City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

Salute


(CIS) – Assisi giu. - Sergio Bistoni, specializzato in endocrinologia e malattie del ricambio dal 2 luglio prendera' servizio come nuovo Direttore di Struttura Complessa (UoC) di Medicina dell'ospedale di Assisi. Il dottor Bistoni, terzo in graduatoria nel concorso indetto per ricoprire tale ruolo (come da delibera n. 563 del 11/05/2022), subentra al vincitore dottor Salvatore Pezzuto, che non ha accettato l'incarico, e al dottor Manuel Monti, giunto secondo ma che dal prossimo 15 giugno prenderà servizio come Direttore del Pronto Soccorso dell'Ospedale di Gubbio – Gualdo Tadino. La firma del contratto è avvenuta a fine maggio nell'ufficio del Direttore dell'Usl Umbria 1, Gilberto Gentili. Il posto in ruolo risultava vacante dal collocamento in quiescenza del dottor Paolo Verdecchia, avvenuto nel 2018. Nel contratto sottoscritto con il Direttore Generale dottor Gilberto Gentili - spiega una nota - si fissa appunto la decorrenza dell'incarico alla data del 2 luglio 2022. Il dott. Sergio Bistoni che come detto è specializzato in Endocrinologia e Malattie del Ricambio, dal 2007 ricopriva l'incarico di dirigente medico disciplina di Medicina interna della l'Usl Umbria 2 presso il presidio ospedaliero di Orvieto. Fonte com abstrac


(CIS) – Perugia mag.- – Le scorte di sangue dei servizi immunotrasfusionali dell'Umbria diminuiscono e l'assessore regionale alla Salute e alle politiche sociali, lancia un appello a tutti i donatori: "Le scorte di sangue sono in forte sofferenza, soprattutto per quanto riguarda i gruppi 0 negativo, A positivo, B positivo e B negativo – rende noto l'assessore - La forte carenza di sangue quindi, rischia di compromettere le attività chirurgiche programmate. Rivolgo un appello a tutti i donatori affinché prenotino la donazione presso i centri di raccolta sangue presenti sul territorio. Donare è un gesto di grande generosità e di solidarietà nei confronti di chi è maggiormente bisognoso". Fonte com abstract


(CIS) – Perugia mag. - "Vulnerabilità psicofisica, esclusione, cronicità. Proposte per la tutela della dignità del debole: un valore che cura" e' il titolo della giornata di studio che si terrà lunedì 6 giugno, a partire dalle ore 9,30, presso l'Aula Magna del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Perugia, alla quale parteciperà il Ministro della Salute On. Roberto Speranza. L'incontro intende porre al centro una serie di ipotesi, di proposte e progetti che riguardano il tema della vulnerabilità psicofisica, con un approccio multidisciplinare alle tematiche relative ai soggetti deboli e vulnerabili sia nel contesto sociale che in quello familiare, attraverso il recupero del concetto di dignità. La giornata sarà aperta alle 9,30 dai saluti del Magnifico Rettore Maurizio Oliviero e della Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei. Alle ore 10, Vincenzo Nicola Talesa, Direttore del Dipartimento di Medicina e Chirurgia, introdurrà gli obiettivi dell'evento e coordinerà i lavori, cui interverranno: Massimo Scalini, responsabile Psichiatria, Clinica Villa dei Pini, Firenze, sul tema: "La dignità del debole: un valore che cura; Alfonso Tortorella, Ordinario di Psichiatria, Università degli Studi di Perugia, su: "Prevenzione e riabilitazione: nuovi paradigmi per la tutela della persona fragile"; Fabrizio Starace, Direttore del Dipartimento di salute mentale e dipendenze patologiche AUSL di Modena su: "L'integrazione sociosanitaria come opzione strategica per l'assistenza territoriale", quindi Diana Rondoni, Avvocato del foro di Roma, su: "Dal riconoscimento dei diritti alla loro effettività: la semplificazione e lo snellimento quale strumenti concreti di tutela della dignità del debole". Alle ore 12, le conclusioni della giornata di studio saranno tratte dal Ministro della Salute On. Roberto Speranza. Il pubblico è invitato a partecipare sia in presenza, previo uso della mascherina, sia in streaming, sul canale YouTube ufficiale Unipg. Fonte com abstract


