City Information Service | Direttore responsabile Piero Pianigiani

Salute e Benessere

(CIS) - Perugia, lug. - Nell'Azienda USL Umbria 1 l'accreditamento istituzionale si estende anche alle strutture territoriali e distrettuali. A maggio e giugno 2016 sono state accreditate infatti due strutture del Distretto del Perugino: l'Hospice di Perugia nota come "La casa nel parco" di Santa Margherita, diretta dalla dottoressa Susanna Perazzini, ed il Servizio di Riabilitazione Respiratoria e Prevenzione tisiopneumologica del Centro servizi Grocco diretto dal dottor Marco Dottorini. L'accreditamento istituzionale rilasciato dalla Regione Umbria attesta la rispondenza dei servizi a standard di qualità regionali e nazionali e la propensione al miglioramento continuo. "In Umbria – ha spiegato Giuseppina Bioli, direttore del Distretto del Perugino - queste sono fra le prime strutture distrettuali ad aver ottenuto l'accreditamento istituzionale dalla Regione, dopo percorsi di formazione e di lavoro durati più di un anno, che hanno consentito di uniformare le procedure e di mettere in atto azioni di miglioramento, finalizzate anche all'integrazione con gli altri servizi territoriali ed ospedalieri, con i medici delle cure primarie e, soprattutto per l'Hospice, con le associazioni di volontariato che da anni collaborano con noi". segue

(CIS) - E' tutto pronto per la V Fiera di San Felice, mostra mercato del bestiame, dei cereali e dei prodotti tipici umbri, che si terrà a Monteleone di Spoleto, il Borgo più buono d’Italia dal 15 al 17 luglio. Un weekend all’insegna della tradizione e della cultura gastronomia locale, una grande expo locale all’aperto con stand di prodotti IGP, DOP, DOC e tradizionali, una vetrina tipica delle eccellenze agroalimentari umbre, ma anche il meglio della zootecnia rappresentata da esemplari di equidi, da animali da cortile e domestici immersi in un parco rurale vero attrattore ambientale. Visite guidate, passeggiate a cavallo, tour in carrozza, spettacoli di arte equestre, convegni, musica itinerante, animazione bambini, aste di animali ed una lotteria, queste alcune delle attività collaterali alla mostra mercato del bestiame e dei cereali, la cui inaugurazione si terrà sabato16 luglio (ore 10) e alla quale seguirà la colazione di un tempo e alle ore 12 la proclamazione del titolo “Ambassador Fiera San Felice 2016”, un premio che sarà conferito, anche quest'anno, a chi ha dimostrato di lavorare un prodotto con Etica, Qualità e diffondendo il Gusto italiano nel Mondo.... segue

(CIS) - Roma, lug. - Alla Fao di Roma è stato presentato 'Da Expo Milano 2015 ai Giochi Olimpici del 2016 a Rio de Janeiro - Il progetto RefettoRio' alla presenza del Ministro Maurizio Martina, del Direttore generale della FAO Josè Graziano Da Silva, del fondatore di 'Food for Soul' Massimo Bottura, del fondatore di 'Gastromotiva' David Hertz e del Presidente del CONI Giovanni Malagò. E' qaunto informa una nota ministeriale. Sulla scia dell'esperienza dell'Esposizione universale, Food for Soul lancia un progetto analogo in vista delle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016, questa volta in collaborazione con David Hertz, chef e fondatore di Gastromotiva, organizzazione no-profit. Coinvolti 45 chef da tutto il mondo. Il 'RefettoRio' (realizzato da Metro Architettura, in collaborazione con l'artista Vik Muniz, i designer Humberto e Fernando Campana e il light designer Maneco Quinderé) sarà inaugurato il 9 agosto a Lapa, nel centro di Rio de Janeiro, e servirà pasti preparati con le eccedenze alimentari recuperate nel villaggio olimpico. Saranno inoltre organizzati seminari, corsi di nutrizione e di cucina per persone in difficoltà e giovani.  segue

