City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

Economia


(CIS) – Perugia nov. – A Villa umbra, un altro grande tema su cui si sono confrontati i presenti è stato quello del riuso di soluzioni informatiche e di condivisioni di buone pratiche amministrative. "L'utilizzo e la condivisione di software tra le pubbliche amministrazioni deve essere messo a disposizione del mercato in modalità open – e' stato ricordato - così da permettere ai competitor privati di contribuire allo sviluppo dell'innovazione e alla crescita del territorio. Una modalità che può attrarre investimenti e favorire la collaborazione tra pubblico e privato"."In questo contesto – ha concluso l'amministratore unico di Umbria Digitale, Bianconi - un ruolo determinante e proattivo lo svolgono sicuramente le società in house chiamate a favorire l'innovazione dei servizi per semplificare la vita dei cittadini e promuovere lo sviluppo del territorio". Modelli e strumenti virtuosi volti a implementare soluzioni semplificate e digitalizzate sono stati approfonditi da esperti di rilievo nazionale. Tra i relatori intervenuti: Giovanni Vetritto, Direttore Generale Presidenza del Consiglio dei Ministri; Riccardo Monaco, Dirigente Agenzia per la coesione territoriale; Guido Pera, Responsabile centro di competenza AGID per il riuso; Sabrina Paolini, Dirigente Servizio Transizione al digitale della PA, Semplificazione, Innovazione tecnologica Regione Umbria; Carlo Falcinelli, Dirigente Umbria Digitale; Paolo Cavoretti, Responsabile Ambito Comuni, Umbria Digitale. A confronto anche le esperienze dei Comuni di Perugia, Narni, Trieste, Milano e Federazione Comuni Camposampiero. A trarre le conclusioni dell'incontro: Luigi Rossetti, Direttore sviluppo economico, agricoltura, lavoro, istruzione, agenda digitale della Regione Umbria; Carlo Falcinelli, Dirigente Umbria Digitale; Alfredo Larotonda, Responsabile Area Progettazione Umbria Digitale. Fonte com abstract


(CIS) – Perugia nov. - – Oggi, con un evento dedicato che si è tenuto a Villa Umbra, è partito ufficialmente il programma "OCPA Open Community 2020". Un programma innovativo che mira ad abbattere la burocrazia tramite lo scambio di soluzioni e buone pratiche, così da potenziare efficienza delle procedure, trasparenza e semplificazione. L'incontro "Kick Off del progetto Open Community della PA (OCPA) Umbria", promosso da Regione Umbria e Umbria Digitale in collaborazione con Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, ha coinvolto pubbliche amministrazioni e stakeholder differenti, tutti riuniti con l'obiettivo di rendere il territorio un luogo in grado di soddisfare efficacemente esigenze di cittadini e imprese. Dall'alleanza pubblico-privata nasceranno infatti comunità di lavoro dedicate ai temi del SUAPE/Ambiente/Energia/Territorio, del Welfare e della Transizione digitale per agire sui regolamenti, sulle procedure e sulle metodologie di interazione con gli utenti. I lavori sono stati introdotti da Marco Magarini Montenero, Amministratore Unico della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica e SEU Servizio Europa; da Michele Fioroni, Assessore allo Sviluppo economico, innovazione, digitale e semplificazione della Regione Umbria, e da Fortunato Bianconi, Amministratore Unico di Umbria Digitale. segue


(CIS) – Ancona, nov. - Creare nuove opportunità per le imprese agricole e forestali attraverso l'innovazione. Sono le finalità di un prossimo bando Psr (Programma di sviluppo rurale) che finanzierà la costituzione dei Gruppi operativi del Pei: partenariati temporanei tra agricoltori, ricercatori, consulenti e imprenditori del settore agroalimentare che promuovono occasioni di sviluppo nel settore primario. La Giunta regionale delle Marche ha approvato i criteri del bando 2021 che sarà finanziato con una prima dotazione di 1,5 milioni di euro a cui seguiranno ulteriori 1,5 milioni di euro con risorse PSR 2021/22. "Sono interventi che riguardano la filiera dell'innovazione agricola, come imprese (agricole, forestali, agroalimentari), centri di ricerca, università, organizzazioni di consulenza. Insieme testano e diffondono innovazione in un dato contesto territoriale, coinvolgendo anche altre imprese locali – spiega il vicepresidente Mirco Carloni, assessore all'Agricoltura –. La creazione dei Gruppi è sostenuta dal Psr e deve rispettare gli obiettivi del Partenariato europeo per l'innovazione. Un ponte tra ricerca e tecnologia di punta che serve all'agricoltura marchiana per crescere in termini di competitività, sostenibilità, biodiversità e sicurezza alimentare". Il bando 2021 verrà finanziato - e' detto in unanota -  con i fondi della rimodulazione del Psr 2014-2020. L'Unione europea ha prorogato di due anni (2021 e 2022) il periodo di programmazione dei relativi Piani, prevedendo anche fondi aggiuntivi. In attesa dell'approvazione del testo modificato del Psr da parte del Consiglio regionale, con la previsione dei fondi assegnati alle Marche per l'estensione del biennio, la Giunta ha incaricato i propri uffici a emanare comunque il bando con una prima dotazione di 1,5 milioni di euro.


