City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

Economia

(CIS) Perugia/Bruxelles feb. - – Un dialogo costruttivo per intervenire, laddove possibile, con modifiche urgenti alle attuali misure della Politica Agricola Comune che stanno mettendo in crisi gli imprenditori agricoli ma anche per fornire elementi concreti per la definizione di un valido modello della prossima PAC. È quanto ha scelto da sempre Confagricoltura che si riunirà a Bruxelles lunedì 26 febbraio, nella sede del COPA - COGECA. Nello stesso giorno nella capitale belga si svolgerà Agrifish, il Consiglio Agricoltura e Pesca con i ministri del settore primario degli Stati membri. Per portare anche la voce degli agricoltori umbri saranno presenti per Confagricoltura Umbria il presidente Fabio Rossi e il direttore Cristiano Casagrande. "Riteniamo che la linea intrapresa da Confagricoltura, portando le questioni nelle sedi opportune, è quella giusta – ha affermato Rossi come riporta una nota – anche alla luce delle ultime dichiarazioni rilasciate dal Ministro dell'Agricoltura e della sovranità alimentare che sono in sintonia con le posizioni che sosteniamo da tempo. Ritenere la PAC inadeguata alle reali esigenze di produttività e competitività delle imprese agricole è oggi, invece, condiviso da tutti".  segue


(CIS) – Perugia feb. - Saranno illustrati in una conferenza stampa i dettagli della convenzione tra Confindustria Umbria e Banco BPM che mette a disposizione delle aziende associate un plafond di 100 milioni di euro. Obiettivo dell'accordo è quello di supportare le attività e gli investimenti negli ambiti della sostenibilità, della produzione di energia da fonti rinnovabili e della internazionalizzazione attraverso appositi finanziamenti a condizioni agevolate e servizi dedicati. Alla conferenza stampa, nel corso della quale sarà firmato l'accordo, parteciperanno il presidente di Confindustria Umbria Vincenzo Briziarelli e il responsabile Direzione Tirrenica di Banco BPM Marco Giorgio Valori. La conferenza stampa è in programma martedì 27 febbraio alle ore 11 nella sede di Confindustria Umbria a Perugia in via Palermo, 80/A. fonte com abstract


(CIS) – Perugia feb. - – "L'assunzione dei lavoratori TCT, da parte di AST-Arvedi, rappresenta un passo importante che attesta quanto sia necessaria la politica della mediazione"; lo ha commentato l'Assessore Fioroni. La vicenda dei lavoratori della ex TCT è stata fin da subito attenzionata da parte della Regione con l'intento di agevolare un confronto tra tutte le parti, anche nei momenti più critici e oggi – spiega una nota - raccogliamo i primi frutti di questa sinergia che auspico conduca a trovare una soluzione per l'interno organico e che contribuisca a rafforzare il valore della siderurgia nel territorio regionale e nazionale. Fonte com abstract


(CIS) – Perugia/Bastia umbra feb. - "Il settore della ristorazione sta crescendo e questa crescita deve essere parallela a quella culturale, con il turista che vuole anche mangiare bene quando viene a visitare le nostre bellezze artistiche e paesaggistiche". Lo ha detto la presidente della regione Donatella Tesei sottolineando l'importanza di uno sviluppo che passa attraverso il lavoro di squadra come nel caso di "A porte aperte", evento inaugurato oggi Umbriafiere di Bastia Umbra nel quadro delle "Olimpiadi della ristorazione" che vedono oltre 100 espositori e più di 10mila prodotti protagonisti fino al 21 febbraio. Sul mondo oggi e sul futuro della ristorazione e dell'ospitalità, si sono accesi i riflettori grazie all'edizione di "A Porte Aperte" 2024, organizzata da Cancelloni Food Service, l'azienda di Magione leader nel Centro Italia per la fornitura di prodotti e servizi per l'Horeca. Con la presidente Tesei, Michele Fioroni, assessore regionale allo Sviluppo economico, innovazione, digitale e semplificazione, Michela Sciurpa, amministratore unico di Sviluppumbria, Valeria Morettini, vicesindaco di Bastia Umbra, Stefano Ansideri, presidente Umbriafiere. La famiglia Cancelloni ha accolto i rappresentanti delle istituzioni. "Siamo pronti a fare il punto sulla ristorazione di oggi ma soprattutto ad offrire uno spaccato su quella del futuro - hanno sottolineato i vertici della Cancelloni - auspicando che l'evento "diventi la fiera dell'Umbria dedicata all'enogastronomia"; e' stato e annunciato che durante l'ultima giornata saranno già svelate le novità della prossima edizione. segue


