City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

Economia


(CIS) – Londra/Perugia lug. - Frequentare una delle migliori università al mondo, studiare in maniera pratica i temi della leadership e della sostenibilità e fare conoscenza ed esperienza con l'ecosistema di business londinese: è stato l'obiettivo della London Immersion, un programma di tre giorni, dal 10 al 12 luglio, che ha offerto ai partecipanti la possibilità di seguire un corso Execution in una delle più prestigiose università al mondo. L'iniziativa – spiega una nota di Confindustria - fa parte dell'accordo di collaborazione tra Umbria Business School, la scuola di alta formazione manageriale di Confindustria Umbria e University College London (UCL) School of Management, il prestigioso ateneo britannico con sede a Londra annoverato tra i migliori dieci del mondo e in cui hanno studiato, lavorato o lavorano trenta vincitori del Premio Nobel. A dare il benvenuto agli ospiti è stato Paolo Taticchi, professore e MBA Deputy Director dell'University College London-School of Management e da quattro anni alla guida di "Programme for Global Leadership Development 2023", il percorso di alta formazione manageriale di Umbria Business School. "Oggi la trasformazione sostenibile è un tema strategico per le aziende – ha sottolineato Taticchi -. Ci sono rischi da gestire ma anche opportunità da esplorare. E questo è il motivo per cui oggi si parla tanto di sostenibilità delle aziende ed è il motivo per cui manager e imprenditori si formano su queste tematiche che saranno determinanti per la competitività e il futuro delle imprese italiane". Gli imprenditori e manager umbri che hanno preso parte al percorso - e' detto nella nota - hanno avuto l'opportunità di partecipare a incontri di networking, interagire con la realtà imprenditoriale italiana a Londra e con i rappresentanti delle Istituzioni locali e visitare in esclusiva il Westminster Palace. segue


(CIS) – Gubbio/Perugia lug. - Sostenibilità energetica e gestionale, monitoraggio dei consumi, fruibilità quotidiana degli utenti. Tematiche molto presenti e pressanti, oggi, in più settori e fortemente sentite in ottica di innovazione tecnologica e digitalizzazione dei sistemi: un'ottimizzazione dei processi in ogni aspetto della nostra società, puntando alla salvaguardia dell'ambiente e al risparmio economico. Qual è lo stato dell'arte del comparto alberghiero oggi, alla luce di queste importanti esigenze, e quali soluzioni è possibile applicare?. A questa domanda ha cercato di rispondere Umbra Control, attraverso l'evento "SUITE | Tecnologie per l'ospitalità" organizzato lo scorso giovedì 13 luglio presso il Park Hotel Ai Cappuccini di Gubbio: un interessante focus verticale che ha visto alternarsi interventi istituzionali, testimonianze provenienti dal mondo ricettivo, fino a soluzioni sviluppate ad hoc per rispondere alle necessità specifiche del settore. "In qualità di System Integrator e specialisti della tecnologia – ha dichiarato Mauro Marchi, Direttore Commerciale di Umbra Control – con questo incontro abbiamo cercato di combinare soluzioni e necessità di un mondo che fa del continuo aggiornamento il suo vantaggio concorrenziale e che sta vivendo un momento storico di forte cambiamento dal punto di vista delle strutture, intese come edifici che vogliono diventare smart."   segue


(CIS) – Ancona lug. - L'agenzia internazionale di rating Fitch ha elevato il profilo di credito standalone della Regione Marche da 'AA-' ad 'AA' grazie al miglioramento dei parametri sul debito. L'agenzia ha inoltre confermato il rating di lungo termine della Regione Marche a 'BBB' con prospettive stabili, essendo tale valore limitato dal rating dello Stato italiano. Lo si legge in una nota. La Regione Marche quindi, se considerata al di fuori del contesto nazionale, risulta avere una valutazione (profilo di credito standalone 'aa') superiore al rating dello Stato italiano ('BBB'). Anche il rating di breve termine è stato confermato al valore 'F2', che è il livello più alto associato al rating di lungo termine 'BBB'. Tra gli elementi qualificanti considerati dall'agenzia vi sono, in particolare, la sostenibilità del debito, classificata addirittura nella categoria 'aaa', e il moderato livello di rischio della Regione rispetto agli altri enti locali e regionali a livello internazionale. L'agenzia ha inoltre evidenziato che le Marche sono tra le migliori regioni secondo la valutazione nazionale del livello di qualità ed efficacia del servizio sanitario regionale. Fonte com abstract


