Persone, Organizzazione, Processi ed Integrità), ossia il gruppo dei referenti dipartimentali per tutti gli aspetti integrati di pianificazione. segue

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Perugia mag.- - L'accordo tra Università degli Studi di Perugia e Regione Umbria che prevede un ampliamento della platea dei beneficiari del contributo per l'accesso agli studi universitari e' stato ampliato. In aggiunta alla fascia che beneficia dell'esenzione completa già prevista, l'attuale contributo, consentirà a studentesse e studenti con reddito ISEE "Università" fino a 30.000 euro, di accedere ai benefici previsti, secondo le modalità specificate nell'apposito bando di prossima pubblicazione sul portale Adisu. Ulteriori agevolazioni particolari sono previste per rifugiati, studenti meritevoli, studenti stranieri provenienti da paesi a basso sviluppo, studentesse e studenti provenienti dallo stesso nucleo familiare o che si iscrivano a tempo pieno in condizioni di necessità. "Il diritto allo studio – ha detto il rettore dell'ateneo Umbro - è da sempre il tema centrale del nostro impegno a favore della comunità accademica e della collettività, perché è compito precipuo delle Università quello di formare, scientificamente ma anche umanamente, studentesse e studenti, affinché abbiano la possibilità concreta di costruire una società realmente migliore e più giusta"- "Non possiamo infatti - ha aggiunto - semplicemente accontentarci dell'aumento di immatricolazioni e iscrizioni registrato negli ultimi anni, ma è nostro dovere continuare a impegnarci per assicurare il diritto di studentesse e studenti meritevoli di accedere a una formazione accademica di qualità, a prescindere dalle condizioni economiche, personali o familiari, così come previsto dall'articolo 34 della Carta Costituzionale della Repubblica Italiana.  segue

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Roma, mag. - "Con il passaggio in Inps, siamo riusciti a ottenere la migliore soluzione possibile, perché sia giornalisti dipendenti che pensionati saranno garantiti dalla previdenza pubblica. Inpgi continuerà ad esistere e si trasformerà, rimanendo un presidio fondamentale di difesa e tutela di questa professione". Marina Macelloni, Presidente dell'Inpgi, è intervenuta così al seminario di studio palazzo Wedekind dal titolo «L'Inpgi passa all'Inps. Come cambia la busta paga e il futuro dei giornalisti» organizzato dal Consiglio nazionale dell'ordine dei consulenti del lavoro e dall'Istituto di previdenza dei giornalisti con il patrocinio dell'Inps. "Abbiamo lavorato per portare a casa 3 cose: il riconoscimento della nostra storia, aver mantenuto tutte le prestazioni, passate e maturate, in essere. La tutela dei lavoratori dell'Inpgi: nessuno perderà il posto di lavoro perché Inps garantirà il posto di lavoro ad almeno 100 persone. E infine il mantenimento di una cassa privata, Inpgi2, che continuerà a garantire i giornalisti che svolgono la professione in modo autonomo. L'Istituto continuerà a esistere a tutelare la parte in crescita della nostra professione, che è la parte più debole e bisognosa di garanzie e tutele". Su Inpgi l'intervento della Presidente. Fonte com abstract

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Roma mag. - Come è noto, la legge di Bilancio per il 2022 (n. 234 del 30 dicembre 2021) al fine di garantire la tutela delle prestazioni previdenziali dei giornalisti che svolgono o hanno svolto la professione nell'ambito di un rapporto di lavoro dipendente, ha statuito, con effetto dal 1 luglio 2022, il trasferimento all'INPS della funzione previdenziale svolta dall'INPGI riferita alla Gestione sostitutiva dell'A.G.O. (c.d. "INPGI 1"). Di conseguenza, a decorrere dalla predetta data, l'INPS subentrerà all'INPGI nella gestione dei relativi rapporti assicurativi previdenziali, sia per quanto riguarda le posizioni dei lavoratori attivi che dei pensionati. Lo si legge in una nota ufficiale di INPGI che pubblichiamo su CIS. Con il messaggio n. 1886 di oggi 4 maggio 2022 l'INPS ha comunicato di aver messo a punto la procedura per l'invio telematico delle nuove domande di pensione che saranno presentate, a decorrere dal prossimo 1° luglio 2022, dai giornalisti rientranti nella platea degli attuali iscritti presso la predetta gestione sostituiva dell'AGO. La procedura – sviluppata nell'ambito dei servizi messi a disposizione della piattaforma informatica INPS – potrà essere quindi utilizzata – sempre a decorrere dalla predetta data del 1° luglio 2022 – dai giornalisti attivi che, maturati i relativi requisiti pensionistici, presenteranno per la prima volta la domanda di accesso al trattamento di pensione. segue

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Perugia mag. - C'è tempo sino al 13 maggio prossimo per presentare la domanda d'iscrizione al Corso di Alta Formazione "Parole e Suoni", sulla dizione e lettura espressiva dell'italiano dell'Universiota' per Stranieri di Perugia. L'iniziativa didattica nasce sulla scorta della forte istanza di formazione manifestata in questo ambito da docenti di italiano (italiano lingua materna, italiano come seconda lingua e come lingua straniera), lettori d'italiano all'estero, giornalisti, esperti di comunicazione, attori e figure dirigenziali di enti pubblici e privati, per i quali è necessario saper "usare" professionalmente la nostra lingua in contesti pubblici e di comunicazione. Docente del corso sarà Roberto Biselli, attore, regista e direttore artistico di molte produzioni teatrali, nonché titolare dell'insegnamento di storia del teatro italiano presso l'Ateneo. Il Corso, in programma dal 27 maggio al primo luglio, avrà una durata di 30 ore e sarà erogato in modalità mista, con svolgimento delle attività formative presso la sede di Palazzo Gallenga e la contemporanea possibilità, a scelta del corsista, di partecipare alle lezioni da remoto, attraverso la piattaforma Microsoft Teams. Al termine del ciclo di lezioni - spiega una nota -  verrà rilasciato ai partecipanti un certificato di partecipazione e il riconoscimento di 3 Crediti Formativi Universitari (CFU). É peraltro possibile utilizzare il Bonus Docenti per il pagamento del costo d'iscrizione.  segue