(CIS) – Perugia feb. - La scelta di Creti come luogo più idoneo per la realizzazione della stazione dell'alta velocità Medio Etruria appare la soluzione più baricentrica rispetto alle province coinvolte, funzionale e comodamente raggiungibile. Lo sostiene Ance Umbria in una nota, sottolineando come il collegamento con l'Alta Velocità ferroviaria sia indispensabile per superare l'isolamento dell'Umbria e consolidare lo sviluppo economico del territorio. Ad individuare Creti come la località più adatta per la collocazione della stazione era stato nei mesi scorsi il Tavolo tecnico a seguito di una approfondita analisi di parametri oggettivi. "Un collegamento stabile con la linea ad alta velocità – sottolinea nella nota il presidente di Ance Umbria Albano Morelli – rappresenta per l'Umbria, già penalizzata sul piano infrastrutturale da scelte del passato, una grande opportunità sulla quale è importante essere coesi. Abbiamo fiducia nell'attento lavoro svolto dalla Commissione tecnica e condividiamo il fatto che Creti rappresenti dal punto di vista dell'accessibilità e della connettività la soluzione più idonea a servire il bacino di utenza umbro-toscano. Riteniamo che, individuato il luogo, si possa dare rapidamente il via alle procedure necessarie per dare inizio ai lavori della stazione e delle opere complementari indispensabili per la sua massima fruibilità". Fonte com abstract


(CIS) – Foligno feb. - Imprenditori, rappresentanti delle istituzioni e della pubblica amministrazione hanno partecipato a "Imprese e digitale", incontro di approfondimento su Cybersecurity e Intelligenza Artificiale organizzato dalla Sezione Territoriale Foligno di Confindustria Umbria in collaborazione con Umbria Digital Innovation Hub, il Comitato Piccola Industria e la Sezione Servizi Innovativi e Tecnologici di Confindustria Umbria. L'iniziativa si è svolta nella sede di Sviluppumbria a Foligno. I lavori hanno analizzato attraverso casi pratici e con il supporto di esperti delle tecnologie digitali, le opportunità e i rischi legati all'utilizzo dell'Intelligenza Artificiale e della rete. Ad aprire la giornata il Presidente della Sezione Territoriale Foligno di Confindustria Umbria Corrado Bocci insieme alla Presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Umbria Elena Veschi, all'Amministratore Unico di Sviluppumbria Michela Sciurpa, al Presidente di Umbria Digital Innovation Hub Alessandro Tomassini e al Presidente della Sezione Servizi Innovativi e Tecnologici di Confindustria Umbria Mariano Gattafoni. All'iniziativa – riporta una nota stampa - è intervenuto, tra gli altri, Alessio Pennasilico, Cybersecurity Advisor & Ethical Hacker di P4I, che ha esaminato lo scenario cyber e le misure necessarie per proteggere i dati e rendere i sistemi aziendali più sicuri.  segue


(CIS) – Perugia/Foligno feb. - Con una cinquantina di realtà imprenditoriali aderenti, fra PMI e Startup, stamattina ha preso il via l'Accademia Pratica dell'Innovazione (API) fortemente incentrata sull'innovazione e sul supporto all'imprenditorialità, che sperimenta un approccio mirato a creare una "filiera dell'innovazione" rafforzando e personalizzando strumenti e servizi offerti in ciascuna fase di sviluppo dell'impresa, a partire dalla definizione dell'artefatto. L'inaugurazione, alla presenza dell'assessore regionale allo Sviluppo economico, Michele Fioroni, e dell'Amministratore unico di Sviluppumbria, Michela Sciurpa. Un nuovo percorso di accelerazione incentrato su formazione frontale e pratica, attraverso un confronto costruttivo step by step. Il progetto, che rientra tra le strategie di sviluppo regionale della programmazione PR FESR UMBRIA 2021 – 2027 / S3, rafforza ancora di più – spiega una nota - il processo di Scoperta Imprenditoriale rivolto alle PMI e alle Startup innovative umbre. Il percorso, che andrà avanti fino a luglio, si è aperto con i saluti istituzionali dell'assessore regionale allo Sviluppo economico, Michele Fioroni, e dell'Amministratore unico di Sviluppumbria, Michela Sciurpa, nella sede di Foligno della stessa Società regionale per lo sviluppo economico dell'Umbria. L'Accademia Pratica dell'Innovazione ha lo scopo di sviluppare nuove conoscenze e abilità pratiche per fare innovazione, crescere e avere impatto trasformativo. Le stesse metodologie, infatti – conclude la nota - si avvalgono di un percorso che va ben al di là di quello tradizionale, poiché i laboratori permetteranno di applicare a casi concreti le nozioni acquisite. Fonte com abstract vedi su FB cis24ore.it servizi


