City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

(CIS) – Magione (Pg) nov. - La BMW 318 Racing Series correrà l'ultima prova stagionale dove, con doppio punteggio, verrà consacrato il Campione 2019 della serie sia per la classe Gold che per la Silver. Finalissima anche per Trofeo Italia Storico e Formula Libera. In gara anche la speciale Individual Races Attack e il Challenge Ford MPM. Si profila un grande week-end motoristico per l'Autodromo dell'Umbria, dove appunto sabato 9 e domenica 10 Novembre si terranno le finalissime stagionali di BMW 318 Racing Series, Trofeo Italia Storico e Formula Libera. Per l'occasione in pista ci sarà anche il gradito ritorno dell'Individual Race Attack, una corsa speciale contro il cronometro, e il Challenge Ford MPM, con monoposto di varie categorie. La BMW 318 Racing Series, categoria che si corre tutta all'Autodromo dell'Umbria, vedrà svolgersi la finalissima di campionato: le due gare in programma per la serie Gold e per la Silver assegneranno inoltre entrambe un doppio punteggio. Tutto da vedere ancora chi si aggiudicherà l'alloro, nonché il Super Torfeo BMW, da assegnare alla vettura che nell'arco di tutto il campionato avrà ottenuto il maggior numero di punti in assoluto (gareggiando più di tutti, quindi). Nella Divisione Gold si presenta in testa alla finalissima, il magionese Michele Parretta, con 539 punti sui 492 di Riccardo Urbani, suo diretto avversario, che farà di tutto per strappare a Parretta il primato. Matematicamente ancora in lizza anche il romano Paolo Valeri. Nella Divisione Silver ben quattro piloti sono racchiusi in un divario di poco più di cento punti, tutti quindi hanno la possibilità di ottenere il titolo nella categoria. Attualmente però il favorito è Michele Materni, seguito a pochi punti da Riccardo Giani.  segue

Pubblicato in Sport

(CIS) – Perugia ott. – La trasferta in terra di Sicilia ha dato i suoi frutti; gli equipaggi del Camep, (Club auto moto d'epoca perugino) che si erano iscritti alla gara siciliana, hanno ottenuto il podio. Coppe per i partecipanti umbri: Fausto Ticchioni e' risultato primo Assoluto; Valentini-Boanelli prime delle dame (su 14 concorrenti), Valentini Alessandro 9/°, Francesco Paoletti su Porsche, tredicesimo. Il raggruppamento 5 ha visto primo Ticchioni, terzo Paoletti. Raggruppamento moderne: primo Valentini; Porsche tribune, 3 Valentini, 6 Paoletti. Un ottimo risultato per tutti i partecipanti-equipaggi umbri. Al loro rientro, una nota tecnica sull'evento, per gli appassionati di motori e regolamenti. PP

Pubblicato in Sport

(CIS) - Perugia set. – Il Trofeo Lungarotti edizione 2019 e' ormai alle porte; infatti il "Terzo Trofeo Giorgio Lungarotti" si terra' domenica 6 ottobre tra Torgiano e Montefalco, con verifiche tecniche (8,30-9,30) presso le Cantine Lungarotti di Torgiano. Le iscrizioni sono aperte da giorni ed e' necessario compilare una scheda tecnica Asi per le vetture e gli equipaggi. Infatti la manifestazione motoristica e' organizzata dal Camep, dall'Old Factory Garage e dalle Cantine Lungarotti, evento inserito a calendario Nazionale formula Asi, riservato ad autovetture storiche, denominato appunto "Trofeo Lungarotti Factory Garage", dove sono ammesse un max. 70 autovetture in possesso di certificato di Identita' ASI o permesso di partecipazione, prodotte prima del dicembre 1992. Sono ammesse anche vetture Ferrari storiche e non. Il Trofeo ha un percorso di 130 Km, con 30-35 prove di abilita' vede un programma dettagliato con la partenza della prima auto per Montefalco alle ore 10 da Torgiano; e' previsto il pranzo alle Cantine Lungarotti di Montefalco, con successiva ripartenza (ore 14,30) per Perugia direzione Old Factory Garage dove sara' possibile parcheggiare vetture storiche, mezzi e dalla mattina anche i carrelli. Le iscrizioni sono aperte, presso la segreteria del Camep via Settevalli; la quota di partecipazione e' di 70 euro ad equipaggio (2 persone), ospiti al seguito 25 euro a persona. La manifestazione e' valevole come prova per la finale del Campionato Formula ASI anno 2019. PP