(CIS) - Perugia, lug - Importante traguardo in casa Taboo, realtà perugina nata nel 2004 e dedicata allo streetwear. Il suo bikini col pirata è infatti il vincitore di Mtv The Hottest Swimsuit, il contest ambientato sull’isola greca di Mykonos e ideato per permettere di eleggere il costume più trendy e più hot dell’estate 2016 attraverso i voti espressi online, sia sul sito che sui social del famoso canale televisivo statunitense. La vittoria fa clamore non solo perché nel Progetto donna, in cui ha gareggiato Taboo, c’erano marchi del calibro di Yamamay e Speedo, ma anche per come è nata la partecipazione alla competizione da parte del marchio umbro.... segue

(CIS) - Perugia giu. - Il rapporto sul gioco patologico in Umbri intende contribuire alla conoscenza del fenomeno fornendo un quadro della situazione regionale secondo una prospettiva epidemiologica. Lo studio è stato redatto dall'Osservatorio epidemiologico regionale sulle dipendenze, attivo dal 2013 presso la Direzione regionale Salute. Il rapporto parte dall'indagine ESPAD, condotta dal CNR, che rileva la diffusione del gioco d'azzardo nella popolazione "studentesca" di 15-19 anni: in Italia sono circa un milione coloro che riferiscono di aver giocato somme di denaro almeno una volta negli ultimi dodici mesi, con una percentuale aumentata dal 39 al 42 per cento nel 2014-2015, di questi il 7 per cento gioca più di 4 volte a settimana. L'aumento è generalizzato per tutte le fasce d'età, in quasi tutte le aree geografiche e per entrambi i sessi: anche se la percentuale più alta resta quella fra i ragazzi, 51 per cento contro il 32 per cento delle femmine. Negli studenti umbri il fenomeno assume caratteristiche analoghe a quelle riscontrate in Italia, ma con un aumento minore dal 2014 al 2015. In Umbria nel 2015 tra coloro che giocano, l'8,6 per cento ha un comportamento problematico e il 9,7 per cento ha un elevato rischio di assumere un comportamento problematico; complessivamente, queste percentuali equivalgono a circa 1300 studenti umbri con un profilo di gioco problematico e 1500 a rischio elevato. Nel 2013, oltre il 75% degli studenti italiani e umbri ha giocato non più di 10 euro, la prevalenza è in crescita rispetto al 2012.  segue

(CIS) - Assisi - Il Serafico di Assisi che sara' a Roma alla Sala Nervi per l'incontro con il Papa Francesco, opera con un modello che e' eccellenza italiana ed internazionale nella riabilitazione, nella ricerca e nell'innovazione medico scientifica per i ragazzi con disabilità plurime come, tra le altre, cecità, sordità, epilessia, ritardo mentale e patologie neurodegenerative. Ancora oggi portiamo avanti - ricorda la presidente avv. Di Maolo - i valori francescani su cui è stato fondato ad Assisi, il 17 settembre 1871, da San Ludovico da Casoria. Al Serafico si attua un modo molto semplice di assistere un disabile grave: fargli scoprire il mondo in tutti i modi possibili. I medici e gli operatori specializzati, riuniti in una equipe multidisciplinare, lo aiutano ad esprimersi con la natura, il movimento, lo sport e a trovare il modo di stare con gli altri. Per questo l'Istituto di Assisi non è un luogo di sofferenza, i ragazzi non conoscono la rassegnazione e ogni loro progresso, ogni autonomia conquistata, anche se piccola, è bensì un inno alla vita. Ogni attività è finalizzata a portare il bambino malato a vivere una vita piena. Sempre attento alle nuove istanze di cura e alle dinamiche della disabilità il Serafico sta affrontando in questi giorni due specifiche progettualità per sanare bisogni sempre nuovi: i  Letti di Francesco: una finestra aperta sul mondo dei bambini disabili dei Paesi in guerra segue