(CIS) – Perugia gen. – Si e' svolta a Perugia con la presentazione del Rapporto Cyber Index PMI Umbria, la tappa del roadshow dedicato al territorio per diffondere e promuovere la cultura della gestione dei cyber risk tra le aziende di piccole e medie dimensioni. Cyber Index PMI realizzato da Generali e Confindustria, con il supporto scientifico dell'Osservatorio Cybersecurity & Data Protection della School of Management del Politecnico di Milano e con la partecipazione dell'Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale, evidenzia e monitora nel tempo il livello di conoscenza dei rischi cyber all'interno delle organizzazioni aziendali e le modalità di approccio adottate dalle stesse per la gestione di tali rischi. L'evento – si legge in una nota - è il secondo focus territoriale dell'anno in corso, che segue il Rapporto Nazionale Cyber Index PMI, presentato a Roma lo scorso ottobre e la tappa dedicata alla Toscana. Secondo il Rapporto Cyber Index PMI Umbria, il 90% delle PMI del territorio intervistate adotta strumenti digitali per supportare l'attività aziendale e l'11% delle stesse ha subito violazioni negli ultimi 4 anni. Cyber Index PMI è l'iniziativa promossa da Confindustria e Generali con il contributo scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano e la partnership istituzionale dell'Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale. Fonte com abstract ALTRA NOTIZIA - vedi fb cis24ore.it


(CIS) – Perugia feb. – Ampio spazio espositivo della Regione Umbria alla Bit di Milano; si va dal turismo lento, alla cultura, sapori e borghi da scoprire, all'ospitalità più autentica. Non mancano i prodotti e l'enogastronomia nelle tante proposte per accogliere il turista italiano e straniero. Cosi si presenta la Regione Umbria alla BIT, la fiera del turismo di Milano, che si apre appunto domani 4 febbraio e che fino al 6, considerata la più importante vetrina per l'offerta turistica nel panorama nazionale e internazionale. Un momento di promozione importante dove l'Umbria metterà in risalto il meglio del suo territorio che offre tantissime occasioni di vacanze ed esperienze uniche tutto l'anno. Lo stand – Pad 3, Stand C157-D160 – di cui Sviluppumbria ha curato la parte organizzativa e realizzato con risorse regionali, si sviluppa su 350 metri quadri che ospitano 21 co-espositori tra associazioni, consorzi, strutture ricettive e rappresentanze territoriali, enti locali. Non mancheranno presentazioni di eventi culturali, turismo slow e sostenibile, nuovi percorsi e attrattive, senza dimenticare le eccellenze gastronomiche e una ricettività fatta prevalentemente di strutture di charme, agriturismi e borghi diffusi. Con un 2023 estremamente positivo, con circa 7 milioni di presenze e oltre 2,6 milioni di arrivi - per un incremento rispettivamente di +5,8% e +11,8% rispetto al 2019 - l'Umbria si conferma come un territorio di grande appeal, sia a livello nazionale sia internazionale. Per il 2024 sono tanti i progetti e gli eventi in programma, alcuni dei quali saranno presentati in anteprima proprio alla BIT". Fonte com abstrac


(CIS) – Perugia gen. – E' dedicata al settore dei consumi fuori casa (Ho.re.ca.), l'unica B2B per professionisti nel Centro Italia. La XVIII edizione prevede oltre 300 stand, in 16.000 metri quadrati distribuiti su quattro padiglioni del centro fieristico, con una vasta gamma di prodotti e servizi essenziali per tutto il comparto, oltre ad eventi e momenti formativi. E' Expo Tecnocom, dedicata al settorespecifico Horeca, che fa il suo ritorno dal 4 al 7 febbraio 2024 a Bastia Umbra, come di consueto al centro fieristico Umbriafiere. La conferenza stampa di presentazione della XVIII edizione si è tenuta oggi venerdì 26 gennaio a Perugia, nella Sala Fiume di Palazzo Donini (sede della Regione Umbria) alla presenza di Aldo Amoni, presidente Epta Confcommercio, Donatella Tesei, presidente della Regione Umbria, Paola Lungarotti, sindaco di Bastia Umbra, Stefano Ansideri, presidente di Umbriafiere, Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di Commercio dell'Umbria e di Confcommercio Umbria. Il termine Horeca è l'acronimo di Hotel-Restaurant-Cafè o catering: nel gergo degli addetti ai lavori indica tutto il mercato dei consumi fuori casa. Un settore questo che rappresenta uno degli asset portanti dell'economia italiana, con 800 imprese, oltre 60mila addetti e 17 miliardi di euro di fatturato. Questa manifestazione, ideata e organizzata da Epta Confcommercio Umbria, non è quindi soltanto una vetrina di innovazione, ma un vero e proprio punto di incontro strategico tra imprese, esercenti e associazioni di categoria. segue

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 441

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information