Pubblicato in Sport

(CIS) - Perugia giu. - Circuiti di Perugia e del Trasimeno. Oltre ventitre i partecipanti all'evento che ha richiamato appassionati delle due ruote il 15 e 16 giugno, lungo le strade del comprensorio lacustre. Dopo il pranzo di benvenuto da Antonello al "Buonenuove" 'Etruscan Chocohotel', i motori sono stati accesi e si e' puntato in direzione di Monte del Lago da dove oltre ad ammirare un panorama mozzafiato si e' potuto attenuare la calura!!! Con delle bibite. All'Autodromo di Magione i partecipanti hanno effettuato i giri previsti, con motori al massimo; dopo essere rientrati in albergo, cena strepitosa al Pettirosso alla Trinita', oltre 700 metri sul l.m. In pulmino e auto, tutti in cima al colle dove a dire i l vero, la calura era anche troppo attenuata, per quegli equipaggi veniti dal Nord Italia. Scambi di saluti tra Marchigiani e Umbri, tra assisani e una famiglia motociclista proveniente da Ovada, al confine tra Liguria e Piemonte. Quest'anno, il Camep con il presidente Amodeo e il delegato moto Nevio Dottorini, con lo staff operativo, il Commissario ASI/moto hanno assistito gli equipaggi per tutta la durata dell'evento motociclistico; il parco moto dei partecipanti al raduno svolto il appunto il 15/16 giugno a Perugia è stato di notevole interesse. Oltre alle marche italiane ed estere più blasonate, AERMACCHI, GILERA, DUCATI, PARILLA, MONDIAL e l'immancabile Vespa 150 GS in "esercizio" c' erano ben 2 moto Perugina. La due ruote più vecchia era una praticamente unica: GANNA-PHYTON 4v sport del 1933 condotta da un'amabile nonchè veloce signora. Le "solite" Moto Guzzi: GTW, Superalce, S, e 2 SPORT 15 del 1934 di cui una con il sidecar di un equipaggio, toscano, di Poggibonsi. Di particolare interesse le 2 MV Agusta una 175 "Squalo" del 1955, versione competizione con serbatoio in alluminio splendidamente conservata ed una 750 4 cilindri degli anni 70. Altre moto altrettanto rare, erano due, rappresentanti gli anni 30: una MM 350cc ed una DELLA FERRERA VL 500c. Tra le straniere da segnalare un' Ariel VG 500 del 1934 e una Red Hunter 1939, BSA RGS del 1962 ben 2 Rudge, una Sport del 1936 ed un'Ulster del 1938. Appuntamento all'edizione 2020; l'impegno, grazie anche al giovane equipaggio della ASA si Assisi che ha partecipatonel Circuito Perugina e Trasimeno 2020. abstract

Pubblicato in Sport

(CIS) – Perugia apr. – 430 auto con equipaggi italiani e stranieri (da 32 paesi) : 60 uomini della Polizia stradale di scorta, 4000 volontari lungo il percorso con 1000 commissari impegnati: sono questi i numeri della Mille Miglia edizione 2019, la 37seiesima rievocazione storica, definita la "corsa piu' bella del mondo" che attraversera' gran parte del Paese, con passaggio, nella seconda tappa di domani, giovedi' 16 maggio a Perugia, Assisi, Terni e Rieti nel centro Italia. La partenza come sempre e' avvenuta da Brescia oggi in direzione Cervia e Milano Marittima; seconda tappa Cervia M.Martittima Roma; la terza Roma Bologna, ed infine Bologna Brescia il 18, sabato, con transito il 16 a Perugia. L'evento che alla base ha la "passione per i motori", interessera' domani il capolugo umbro, dopo due anni dal precedente transito, e' stato predisposto un controllo a timbro proprio dinanzi alla sede dell'amministrazione comunale, in Palazzo dei Priori. Gli organizzatori della Mille Miglia, con l'architetto perugino Marcelo Carattoli per ACI, hanno studiato il percorso delle vetture che arriveranno in Piazza IV Novembre dalla salita di Via Maesta' delle Volte. Dalle 14 di domani 16 maggio precedute da Ferrari e Mercedes, transiteranno nel centro storico 430 preziosissime ed esclusive vetture prodotte dal 1927 al 1957 che provenienti dalle prove speciali di Gualdo Tadino, attraverseranno Assisi e Santa Maria degli Angeli per arrivare a Ponte San Giovanni (qui saranno attese da gonfaloni e personaggi in costume d'epoca) per poi salire da via San Girolamo, via Pinturicchio, Piazza Grimana, fino a Via Maesta' delle Volte e transito appunto, in Piazza IV Novembre verso Corso Vannucci . La gara in territorio perugino proseguira' per borgo di Solomeo, dove ha sede la Cucinelli cachemire, Capanne, Castel del Piano, San Martino in Colle e Campo, innesto delle E.45 verso Todi dove sono previste prove speciali per dirigersi successivamente verso Terni, Rieti e concudere la tappa a Roma. Il ritorno a Perugia della Mille Miglia (lo hanno sottolineato tutti i rappresentanti politici presenti e lo stesso presidente ACI Campi, quando venne presentata la tappa) e' il risultato del lavoro che l'amministrazione comunale (Sindaco Romizi, Assessori Severini cultura e Clara Pastorelli sport) coadiuvati dai referenti locali di Aci Sport e ACI Perugia e' riuscita a riportare nel capolugo un evento unico al mondo. Tra gli equipaggi nomi come Giancarlo Fisichella. Jochen Mass, Niki Biason, Maurizio Verini, Carlo Cracco, Alessandro Marzotto, Ken Okuyama, Patrizio Bertelli e tanti altri, giornalisti e industriali. abstract fonte com