(CIS) – Perugia nov. - - "Il varo dell'Agenzia per la Mobilità ed il trasferimento alla stessa del primo contratto del ferro fra Regione e Trenitalia di circa 9 milioni l'anno, con un risparmio immediato di circa il 10% dell'IVA pari a circa 900 mila euro l'anno, è ormai realtà". Lo ha affermato l'assessore regionale alle infrastrutture e trasporti Enrico Melasecche che parla di "risultato storico per l'Umbria. E' la prima tappa importantissima di un percorso che vedrà nei prossimi mesi trasferire tutti gli altri contratti del ferro e della gomma – ha aggiunto l'assessore -, con un risparmio complessivo per le casse regionali di circa 9 milioni annui su un Fondo Nazionale Trasporti di circa 100 milioni. Le due delibere, che fanno seguito a quella del 6 luglio 2020, sono state approvate dalla Giunta regionale su proposta della presidente Tesei e del sottoscritto, al termine di una serie numerosa di atti e soprattutto di un'azione puntuale volta ad affrontare problemi enormi ed i rapporti complessi con il sistema bancario. E' stato necessario certificare la precisa situazione debitoria di Umbria Mobilità, il relativo piano di rientro dal debito che interesserà i prossimi dieci anni, asseverato con lavoro certosino da parte di un professionista esterno, ed infine il processo molto complesso di approvazione da parte della decina di banche creditrici del piano stesso, oltre al debito nei confronti della Regione di cui si prevede il rientro da qui al 2032. La tenacia dimostrata dalla Giunta, che ha fra i principali programmi di legislatura la riorganizzazione complessiva e definitiva del settore, raccoglie oggi altri positivi risultati. segue


(CIS) - Assisi nov. - Vincenzo Briziarelli e' il nuovo presidente di confindustria Umbria. Da domani subentra al presidente Uscente Antonio Alunni. L'annuncio stasera davanti alla platea degli industriali umbri e autorita' convenuti al Lyrich Teatro di Assisi, accolti dal saluto del Sindaco Stefania Proietti. Vincenzo Briziarelli e' nato nel 1973; si e' laureato in Economia e Commercio presso l'Università di Perugia. Dopo aver svolto un corso in Business and Administration a Cambridge entra nel 2000 nell'azienda di famiglia Fornaci Briziarelli Marsciano spa, Società fondata nel 1906 e specializzata nella produzione dell'intera gamma di laterizi. Durante il suo percorso professionale, seguendo le aree produzione, acquisti, gestione del personale ed attività immobiliari diviene componente del Consiglio di Amministrazione della FBM nonché Amministratore Delegato. Dal 2011 ricopre la carica di Presidente della Fornaci Briziarelli Marsciano spa. Altri incarichi: ha ricoperto il ruolo di Vicepresidente dell'Andil e di Presidente Sezione Laterizi, Manufatti in Cemento ed Estrattiva di Confindustria Umbria. Attualmente è componente del Consiglio Generale di Confindustria Ceramica. È inoltre membro del Consiglio di Amministrazione della Società Agricola Briziarelli srl e Amministratore di alcune società controllate operanti nel settore immobiliare e nella distribuzione di materiali edili. Suo vice e' stato nominato Giammarco Urbani nato a Terni il 7 marzo 1975. Dal 2016 al 2020 e' stato Presidente della Sezione di Terni di Confindustria Umbria.  segue