(CIS) – Perugia lug. – E' stata firmato un protocollo fra Regione Umbria e Università degli Studi di Perugia, che coordina il Polo NANOMAT e il Polo BIOMAT del progetto Vitality. La firma del protocollo d'intesa tra la Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, e il Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Perugia, Maurizio Oliviero, ha caratterizzato la giornata dedicata al progetto "Vitality - Ecosistema di Innovazione, Digitalizzazione e Sostenibilità per l'economia diffusa del centro Italia", finanziato con le risorse del PNRR. La giornata di presentazione del progetto si è svolta a Perugia, presso la Sala dei Notari, organizzata dal Dipartimento di Fisica e Geologia dell'Ateneo perugino. Coinvolti Umbria, Marche e Abruzzo. Il progetto VITALITY è finalizzato alla creazione di un Ecosistema di Innovazione interregionale che vede la partecipazione di Umbria, Marche e Abruzzo e ha come obiettivo la promozione della collaborazione fra mondo accademico, centri di ricerca, aziende e start-up. Il protocollo sottoscritto fra Regione Umbria e Ateneo di Perugia ha come obiettivo la promozione di una strategia comune nell'ambito dell'intervento per la creazione e il rafforzamento dell'Ecosistema dell'innovazione. segue


(CIS) – Perugia lug. - Acquisire tutte le competenze e gli strumenti necessari per partecipare efficacemente a un bando europeo. È l'obiettivo dell'Atelier di Europrogettazione di Fondazione Perugia, rivolto e enti pubblici e organizzazioni del Terzo settore del territorio. Dopo la positiva esperienza dello scorso anno, questa seconda edizione del programma è arricchita da laboratori ancora più pratici e operativi, al fine di accompagnare i soggetti partecipanti in tutte le fasi della progettazione internazionale. I percorsi su misura si legge in una nota - comprenderanno attività di affiancamento, tutoraggio e assistenza tecnica. L'Atelier di Europrogettazione, infatti, non è solo un corso di formazione, ma uno spazio in cui individuare e sviluppare idee progettuali finanziabili, giungendo fino alla concreta partecipazione a un bando europeo. L'Atelier si articolerà in un ciclo di incontri laboratoriali, suddivisi in moduli consequenziali, che si svolgeranno presso la sede di Fondazione Perugia. Sono previste delle selezioni intermedie per determinare le organizzazioni che potranno accedere alla fase successiva. I primi due moduli si svolgeranno nel mese di ottobre 2023. In seguito, saranno individuati i quattro partecipati che potranno accedere al terzo e ultimo laboratorio, in programma all'inizio del 2024, in cui tutor esperti accompagneranno gli enti nella scrittura di una proposta progettuale. Coloro che parteciperanno effettivamente a un bando europeo, infine, potranno ricevere un premio in denaro come riconoscimento per il lavoro svolto. segue


(CIS) - Perugia/Terni lug. - La storia industriale e manifatturiera di Terni rappresenta un patrimonio fondamentale per l'economia dell'Umbria, un patrimonio collettivo che va tutelato. Lo ricorda Confindustria Umbria sottolineando come Terni ricopra un ruolo importante per l'economia della regione, anche grazie alla concentrazione, accanto alle Pmi, di molte multinazionali che hanno una relazione radicata in questo territorio, che rappresentano un valore straordinario legato agli ingenti investimenti programmati per i prossimi anni, alle competenze organizzative e produttive di cui sono portatrici e che dimostrano una grande attenzione alla sostenibilità e alla salvaguardia dei livelli occupazionali. Lo si legge in una nota di Confindustria Umbria. L'obiettivo è quello di coniugare la tradizione industriale della città con i temi che ruotano intorno alla sostenibilità. In questa direzione va il progetto Urban Re-generation che, coordinato da Confindustria Umbria, punta a fare dell'area di Terni e Narni il primo distretto industriale d'Italia della sostenibilità, dell'economia circolare e della rigenerazione urbana. L'iniziativa, avviata cinque anni fa, sta raccogliendo e mettendo a sistema le buone pratiche in termini di sostenibilità ambientale e sociale delle aziende associate e vede oggi l'impegno di oltre 40 imprese del territorio. segue