Pubblicato in Sport

(CIS) – Todi, mag. - - La Caal Racing si conferma ancora una volta al vertice dell'europeo Nascar, ed è Alon day, due volte campione continentale della categoria, a portare in alto la squadra di Todi. Nel week end sul circuito di Franciacorta – e' detto in una nota - il pilota israeliano ha confermato la sua netta supremazia vincendo a mani basse entrambe le gare difendendosi con autorità dalla pressione degli avversari. Dopo una avvio di stagione a Valencia dove il pilota della Caal conquistava un terzo ed un quarto posto, con il doppio successo nell'appuntamento italiano dell'Euronascar Alon Day si porta così in testa alla classifica assoluta. E' stato un week dominato dalla squadra umbra che ha saputo mettere a punto ancora una volta una macchina vincente , confermando di essere per il terzo anno consecutivo il top team di una categoria dove in ogni gara si sfidano una trentina di vetture, con la presenza di piloti di valore internazionale come Jaques Villeneuve, terzo nella prova di Franciacorta. segue

Pubblicato in Sport

(CIS) – Perugia mag. - Sono ben 300 i piloti che saranno in gara domenica 12 maggio per la terza prova del campionato interregionale, Umbria Marche e lazio, enduro e mini enduro. Organizzata dal Moto Club Ponte San Giovanni la manifestazione prevede il concentramento di team e piloti domenica mattina a partire dalle ore 7 all'autodromo di Magione, che nei piazzali adiacenti alla pista ospiterà il paddock, mentre le prove si svolgeranno su un percorso off road a poca distanza dal circuito. Domenica mattina alle 9 i primi a scendere in gara saranno i giovanissimi della classe Mini Enduro, piloti di età compresa tra gli 8 e i 12 anni divisi in diverse classi di cilindrata, da 65 a 125 cc. A seguire, con partenza alle 10 - e' detto in una nota -  saranno di scena gli enduristi delle classi maggiori. IL tracciato di gara ha una lunghezza complessiva di 40 Km e prevede un controllo orario da ripetersi tre volte. Su questo percorso è prevista una speciale di enduro test, da ripetersi tre volte, e una di cross test da ripetersi quattro volte. I migliori specialisti di Enduro delle tre regioni saranno quindi i protagonisti di una sfida ad alto livello, dove abilità, capacità di guida e di orientamento faranno la differenza. Un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di enduro. A fare da apripista sarà il tre volte campione italiano della specialità, il perugino Nicolò Mori. fonte com

Pubblicato in Sport

(CIS) - Milano/Perugia apr. - Dal 10 al 14 aprile Auto e Moto d'Epoca partecipa a Techno Classica Essen, l'appuntamento che chiude la stagione primaverile dei grandi eventi internazionali dedicati alle auto storiche. Auto e Moto d'Epoca incontrerà nel suo stand il pubblico di appassionati provenienti da tutto il mondo ed esporrà una delle auto che hanno fatto la storia del campionato mondiale di rally: nello stand di Auto e Moto d'Epoca sarà infatti possibile ammirare la Lancia Delta HF integrale 16V che, guidata da Miki Biasion, è stata protagonista del Rally di Sanremo del 1990. A Padova dal 24 al 27 ottobre 2019, inoltre si terra' la classica fiera, con oltre 5mila autovetture d'epoca e nuove in mostra. Alla fiera di Padova, un appuntamento tra i piu' importanti d'Italia, saranno in mostra e in vendita all'asta vetture di pregio notevole. Non mancheranno i ricambi: un intero padiglione sara' a questi dedicato. Da ricordare la data: in Aprile ad Essen per la Techno Classica, ad Ottobre per la fiera di Padova. Numerosi sono poi gli eventi che saranno organizzati nei prossimi mesi: in Umbria la Coppa della Perugina (3-5 maggio) e sempre in maggio dal 15 al 18 la MIlleMiglia; partenza da Brescia e rientro a Brescia dopo 4 gg. abstract fonte com