(CIS) – Cascia/Perugia mag. - L'Ufficio Speciale Ricostruzione Umbria ha pubblicato l'avviso pubblico di indagine di mercato per raccogliere le manifestazioni di interesse finalizzate all'individuazione di operatori economici da invitare alla successiva procedura negoziata, senza previa pubblicazione del bando di gara, per l'affidamento della progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di 'Ricostruzione, in sito, dell'ospedale Santa Rita di Cascia' gravemente danneggiato a seguito degli eventi sismici del 24 agosto 2016 e successivi"; da aggiudicarsi con il criterio del prezzo più basso e con il sistema dell'inversione procedimentale. Gli interventi relativi all'Ospedale di Cascia rientrano nell'ambito dell'ordinanza commissariale speciale n.12 del 15 luglio 2021 che ha individuato il nosocomio casciano strategico, per la posizione e pluralità dei servizi erogati, non solo a livello locale ma anche nell'ambito della rete sanitaria regionale. Il valore stimato per l'appalto è pari a 7.808.163,75 euro, al netto di IVA e oneri ove dovuti, di cui 7.502.085,38 di euro per lavori a base d'asta soggetti a ribasso, 110.406,97 per costi della sicurezza non soggetti a ribasso e 195.671,40 per la progettazione esecutiva soggetta a ribasso. L'importo stimato a base di gara soggetto a ribasso è pari a 7.697.756,78 euro.  segue


(CIS) – Perugia mag.- Il mese di Maggio, e' il mese della prevenzione cardiovascolare nelle farmacie Afas. Nelle 14 farmacie dell'Azienda Speciale Farmacie del Comune di Perugia è infatti prevista una campagna rivolta alla prevenzione delle malattie cardiache. Le malattie cardiovascolari rappresentano la prima causa di morte in Italia (44% del totale) e pertanto diventa sempre più importante sensibilizzare i cittadini sull'importanza di perseguire un corretto stile di vita all'insegna di una sana alimentazione e una moderata attività fisica. I cittadini quindi, possono recarsi nella farmacia più vicina per effettuare uno screening gratuito. Importantissimo in questo ambito diventa tenere sotto controllo i propri valori e fare periodicamente delle analisi per non doversi preoccupare troppo tardi. Uno stile di vita corretto può prevenire gli episodi cardiovascolari. Per questo motivo Afas invita i cittadini – sottolinea una nota - ad effettuare lo screening gratuito, che si compone di alcuni esami come quello della misurazione della pressione arteriosa, della glicemia e della colesterolemia. In ogni sede, il personale presente sarà a disposizione per una valutazione del rischio cardiometabolico e per guidare i clienti verso la soluzione migliore calibrata sulle singole esigenze. Con tali dati prodotti dallo screening, il cittadino dovrà poi rivolgersi al proprio medico per avere una diagnosi più precisa ed essere guidato verso la soluzione appropriata. Inoltre, all'interno delle farmacie verrà proposta una particolare scontistica su una selezione di integratori alimentari utili alla prevenzione cardiovascolare per tutta la durata della campagna, ovvero fino al 31 maggio. Sarà possibile acquistare lo sfigmo CardioAfib Pic scontato a euro 59,90 (anziché a euro 82,00) poiche'  tale vendita permettera' la raccolta di fondi (10 euro) che saranno devoluti in favore della cittadinanza ucraina. Abstract fonte com


(CIS) – Ancona, mag. - "I bambini sono una priorità e quando hanno bisogno d'aiuto non possono aspettare. Questa giunta, per quanto riguarda i tempi di attesa delle visite di cardiochirurgia e cardiologia pediatrica e congenita degli Ospedali riuniti di Ancona, ha dato un preciso indirizzo politico ed è compito dell' Azienda seguirlo. A noi spetterà il compito di verificare i risultati ottenuti. Non dobbiamo però dividerci su questo. Anzi sarebbe opportuno che la filiera istituzionale e organizzativa concorressero a dare una risposta adeguata nel minor tempo possibile". Lo ha detto il presidente della Regione Francesco Acquaroli che questo pomeriggio a Palazzo Raffaello ha incontrato insieme all'assessore alla Sanità Filippo Saltamartini i genitori dell'associazione "Un battito d'ali". "Ci siamo messi nei panni delle famiglie – ha aggiunto Saltamartini -: i bambini vengono prima di tutti e se ci sono problemi vanno risolti. L'indicazione che è stata data al sistema sanitario è chiara, precisa e univoca: le domande vanno valutate giorno per giorno e le risposte vanno date immediatamente. L'organizzazione deve essere coerente con la domanda e la risposta tempestiva". A margine dell'incontro si è riunito un tavolo tra l'associazione "Un battito d'Ali Onlus", il dottor Marco Pozzi Direttore del reparto di Cardiochirurgia e Cardiologia Pediatrica e Congenita, l'assessore Saltamartini, il Capo Dipartimento Salute Armando Gozzini, Michele Caporossi Direttore Generale AOU "Ospedali Riuniti Ancona", Nadia Storti Direttore Generale di Asur Marche. L'Associazione che tutela i bambini cardiopatici e le loro famiglie ha presentato le proprie richieste ricevendo l'impegno da parte dell'Azienda Ospedaliera ad arrivare ad una rapida risoluzione. Un nuovo incontro si terrà lunedì 9 maggio. Fonte com abstract