Su temi fondamentali e delicati sul piano sociale ed economico, Confindustria Umbria – sottolinea la nota - invita a un confronto che sia guidato da grande senso responsabilità e che tenga conto delle difficoltà dello scenario economico internazionale in cui operano le imprese, su cui pesano ancora gli strascichi della pandemia, gli alti costi delle materie prime e l'incognita dell'approvvigionamento energetico. Terni si trova, inoltre, ad attraversare una fase di transizione particolarmente delicata, tanto da essere ancora annoverata tra le aree di crisi complessa. Nei giorni scorsi alcuni articoli erano apparsi sui quotidiani locali, con prese di posizione da parte di esponenti politici, come le affermazioni del neo sindaco di Terni Bandecchi, che avevano preoccupato sindacati e amministratori regionali, nonche' gli osservatori politici umbri. Abstract fonte com


(CIS) – Perugia lug. - Brigitta Santini, Ilaria Vannicelli e Agnese Trincia: saranno tre imprenditrici a guidare i gruppi giovani imprenditori di Ance Umbria, Ance Perugia e Ance Terni alle cui attività partecipano oltre 50 imprenditori, con meno di 40 anni, ma già impegnati in azienda. Le votazioni si sono svolte a Perugia, nella sede di Ance Umbria, l'Associazione regionale dei costruttori edili aderente a Confindustria. I Gruppi giovani di Ance operano per stimolare lo spirito associativo, la libera iniziativa imprenditoriale, le attività formative e di ricerca, ma anche semplicemente la voglia di stare insieme e condividere esperienze. Brigitta Santini (SEPRIM dell'Ing. Santini Giuseppe S.a.s.), Presidente del Gruppo Giovani Ance Umbria, nel ringraziare i colleghi, ha sottolineato la crescente presenza femminile in un settore, quello delle costruzioni, tradizionalmente occupato soprattutto da uomini e ha ribadito il ruolo fondamentale dell'Associazione e della collaborazione tra le imprese per le sfide innovative all'orizzonte. In tal senso, ha auspicato che il gruppo possa affermarsi come un ambiente dinamico, attivo e stimolante, nel quale agire in maniera unita e coesa, e che si possa realizzare un costante scambio di idee, che saranno poi riportate nell'Assemblea senior di Ance Umbria e al Consiglio nazionale dei Giovani Ance. Ilaria Vannicelli, (Edilmonte Vannicelli S.r.l.), Presidente del Gruppo Giovani Ance Perugia, ha tenuto a evidenziare come l'obiettivo principale del Gruppo sia creare un movimento nel quale i giovani imprenditori possano conoscersi, scambiarsi idee e crescere insieme. segue

(CIS) - Perugia lug. - Solo comunione di intenti e collaborazione tra organizzazioni sindacali e azienda possono contribuire al superamento degli inevitabili momenti di criticità: da sempre la Mignini & Petrini è disponibile e aperta al dialogo con i rappresentanti dei lavoratori e delle lavoratrici. Inizia cosi' una nota aziendale. Mignini & Petrini: le organizzazioni sindacali pretendono di imporre un contratto che non è mai stato sottoscritto - prosegue la nota -. Conosciamo bene – ha dichiarato l'amministratore delegato Mario Mignini - le nostre responsabilità nei confronti dei dipendenti e di tutta comunità in generale Non è scontato ribadire che, ormai da due anni, ci troviamo a fronteggiare una situazione globale di estrema instabilità che ha portato variazioni vertiginose dei costi di energia e materie prime. D'altro canto, sul piano interno, l'azienda si trova a dover fronteggiare una concorrenza sempre più aggressiva da parte di imprese di ogni dimensione. In questo scenario stiamo elaborando una nuova strategia commerciale e riorganizzando i nostri processi di gestione perseguendo efficienza, competitività e salvaguardia dei livelli occupazionali, obiettivi che, in alcune aziende, si ritiene siano in contrasto. Le organizzazioni sindacali lamentano il "mancato riconoscimento dell'aumento di retribuzione" previsto da un'ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro che la Assalzoo (Associazione nazionale dei produttori zootecnici) cui la Mignini & Petrini aderisce, non ha mai sottoscritto. Le stesse sigle sindacali che denunciano tale mancanza omettono di rappresentare che tale contratto non è stato firmato perché giudicato troppo oneroso per il comparto zootecnico e, se una minoranza di aderenti ad Assalzoo ha scelto di riconoscere tali aumenti, non significa che il settore nel complesso sia nelle condizioni di farlo. segue