Pubblicato in Sport

(CIS) – Perugia apr. – 430 auto con equipaggi italiani e stranieri (da 32 paesi) : 60 uomini della Polizia stradale di scorta, 4000 volontari lungo il percorso con 1000 commissari impegnati: sono questi i numeri della Mille Miglia edizione 2019, la 37seiesima rievocazione storica, la "corsa piu' bella del mondo" che attraversera' gran parte del Paese, con passaggio, nella seconda tappa del 16 a Perugia, Assisi, Terni e Rieti nel centro Italia. La partenza come sempre da Brescia il 15 maggio direzione Cervia e Milano Marittima; seconda tappa Cervia M.Martittima Roma; la terza Roma Bologna, ed infine Bologna Brescia il 18, sabato, con transito il 16 a Perugia. L'evento che alla base ha la "passione per i motori", interessera' appunto il capolugo umbro, dopo due anni dal precedente transito, e' stato presentato stamane nella sala Rossa dal sindaco Andrea Romizi e dagli assessori Teresa Severini (cultura) e Clara Pastorelli (delegata allo sport) e dal Vicepresidente del comitato operativo della Mille Miglia srl Giuseppe Cherubini, dal presidente dell'Aci Ruggero Campi che ha ricordato, tra l'altro, il forte impegno motoristico-culturale dei club regionali, dove spicca il CAMEP che organizza annualmente la Coppa della Perugina, con un efficientissimo staff-tecnico. Per il Camep all'incontro stampa, i consiglieri Piero Pianigiani, Enzo Germani e Isabella Maggi, il commissario Alfa Giuliano Billeri. Dalle 14 di Giovedi' 16 maggio – hanno detto gli organizzatori tra cui il perugino Marcello Carattoli – precedute da Ferrari e Mercedes, transiteranno nel centro storico 430 preziosissime ed esclusive vetture prodotte dal 1927 al 1957 che provenienti dalle prove speciali di Gualdo Tadino, attraverseranno Assisi e Santa Maria degli Angeli per arrivare a Ponte San Giovanni (qui saranno attese da gonfaloni e personaggi in costume d'epoca) per poi salire da via San Girolamo, via Pinturicchio, Piazza Grimana, fino a Via Maesta' delle Volte e transito in Piazza IV Novembre verso Corso Vannucci dove effettueranno le operazioni di controllo a timbro. segue

Pubblicato in Sport

(CIS) - Perugia apr. - Tutte le novità della 1000 Miglia che si terrà dal 15 al 18 maggio e che vedrà la partecipazione di 430 auto – di cui 98 esemplari che parteciparono alla 1000 Miglia di velocità dal 1927 al 1957 – con equipaggi provenienti da ben 32 Paesi, saranno presentate domani a Perugia, nella sala Rossa del Comune alle ore 11, in occasione del transito delle autonel capoluogo il 16 aprile. Perugia cosi' altre localita' dell'Umbria saranno meta transito della carovana motoristica, considerata la piu' bella d'Italia e che richiama annualmente lungo il percorso, migliaia di appassionati del motorismo storico. Le città che diventeranno sfondo e protagoniste della 1000 Miglia 2019 saranno, nel primo giorno: Brescia, Desenzano, Sirmione, Valeggio sul Mincio (con l'attraversamento del suggestivo Parco Giardino Sigurtà), Mantova, Ferrara, Comacchio e Ravenna, per arrivare poi in serata a Cervia Milano Marittima. Alle prime luci dell'alba di giovedì 16 maggio, la carovana – e' detto in una nota nel sito Mille Miglia - raggiungerà Cesenatico e proseguirà per Gambettola, Urbino, Corinaldo, Senigallia, Fabriano, Assisi, Perugia, Terni e Rieti fino a raggiungere la Capitale, al tramonto in un contesto di grande impatto scenico ed emotivo. Venerdì 17 maggio comincerà la risalita, attraverso i paesaggi mozzafiato del Lago di Vico e di Viterbo, Radicofani, Castiglione d'Orcia, Siena, Vinci, Montecatini, Pistoia e Firenze valicando poi gli storici Passo della Futa e Passo della Raticosa. La terza tappa si concluderà nel cuore dell'Emilia, terra di motori, facendo tappa a Bologna. L'ultima tratta di sabato 18 maggio passerà per Modena, Reggio Emilia, Langhirano, Parma, Busseto, Cremona, Carpenedolo, Montichiari e Travagliato, per concludersi, con il suo ingresso trionfale a Brescia, per la tradizionale passerella in Viale Venezia. abstract fonte com

Pubblicato in Sport
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 23

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information