(CIS) – Perugia/Assisi nov. – La regione dell'Umbria investira' negli anni, notevoli risorse per le infrastrutture umbre, per la cittadella giudiziaria (circa 70 mln), per la FCU, per le strade (Quadrilatero, Grosseto-Fano, tanto per citare le piu' importanti – ndr-) per la ricostruzione delle zone colpite dal sisma di 5 anni fa (300 mln) e anche per l'aeroporto internazionale San Francesco che "e' centrale per lo sviluppo dell'Umbria". Lo ha detto tra l'altro, stasera, la presidente della regione Umbria Donatella Tesei intervenuta all'annuale assemblea di confindustria al teatro Lyrich di Assisi che ha visto la investitura del nuovo presidente Vincenzo Briziarelli e del suo vice Giammarco Urbani per il triennio 2021/2023. Ma proprio oggi, la Sase gestore dello scalo umbro ha diffuso una nota nella quale sottolinea i buonissimi risultati del movimento passeggeri nel mese di ottobre, grazie in particolare alla ripresa dei voli nazionali e internazionali su Londra. E proprio oggi, sul Sole 24 ore, un lungo articolo sui profitti di Ryanair; il giornale scrive "primo trimestre in utile dal 2019"; tra luglio e settembre la compagnia irlandese ha fatto 225 milioni di euro e trasportato 39 milioni di passeggeri nel semestre, il doppio rispetto al 2020, tanto che la compagnie e' convinta di tornare ai livelli pre-covid gia' nel 2023. Per fine anno prevede di trasportare 100 milioni di passeggeri, attuando azioni di promozione mirate.  segue

(CIS) - Perugia/Assisi nov. - Scegliere di crescere: e' questo l'obiettivo prioritario degli industriali umbri. Su questo si e' focalizzato l'intervento del presidente uscente di Confindustria Umbria Antonio Alunni all'assemblea annuale che si e' svolta al teatro Lyrich di Assisi, presenti le massime autorità regionali, dalla Presidente Donatella Tesei, agli assessori, al sindaco di Assisi. Il presidente uscente che dopo aver riconosciuto l'impegno del governo centrale per le misure emergenziali messe in atto e la disponibilita' dei vaccini in tempi brevissimi grazie allo "straordinario successo della scienza e della farmaceutica occidentale" (hanno diminuito i contagi, il numero dei deceduti, dei ricoverati) che ha portato "faticosamente l'Italia" a ripartire, cosi' la vita civile e quella economica, ha detto che la crescita del "nostro Pil e' la piu' forte di tutta l'aura euro" premesse che gia' dal primo semestre del prossimo anno, permetteranno di recupefare le perdite dovute alla pandemia, ha richiesto al governo regionale di "operare una profonda revisione sia a livello legislativo che regolamentare che dia - ha detto il presidente Alunni – alle nostre aziende le stesse condizioni delle quali godono le aziende della Lombardia o le aziende del Veneto o le aziende delle vicinissima Toscana. Regioni civilissime per le quali non si puo' evocare, come troppo spesso viene pretesuosamente invocato, il pericolo di una cosidetta corsa al ribasso". Con la pandemia attenuata non vi sono piu' le ragioni per eludere una questione dalla quale dipende il benessere e lo stesso futuro di tutti i cittadini umbri, che siano imprenditori o dipendenti. Mi permetto di chiedere alle autorita' regionali, di volersi subito impegnare in una forte azione per fare dell'Umbria una delle regioni piu' business friendly dell'Italia. Noi oggi come prima, siamo pronti a fare la nostra parte; con idee e con il confronto. segue


(CIS) – Ancona nov. - Nella provincia di Pesaro e Urbino - si legge in una nota -  sono 23 i progetti ammessi a finanziamento. Il Comune di Pesaro (80mila euro) ha ottenuto risorse per la realizzazione di un deposito per biciclette vicino alla stazione del treno, a fianco dell'ex officina delle locomotive. Il Comune di Vallefoglia (69.300 euro) riceverà fondi per lo sviluppo della mobilità sostenibile nel territorio comunale. Il Comune di Gabicce Mare (99.400 euro) percepirà il contributo per la creazione di un percorso ciclabile in una strada a basso traffico. I Comuni di Sassocorvaro Auditore (99.890 euro), Lunano (77mila euro), Mombaroccio (100mila euro), Mondavio (89.600 euro), Mondolfo (100mila euro), Piobbico (91mila euro), Pergola (100mila euro), Piandimeleto (69.930 euro), San Costanzo (84mila euro) e Apecchio (100mila euro) riceveranno risorse per il rifacimento della pavimentazione stradale, previa fresatura, di alcuni tratti particolarmente dissestati. Il Comune di San Lorenzo in Campo (100mila euro) per la riqualificazione di via Caprile, nel tratto tra l'incrocio per Montalfoglio e il confine con Fratte Rosa. I Comuni di Montecalvo in Foglia (100mila euro) e Terre Roveresche (100mila) per la realizzazione di rotatorie. Il Comune di Frontone (70mila euro) per il rifacimento della pavimentazione, previa fresatura, di via del Mare e per la realizzazione di interventi volti a garantirne l'attraversamento in sicurezza. I Comuni di Cantiano (100mila euro) e Montegrimano Terme (82.600 euro) per la costruzione di marciapiedi. Il Comune di Macerata Feltria (100mila euro) per la realizzazione di una passerella pedonale in via Europa, nel centro abitato.  segue