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Perugia/Parma, mag. - Ancora una volta e' protagonista il birrificio umbro: Birra Perugia e' Medaglia d'argento per la Golden Jazz, a testimonianza della qualità e della costanza di questa realtà perugina. Il Cibus di Parma 2022, fiera agroalimentare di eccezionale valore, è stata anche la sede per uno dei concorsi della birra più attesi: "Birra dell'Anno", organizzato dall'associazione di categoria Unionbirrai. Un appuntamento di straordinaria portata per la birra artigianale italiana, - spiega una nota - capace di mettere in luce le migliori produzioni brassicole del Bel Paese. In questa occasione, dopo i numerosi successi del passato, con tanto di titolo assoluto nel 2016, Birra Perugia ha conquistato l'ennesima medaglia della sua storia recente. A salire sul podio è stata questa volta la Golden Jazz, birra originale quanto beverina, ricca di gusto e personalità (al momento prodotta solo in fusto). Quello di "Birra dell'Anno" è un appuntamento molto atteso, con una giuria composta da numerosi esperti e centinaia di birre in assaggio. "Siamo felicissimi – hanno detto i ragazzi di Birra Perugia –, le continue conferme a questi livelli, sia in Italia che nel mondo, sono un segnale confortante e inequivocabile del grande lavoro che stiamo portando avanti. Anche se i premi ci emozionano, è tuttavia l'affetto dei tanti amici e partner che ci supportano ogni giorno la vera soddisfazione. segue

Pubblicato in cronaca


(CIS) - Perugia mag. - Sono oggi 893 i nuovi casi; C'e' un decesso; i test/tamponi sono 5.443. Fermi I ricoveri (225); in TI +2 (7). Gli attualmente positivi sono 11.157. I guariti 1.164 (1.302 ieri). Sono questi i dati del bollettino regionale covid. fonte com abstract

Pubblicato in cronaca


(CIS) _ Perugia mag. - - Il Servizio Rischio idrogeologico, idraulico e sismico, difesa del suolo della Regione Umbria informa che sono disponibili online le versioni interattive della classificazione sismica dell'Umbria, la Carta di Pericolosità Sismica di base regionale (arcgis.com) e la banca dati delle cave e miniere realizzata con il progetto Mintell4EU contenente anche informazioni su geologia e radioattività naturale dei depositi estratti Banca Dati Cave e Miniere Progetto MINTELL4EU (arcgis.com). In quest'ultimo caso è stata resa disponibile e scaricabile la banca dati in formato shp oltre al rapporto finale del progetto europeo GeoERA Progetto Geoera - Regione Umbria . La classificazione sismica e la carta di pericolosità sismica sono disponibili al link https://www.arcgis.com/apps/dashboards/e531fea95a414f468331f0665a07f5dc. La banca dati cave e miniere è disponibile invece al linkhttps://www.arcgis.com/apps/dashboards/62f6a21b286e4162a189e1e2e20f1a1a . Fonte com

Pubblicato in cronaca


(CIS) – Perugia mag. - - Dal primo maggio è diventato operativo il trasferimento dalla Regione all'Agenzia Unica per la Mobilità ed il Trasporto Pubblico, della titolarità, gestione, controllo, verifica e monitoraggio di ulteriori tre contratti in essere per il trasporto pubblico: quello relativo ai servizi autobus temporaneamente sostitutivi dei ferroviari ex FCU nelle tratte ancora chiuse, in fase di ricostruzione, ed i servizi interregionali su gomma gestiti da ISHTAR; dei servizi di trasporto pubblico locale interregionali su gomma, gestiti da TPL Mobilità e dei servizi di TPL interregionali su gomma, gestiti da ATC & Partners che vanno ad aggiungersi al Contratto di servizio con Trenitalia già trasferito in precedenza. Lo ha deliberato la Giunta regionale, nella sua ultima seduta, accogliendo la proposta dell'assessore regionale alle infrastrutture e trasporti."Con questo atto, il risparmio per la Regione su base annua è di altri 300.000 euro - ha sottolineato l'assessore - che, sommato a quello del contratto con Trenitalia porta ad oggi ad una minor spesa per il bilancio regionale di circa 4,8 milioni per il 2022. Nei prossimi mesi seguirà il trasferimento dei contratti della gomma di Province e Comuni fino a giungere ad una minor spesa annua lorda a regime di circa 10 milioni, da cui dovremo detrarre 1,5 milioni di euro che riconosciamo all'Agenzia sia per il suo funzionamento che per contribuire a ridurre gradualmente i debiti pregressi in base al piano di rientro concordato con le banche grazie anche alla valorizzazione ed alla vendita sul mercato o comunque al miglior utilizzo degli immobili e degli altri asset non funzionali all'esercizio del servizio di trasporto. segue

Pubblicato in cronaca
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 10 di 1400

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information