(CIS) – Bastia Umbra (Pg) mag.- Arrivare al parto più sicura, serena e preparata è sempre più fondamentale per la tranquillità di una futura mamma. Ed importanti studi dimostrano che questo è possibile frequentando soprattutto corsi di accompagnamento alla nascita. Proprio per questo motivo la Farmacia Angelini di Bastia Umbra, che da sempre si impegna a soddisfare al meglio le esigenze dei propri utenti, ha ideato un ulteriore servizio nell'ottica di pensare alla farmacia come presidio sanitario a 360 gradi e vicino ai cittadini. Attraverso dei corsi gratuiti di accompagnamento alla nascita in programma (anche per facilitare la presenza dei papà) tutti i sabati di maggio ("La tua ostetrica in farmacia"), l'infermiera ostetrica Maria Chiara Errico seguirà e guiderà le partecipanti durante l'intera fase della gravidanza per favorire la salute della mamma e quella del neonato. I corsi, con contenuti che spaziano dagli aspetti fisiologici a quelli anatomici e postparto, si svolgeranno negli spazi del Centro specialistico medico situato proprio sopra la farmacia. L'annuncio in una nota. Durante il primo incontro (sabato 7 maggio) saranno forniti brevi cenni anatomici e sarà spiegata la gestione del travaglio e quella del postparto. Sabato 14 maggio, invece, parto naturale, parto cesareo e l'importanza dell'allattamento al seno e del microbiota del nascituro.  segue


(CIS) – Assisi apr. - Da lunedì 2 maggio il drive through (punto tamponi Covid-19) del Distretto Assisano si sposta dal PalaEventi di Santa Maria degli Angeli all'ex sede universitaria dei Sapori, situata in via del Caminaccio sempre a Santa Maria degli Angeli. La nuova postazione sarà raggiungibile dalla SS75, uscita Assisi - Santa Maria degli Angeli sud. Restano invariati gli orari di attività: dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 11.


(CIS) – Perugia apr. - La pandemia da Virus Sars Cov2 ha mostrato come un'adeguata educazione sanitaria e la capacità di analizzare e comprendere le informazioni ricevute siano più che mai necessarie per compiere scelte corrette per la propria salute. Con questo fine ha preso il via, presso l'Istituto comprensivo statale Panicale-Piegaro-Paciano, il percorso "Decisioni informate sulla salute: imparare a riflettere sui trattamenti", promosso dall'associazione Alessandro Liberati Cochrane Affiliate Centre ed inserito nella programmazione delle attività di promozione della salute del Distretto del Trasimeno dell'Usl Umbria 1, diretto da Emilio Paolo Abbritti. Nato nel 2012 in Norvegia e poi esportato in diversi Paesi nel mondo, ha l'obiettivo di favorire lo sviluppo del pensiero critico nell'ambito dei trattamenti per la salute nei bambini, a partire dall'età di 10-13 anni. Fornire ai più giovani gli strumenti del pensiero critico sui trattamenti di salute – in un momento neurocognitivo fertile all'apprendimento e privo di sovrastrutture – può, infatti, contribuire a fondare una base di alfabetizzazione sanitaria che potranno raffinare crescendo e che potrà condurli a prendere decisioni informate per la propria salute. L'associazione Alessandro Liberati Cochrane Affiliate Centre, presieduta da Maria Grazia Celani, ha accolto il progetto con lo scopo di costruire un ponte tra il mondo dell'istruzione e quello sanitario, portandolo in Italia a partire dal 2019.  segue


(CIS) – Perugia apr. - Nell'attuale contesto di ridefinizione dei servizi assistenziali territoriali, accelerato dall'esperienza pandemica e sollecitato dalle potenzialità offerte dall'impiego delle tecnologie digitali, si aprirà domani mattina a Villa Umbra il nuovo triennio di formazione specifica in Medicina Generale 2021/2024. Il ruolo del medico di medicina generale, l'evoluzione della medicina generale ai tempi del covid-19 e l'esigenza di garantire un maggior livello di prossimità assistenziale segneranno l'avvio dei lavori alla presenza dell'Amministratore Unico della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica. Previsti gli interventi dell'Assessore alla Salute e Politiche Sociali della Regione Umbria e del Direttore regionale Salute e Welfare. L'annuncio in una nota regionale. Sfide cliniche, assistenziali e gestionali che i 64 corsisti ammessi sono pronti ad affrontare nel lungo percorso formativo che prevede, nell'arco di tre anni, un monte orario complessivo di 4800 ore, di cui 1600 dedicate all'attività teorica e ben 3800 ore dedicate all'attività pratica. Attività che saranno presentate da Graziano Conti, coordinatore della Commissione Tecnico-Scientifica del Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale, e da Maria Cristina Forgione, coordinatrice della segreteria didattica curata dal Consorzio formativo umbro. segue

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 2 di 54

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information