(CIS) - Isola Polvese, giu - Anche le scuole di Corciano, insieme a quelle dei comuni di Castiglione del Lago, Città della Pieve, Magione, Paciano, Panicale, Passignano, Piegaro e Tuoro, sono state premiate all’Isola Polvese, durante l’evento conclusivo delle iniziative didattiche sulla promozione della raccolta differenziata ideate da TSA, Trasimeno Servizi Aziendali. “E’ stata una giornata bellissima – il commento dell’assessore Giuseppe Felici – oltre alla possibilità per i ragazzi di apprezzare un ambiente unico, tutti hanno messo a rete quanto di buono è stato appreso nel percorso al quale la TSA li ha chiamati. Erano precisamente 553 scolari, provenienti da 11 istituti... segue

(CIS) - Dal 2011 al 2015 l'ospedale della Media Valle del Tevere è cresciuto, grazie anche all'integrazione con gli altri presidi ospedalieri dell'Azienda e con l'ospedale di Perugia,ed ha raggiunto tutti gli obiettivi della programmazione, con un generale aumento dell'attività chirurgica in ricovero ordinario e degli utenti dell'Oncologia ambulatoriale e in day hospital. Lo ha affermato il direttore dell'USL1 Cascairi. Stabili i ricoveri ordinari (5665), le attività di medicina interna (intorno a 1500), le prestazioni di specialistica ambulatoriale per esterni (sopra 760mila circa), le prestazioni di diagnostica di laboratorio (sopra 440mila), mentre sono quasi raddoppiati gli interventi ambulatoriali (787-1746), gli accessi al pronto soccorso (9619-16530), le prestazioni di diagnostica per immagini (210mila-402mila), i ricoveri per la Riabilitazione intensiva ortopedica, gli utenti in dialisi (54-104). Sono invece scesi i parti (da 450 a 343) e per questo reparto in particolare sono pronti progetti per ampliare l'offerta in termini di servizi e qualità tra cui la cosiddetta "partoanalgesia", per la quale è in corso la formazione del personale e che dovrebbe o potrebbe invertire l'andamento del numero di parti nel punto nascita. Questa la fotografia dell'ospedale della Media Valle del Tevere che, per il futuro, ha già ben delineati i nuovi progetti. segue

(CIS) - Perugia mag.- E' la sofferenza, profonda, che li accomuna. Sono minori, ma anche ragazze e ragazzi già maggiorenni, che la vita ha ferito, in modo talvolta atroce. Sofferenze e ferite spesso maturate nel loro contesto familiare e dalle loro famiglie allontanati per poterli proteggere. Sono gli ospiti della cooperativa sociale Il Piccolo carro. Ora vivono in un antico cascinale umbro del 1600, immerso nel verde delle colline umbre. E' qui che gli operatori della cooperativa li accolgono e li aiutano a superare le loro sofferenze, a ritrovare se stessi, serenità, e poter tornare a vivere il loro progetto di vita. Qui, in questo stabile trasformato in una accogliente e calda residenza, Il Piccolo Carro accoglie minori da tutto il territorio nazionale, inseriti con provvedimento del Tribunale per i Minorenni o dai Servizi Sociali degli Enti territorialmente competenti. I ragazzi provengono da situazioni di grave rischio familiare. La condizione di disagio è legata a fattori ambientali e familiari, a situazioni di grave abbandono, maltrattamento, violenza, abuso, con conseguenze sul piano fisico, morale e psicologico. E al disagio è spesso correlata una strategia di comportamento deviante sempre legata alla sofferenza subita con associati disturbi mentali, affettivi, sessuali, comportamentali e della personalità. Cristina Aristei è la presidente della cooperativa, nata il 18 gennaio del 1996, e Pietro Salerno è il suo vice. Nella vita sono moglie e marito.  segue

(CIS) - Corciano (Pg), apr - Saranno Chiara Baldelli e Mizar Fifi, studentesse dell’Istituto Comprensivo B. Bonfigli di Corciano, a gareggiare il 14 maggio prossimo, con altri studenti provenienti da tutta Italia, nella finale dei Campionati internazionali di giochi matematici a Milano, all’Università Bocconi.... segue

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Succ. > Fine >>
Pagina 7 di 7

camera
Social Forum

Facebook_suiciditwitter_iconyoutube6349214

Questo sito utilizza i cookies per migliore la tua esperienza di navigazione. I Cookies utilizzati sono limitati alle operazioni essenziali del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information