(CIS) – Pesaro/Urbino nov. - "Dalla parte dei Comuni, dalla parte dei Cittadini". Con queste parole, l'assessore alle Infrastrutture e ai Lavori pubblici Francesco Baldelli ha aperto, questa mattina, la conferenza stampa per proclamare i Comuni vincitori dei bandi sulla sicurezza stradale che si sono aggiudicati oltre 11 milioni di euro per rendere più sicure e agevoli le strade di loro competenza. "Mai la Regione aveva stanziato così tante risorse per sostenere i Comuni marchigiani nella messa in sicurezza e nel miglioramento della rete stradale comunale - ha continuato l'assessore - Una pioggia di contributi assegnati con bandi, quindi nella massima trasparenza, in maniera capillare su tutto il territorio regionale e diffusa a tantissimi Comuni, ben 139 sono infatti complessivamente i beneficiari. Un'azione a sostegno dei Comuni mai elaborata prima. Gli 11 milioni assegnati dalla Regione attiveranno altre risorse, creando un indotto di oltre 19 milioni di euro". L'assessore Baldelli ha poi chiesto ai sindaci presenti di mettere a terra le risorse al più presto, velocizzando al massimo l'apertura dei cantieri: "Gli investimenti in infrastrutture sono lo strumento migliore per dare sostegno alle imprese provate da anni difficili e dunque per rilanciare l'economia del territorio. E lo sono in particolare quando gli investimenti, come in questo caso, sono diretti ad una maggiore sicurezza dei cittadini. Sicurezza è la parola d'ordine delle azioni messe in campo dal mio assessorato in questo primo anno di mandato, come dimostrano i contributi concessi alle imprese per la sistemazione delle strade interpoderali, i 5 milioni stanziati per il progetto 'Ponti sicuri, i 6 milioni destinati all'installazione degli impianti di ventilazione meccanica nelle scuole e il finanziamento alle aziende ospedaliere per la rimozione dell'amianto dagli ospedali. E 'sicurezza' continuerà ad essere la parola d'ordine delle azioni che metteremo in campo in futuro". Fonte com abstract


(CIS) – Dubai/Ancona nov. - Le Marche protagoniste a Dubai per le soluzioni innovative nel settore della logistica. La Camera di commercio di Dubai ha selezionato l'impresa marchigiana Axilog per partecipare all'evento EXPO Live dedicato al "Data-driven Urban Transpotation of the Future", in programma domani (mercoledì 3 novembre) presso il Good Place Pavilion. "La presenza di Axilog srl all'Expo Live è il frutto del lavoro concertato tra la Regione Marche e il Commissariato Generale dell'Italia per Expo 2020 Dubai", evidenzia il vicepresidente Mirco Carloni, assessore alle Attività produttive. In particolare, Expo 2020 Dubai, in collaborazione con Camera di Commercio di Dubai, ha pianificato l'organizzazione di 10 Business Thematic Forum specifici per ogni settimana tematica, chiedendo ai Paesi partecipanti di aderire avanzando proposte di relatori e temi, ma anche di presentare casi di studio, suggerire contenuti, proporre moderatori, indicare una lista di ospiti. La Regione Marche ha avviato una raccolta di proposte progettuali di eccellenze provenienti dal territorio. Le manifestazioni di interesse pervenute sono state trasmesse alla Camera di Dubai per il tramite della Segreteria del Commissariato Generale dell'Italia. "La nostra regione sarà al centro delle sfide chiave per il trasporto nel contesto urbano – ha affermato Carloni –. Si parlerà anche del progetto ECO-LOGISTIC, finanziato nell'ambito del POR MARCHE FESR 2014/2020 che ha come obiettivo lo sviluppo di avanzate funzioni di pianificazione e ottimizzazione dei trasporti, con conseguente riduzione delle emissioni inquinanti".  segue

<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Succ. > Fine >>
Pagina 19 di 419

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information