(CIS) – Perugia lug. - - Il 18-19 ottobre prossimo la Regione Umbria parteciperà, per la prima volta, a SMAU Milano, la fiera su innovazione e nuove tecnologie più importante d'Italia. Un appuntamento che da oltre 50 anni vede la partecipazione di imprenditori, manager di aziende e di pubbliche amministrazioni che presentano la propria offerta di innovazione, le proprie eccellenze e si aggiornano sui principali trend tecnologici a livello nazionale/internazionale.L'assessore regionale Michele Fioroni, che ha lanciato l'iniziativa, ha sottolineato come si legge in una nota che "ad un mese dalla realizzazione del primo Investors' forum dell'Umbria, ci cimentiamo in un'altra sfida, che rientra tra quelle attività di accelerazione d'impresa su cui la Regione sta fortemente investendo ormai da tre anni. Per la prima volta l'Umbria sarà protagonista di SMAU, una piattaforma che è divenuta negli anni un punto di riferimento per il mondo dell'innovazione." L'assessore ha inoltre aggiunto che "In queste settimane selezioneremo 5 tra startup e PMI innovative che faranno parte dello stand UMBRIA a SMAU. Ma oltre a loro a Milano avremo la possibilità di portare anche l'esempio di imprese strutturate che ben rappresentino quanta eccellenza e dinamicità tecnologica è presente oggi nella nostra Regione". segue


(CIS) – Perugia lug. - - Obiettivo condiviso: contribuire ad aumentare e migliorare l'occupazione in Umbria, in particolare per le fasce più svantaggiate del mercato del lavoro, come donne, giovani, cittadini extracomunitari e disoccupati di lunga durata. E' stato questo il tema strategico dell' incontro svoltosi questa mattina a Perugia tra l'assessore Michele Fioroni, il Direttore dell'Agenzia regionale Paola Nicastro e il Presidente dell'agenzia tecnica del Ministero del Lavoro Massimo Temussi. E' stata ribadita la volontà di rafforzare la collaborazione per migliorare ulteriormente i servizi per l'impiego del territorio. Lo sforzo è congiunto, attraverso il potenziamento dei servizi per l'impiego, della formazione professionale e del raccordo tra mondo della scuola e mondo dell'impresa. La sinergia tra Regione, Agenzia regionale per le politiche attive del lavoro e Anpal Servizi è stata confermata e rilanciata – spiega una nota – nell' incontro odierno al quale hanno preso parte a Palazzo Broletto di Perugia, l'assessore regionale allo Sviluppo economico, innovazione, digitale e semplificazione, Michele Fioroni, il direttore di Arpal, Paola Nicastro, il responsabile della Direzione regionale Sviluppo economico, agricoltura, lavoro, istruzione, agenda digitale, Michele Michelini e il presidente di Anpal Servizi, Massimo Temussi. "In un mercato del lavoro in continua e rapida evoluzione – ha dichiarato il Direttore di Arpal Nicastro – bisogna intervenire con politiche attive adeguate. Digital first, collaborazione tra attori pubblici e privati e allineamento delle competenze alla domanda di lavoro sono i principali obiettivi dell'Agenzia. segue

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 7 di 441

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information